11°

22°

Spettacoli

E' Servillo il re di Roma

E' Servillo il re di Roma
Ricevi gratis le news
0

Filiberto Molossi
E' una commedia macabra in bianco e nero che inizia in modo surreale e finisce in massacro, affrontando con grottesca ironia il tema serissimo dell'eutanasia: in pratica, è il classico film che un Festival non lo vince mai. Nemmeno per scherzo. Fino a ieri: quando, con una scelta illuminata e coraggiosa, la giuria presieduta da Sergio Castellitto ha consegnato al bizzarro e divertente «Kill me please» del belga Olias Barco (uno che ha lasciato la scuola a 15 anni per entrare nel mondo del cinema...) le chiavi della capitale. E' infatti la nerissima e politicamente scorretta commedia di Barco a conquistare la quinta edizione del Festival di Roma, superando la favorita Susanne Bier di «In un mondo migliore» (Gran premio della giuria), il film preferito anche dal pubblico.
Ma sorride anche l'Italia, grazie al suo attore più rappresentativo: Toni Servillo, lo chef con un passato da  camorrista di «Una vita tranquilla», succede a proprio a Castellitto sul trono di Roma. Un'interpretazione monumentale quella di Servillo che nel bel noir di Cupellini recita in tre lingue (italiano, tedesco e...napoletano) dando anima e spessore alla figura tragica di un padre in fuga da se stesso. «Questo premio lo dedico - ha detto  - al cinema e al teatro italiani». I giurati hanno poi voluto dare un riconoscimento anche all'ambizioso «Poll» (premio speciale) e all'intenso iraniano «Dog sweat»: «Spero serva a salvare Sakineh», ha spiegato il regista Kushavarz. Marco Aurelio all'attrice infine a all'intero cast femminile del messicano  «Las buenas hierbas».
Un bilancio in positivo quello del concorso, che, privo di grossi nomi sicuri (ad eccezione della Bier), ha puntato giustamente su molte opere prime e seconde, alla ricerca di nuovi autori, mettendo insieme una selezione di tutto rispetto di cui proprio gli italiani (Cupellini a parte) hanno rappresentato l'anello debole. Dal punto di vista dei film, il Festival - inziato con una protesta e finito in festa, con la cerimonia di premiazione di ieri (presentata dalla Gerini) che ha visto il trans Zazie de Paris, tra i protagonisti di «Kill me please»,  cantare la Marsigliese - ha tenuto botta senza deludere le attese: detto della competizione, interessante la sezione Extra, così come opportuna è parsa la retrospettiva dedicata allo Studio Ghibli. Non solo: nel mare magno del fuori concorso è stato possibile pescare pellicole (da «The social network» a «Let me in» e «The kids are all right») di assoluto valore. Apprezzabile infine anche lo sforzo di cercare un'identità, là dove il filo rosso di tutta la manifestazione è stato rappresentato dal rapporto genitori e figli, declinato in tutte le sue possibilità.
Se il Festival ha anche avuto il merito di sdoganare la televisione di qualità mettendola allo stesso livello del cinema, assestando anche qualche colpaccio trasversale (la presenza di Springsteen), diverse, però, quest'anno sono state le pecche a livello organizzativo, che hanno scavato ulteriormente il gap tra Roma e altri festival internazionali come Cannes, Venezia o Berlino: dalla presentazione di «The social network» nella versione doppiata all'assenza pesante di alcuni registi stranieri che non hanno accompagnato i loro film, dall'inghippo della fiction di Tavarelli, con l'incontro stampa che precede invece di seguire la visione del film, ai ritardi della proiezione di «Carlos», fino alle accuse di molestie di cui è stato oggetto un consulente del Festival. Se poi la «moda» di presentare spezzoni di film (vedi i 20 minuti pessimi di «Dylan Dog»...) alla lunga si è rivelata controproducente, per contare di più in futuro Roma dovrà cercare di presentare un maggiore numero di pellicole  di grande appeal in prima mondiale senza ricorrere, se non per alcuni casi sporadici, a titoli già passati in altre rassegne. La strada per diventare davvero capitale passa anche da qui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Stop ai disel euro 4 ed altre misure emergenza per la qualità dell'aria da domani venerdì 20 fino a lunedì 23 ottobre

Smog

Stop ai diesel euro 4 da domani e fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

23commenti

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

ANTEPRIMA GAZZETTA

Busseto, un altro odioso caso di stalking

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

tg parma

Via Lagoscuro: arrestato in Romania la mente del racket della prostituzione Video

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

2commenti

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

7commenti

PARMA

Gestione rifiuti: bando per 15 anni di affidamento del servizio Video

Il Comune ha presentato il bando europeo sulla gestione rifiuti

2commenti

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

5commenti

CARABINIERI

Controlli anti-droga in piazzale Barbieri: denunciato un minorenne

Un 17enne è stato scoperto mentre cedeva hashish a una compagna

tg parma

Prostituzione, arrestato un rumeno ricercato

Fermato in patria, indagato a Parma

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

salute

L'Università di Parma studia la chirurgia contro la cefalea da cervicale

In oltre il 90% dei pazienti trattati con l’intervento ha visto la completa scomparsa dei sintomi (8 su 10) o una loro netta diminuzione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

RIMINI

Vigile si uccide: era indagato per assenteismo

SPORT

EUROPA LEAGUE

Vincono Lazio e Atalanta, Milan bloccato a San Siro dall'Aek

Calcio

L'exploit di Federico: esordio in Azzurro con gol

SOCIETA'

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto