16°

Spettacoli

Maria Federica Maestri: «Monumentale “Hamlet”»

Maria Federica Maestri: «Monumentale “Hamlet”»
0

 Francesca Benazzi

E’ una strada lunga dieci anni quella che porterà alla Rocca di San Secondo da domani al 7 novembre. Qui, evento irripetibile del festival Natura Dèi Teatri, andrà in scena «Hamlet» di Lenz Rifrazioni, interpretato dagli attori ex  lungodegenti psichici del manicomio di Colorno, con il sostegno di Ausl – Dipartimento di Salute Mentale di Parma. Uno spettacolo che rappresenta una “summa” del lungo lavoro, iniziato dieci anni fa, con  gli attori che Maria Federica Maestri e Francesco Pititto amano chiamare “sensibili”. E che racchiude in sé una memoria poetica  speciale per gli artisti di Lenz (il loro ormai storico «Ham-let» andò in scena per la prima volta dieci anni fa), oltre a una sfida monumentale alle prese con il testo shakespeariano e con un luogo eccezionale come la Rocca.
Che cosa rappresenta  oggi per voi questo nuovo «Hamlet»?
«Dieci anni fa “Ham-let” con un gruppo meraviglioso di attori disabili intellettivi ha segnato per noi una ri-origine, un nuovo inizio - dice Maria Federica Maestri -. In questi dieci anni siamo cambiati insieme tutti, lavorando sulle nostre singole potenzialità espressive: abbiamo creato e parlato  una lingua insieme, con un grado poetico più maturo. E’ successo grazie all’esperienza profonda e quasi quotidiana del lavoro laboratoriale. Nel frattempo c’è stato tutto il confronto con la classicità, dal “Faust” a Calderón de la Barca, a Ovidio. E’ stato un cammino segnato da momenti aperti agli spettatori, ma sempre molto raccolti e protetti: quasi mai li chiamavamo “spettacoli”. Questo Amleto, nel senso più alto del termine,  è uno spettacolo teatrale: ogni singola individualità è rappresentata all’interno del lavoro. In più la costruzione scenica è molto complessa, si sviluppa in molte sale , in una dimensione che ci impone un’attenzione e una concentrazione prima mai chiesta».
 
L’eccezionalità del luogo cosa apporta in più ?
«S’incontrano tre monumenti: Quello più immediato e visibile è proprio la Rocca, immagine iconica e quasi fiabesca del castello di Amleto. La  sua suddivisione interna rispetta le asimmetrie drammaturgiche del testo, in cui le scene si susseguono quasi senza il bisogno della precedente. Il secondo monumento è l’Amleto shakespeariano e il terzo è il monumento dell’umano, degli interpreti. Sono tre corpi monumentali che si guardano e si rispecchiano: una grande sfida che coinvolge persone molto diverse tra loro. L’eccezionalità del laboratorio, lungo due anni, ha fatto maturare anche nel soggetto più fragile una competenza profonda, che non è solo scenica, ma lirica e creativa, una capacità di elaborazione poetica...»
Gli operatori sanitari dell’Ausl hanno detto che i vostri straordinari risultati sono molto utili anche al loro lavoro.
«Attraverso il  nuovo “copione” delle loro esistenze  scritto dalle drammaturgie, queste persone dai percorsi estremamente complicati hanno la possibilità di reinventare la propria identità.  Vedere una persona di oltre 80 anni che non risponde con il suo nome ma con quello del suo personaggio significa  contenere in sé la capacità di auto rappresentazione».  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Domenica di carnevale a Calestano con la sfilata

calestano

Domenica di carnevale a Calestano con la sfilata

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Alberi, sequestrata una struttura per anziani

INCHIESTA

Alberi, sequestrata una struttura per anziani

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

La pagella

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

svariati casi a Parma

Ed ecco servita la truffa degli estintori (per i negozi)

1commento

il fatto del giorno

Droga, i numeri dell'emergenza Video

L'anteprima sulla Gazzetta di domani

1commento

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

6commenti

Parma

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

1commento

INCHIESTA

Strada del Traglione: un viaggio nel degrado

8commenti

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

3commenti

crisi

Copador, settimana decisiva

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

MILANO

L'Italia della moda si ferma per Franca Sozzani Video

AREZZO

18enne uccide il padre: "Era quello che dovevo fare"

SOCIETA'

IL CASO

Cappato (che rischia 12 anni di carcere): "Dj Fabo è morto"

6commenti

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia