-4°

Spettacoli

«La scatola»: silenzi incantati e inquietanti

«La scatola»: silenzi incantati e inquietanti
1

 Chissà se Wagner, il quale dopo la messa in scena della «Tetralogia», secondo il racconto della moglie Cosima, irato per una questione di «costumi e trucco» si sfogava dicendo, dopo «aver creato l’orchestra invisibile» di voler «inventare il teatro invisibile», non pensava ad un diverso rimescolamento dei tre ingredienti fondamentali della sua rivoluzione drammaturgica, «Wort, Ton, Drama» ossia Parola e Musica quali attivatori dell’Azione. Un interrogativo che dall’animo del vecchio Wagner si insinua sottile, insidioso e inarrestabile nel dibattito della modernità, con gli esiti che si possono cogliere da un semplice sguardo sull'orizzonte dell’ultimo cinquantennio, osservando la profonda trasformazione del teatro musicale: se da un lato la tensione cosmogonica wagneriana trova in Stockhausen con le sette opere di «Light» un ideale, visionario continuatore, dall’altro vi sono musicisti come Clementi o Donatoni che trasferiscono sulla scena materiale già definito nella propria autonomia mentre l’impegno di Nono, dopo le estroverse attestazioni di «Intolleranza» e di «Al gran sole carico d’amore» si rinchiude nel lungo soliloquio del «Prometeo», «una tragedia dell’ascolto» come sottotitola. Per non dire di Boulez il quale da alcuni decenni va promettendo un’opera, da Beckett, che probabilmente rimarrà solo un proposito. Di fronte a tale panorama si stacca, con la radicalità che fu del personaggio, questo «Die Schachtel», ultimo lavoro di Franco Evangelisti, prima di chiudersi in quel silenzio di cui, dopo gli incanti sonori, individuerà il senso nel libro «Dal silenzio a un nuovo mondo sonoro», proiezione di una vocazione utopica non meno di quella convinzione scientifica che regola le sue nitide, rarefatte partiture, scandite da silenzi inquietanti. Un silenzio pieno di risonanze misteriose, «stato di autentica angoscia e paura primordiale» aveva colto Vigolo cui Bortolotto aggiungerà un pizzico di «irrisione caustica». Da tale inclinazione nasce, appunto, il progetto teatrale di un musicista come Evangelisti, impegnato nella società con varie attività didattiche quanto elitario nel linguaggio; progetto radicale, si è detto, per l’eliminazione del libretto e della voce cantata, presenza questa addirittura invisa dal compositore, personalità affatto originale nell’apparente contraddizione: amava infatti Webern e Cage, due poli antitetici, oltre Varèse e pure era attratto dall’alea, riassorbendo poi tutte queste suggestioni in pagine di esemplare nitidezza, uniche nella fisionomia sonora, come ha lasciato intendere la compresa, lucidissima esecuzione dell’Ensemble Prometeo guidata da Marco Angius. 
Un teatro musicale che non è più teatro nel senso corrente, ma che si apre, nelle intenzioni di Evangelisti, ad un nuovo genere, spettacolo multimediale, la cui aleatorietà si incarna con la coscienza di una crisi in cui gli spettatori, sul filo di Artaud e di Brecht, siano direttamente partecipi. L’unità dei tre ingredienti wagneriani si è spezzata con una delega aperta del musicista all’uomo del palcoscenico; la stessa delega che affido alla mia collega Valeria che si affianca a queste note.g.p.m.  

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maurizio Spagna

    02 Novembre @ 20.28

    Che fragilitÀ… ...orientamenti con ciò che appartiene all’amore lottato e fragile… Lettera poetica: Ci si osserva Ci si ascolta Che fragilitÀ Al ritmo del cuore Che gracilità Quando lei gli versa il suo pianto Che delicatezza- I suoi sogni rivoluzionari e umani Fortificano In una debolezza- Memorie E quanti letti di pietre morte Tormenti degli anni ingannati Vetri su foglie La sua bocca che mi fa a pezzi le idee È fragile Come il mordace lezzo di una carneficina- Amore mio Condizioni all’ombra e a mezz’aria dal rigurgito Ci si osserva Ci si ascolta Da anni non riesco a controllarmi L’amore Incide accuratamente sul terreno praticabile che ho concesso al tuo cuore- Amore mio La mia complicitÀ Impone il silenzio Sui blocchi di partenza di una lacrima Che cade perfettamente Come un’arma Inchina- Non ho più ansie E credo in te piccola creatura del cielO… Futuro per ringraziarti A pochi centimetri Dai grappoli densi di un presagio- ©2010 Maurizio Spagna e il giro del mondo poetico- www.ilrotoversi.com info@ilrotoversi.com L’ideatore creativo, paroliere, scrittore e poeta al leggìo- Bussola e zaino (l’ispirazione) Dal Film: Complici del silenzio (2009) “Sulle tracce della donna amata- Per la vergogna della violazione dei diritti umani- E gli scomparsi abbandonati dai loro governi e sgraditi dalla patria ospitante- Un grandissimo film pieno di percezioni e colpe umane-“

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hub Café: il party messicano

Pgn feste

Hub Café: il party messicano Foto

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Casa Bianca

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Addio a Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

brasile

Morta carbonizzata Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Falsi vigili svuotano una cassaforte

A Marore

Falsi vigili svuotano una cassaforte

Fidenza

Meningite, la 14enne è fuori pericolo

Intervista

Muti: «Con Verdi e Toscanini ho la coscienza in pace»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

L'odissea di un giardiniere

«Con il mio Euro2 non posso lavorare»

EMERGENZA

Parma si mobilita

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: sabato il funerale a Langhirano Video

IL FATTO DEL GIORNO

Massese pericolosa, Brambilla: "Il rimpallo di responsabilità è inaccettabile" Video

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

Il racconto

«Quando Roosevelt si insedio al Campidoglio»

Lutto

Addio a Ines Salsi, una vita piena di fede

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

SISMA E GELO

Il Soccorso Alpino di Parma salva famiglie intrappolate sotto due metri di neve Video

I tecnici di Parma operano sull'Appennino di Ascoli Piceno per raggiungere le frazioni isolate

polizia

Rapina in villa a Porporano: arrestata tutta la banda Video

polizia

Raffica di furti in viale Fratti e viale Mentana: arrestato 26enne

2commenti

tg parma

Via Marmolada: si fingono avvocato e maresciallo per truffare anziani Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

2commenti

EDITORIALE

L’America di mio padre cinquant'anni dopo

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

Rigopiano (Pescara)

Hotel sommerso da una slavina: due vittime accertate, decine di dispersi Foto

2commenti

PADOVA

Orge in canonica, con il prete c'era anche un trans

2commenti

SOCIETA'

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

Pescara

Cantante del "Volo": "Dovevo essere all'hotel Rigopiano"

SPORT

Moto

La nuova Yamaha di Rossi: le foto

RUGBY

Grande festa per la città di Parma: Zebre contro London Wasps Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta