-2°

Spettacoli

Fazio, andare o restare? «L'importante è esserci»

Fazio, andare o restare? «L'importante è esserci»
0

Sarà lui, Fabio Fazio, la voce narrante di «Vieni via con me», il programma che - in quattro puntate da stasera alle 21,05 su RaiTre - vuole raccontare l'Italia «attraverso i frammenti di storie» e toccare le corde emotive e civili di un paese che deve rimettere insieme i pezzi. «La prima domanda, quella che dà il titolo alla trasmissione, rimane inevasa...», dice Fazio «ovvero andare via o restare».
   Nell’arena di un anfiteatro greco che è lo studio di Raitre, stasera ci saranno al suo fianco, oltre a Roberto Saviano, anche Roberto Benigni (il cui monologo è ancora top secret), Claudio Abbado, Nichi Vendola, Angela Finocchiaro, Daniele Silvestri, altri esponenti della società civile e persone comuni. Con andamento teatrale porteranno il loro contributo di monologhi, di storie ma anche degli «elenchi» che la trasmissione chiede a tutti di raccontare nel sito, piccoli frammenti di storie quotidiane per un grande progetto. Un pò come nello stile di Fazio e del suo «Che tempo che fa».
«Il programma nasce prima di tutto da un’amicizia di tanti anni con Roberto Saviano - dice Fazio -  e dal fatto di volerci bene. Per questo io credo, ed ho sentito il dovere, di portarlo nella tv pubblica che dovrebbe proteggere, in quanto tv di Stato, le persone come lui. Fargli sentire che ci siamo».
Eppure «Vieni via con me»  ha avuto in Rai una gestazione segnata dalle molte polemiche e dall’incertezza. Dunque come affronta Fazio l’esordio, che tra l’altro andrà a sfidare il «Grande Fratello» su Canale 5?
 «Adesso siamo molto carichi. Proprio per quello che è successo, c'è la voglia che ci spinge fortemente ad andare in onda. Una carica positiva per creare un evento davvero speciale».
I problemi sono dunque dietro le spalle?
«Nel migliore dei casi siamo rimasti soli, così come è capitato. Se Benigni non avesse fatto la scelta che ha fatto (andare in onda gratis, ndr) il programma non ci sarebbe stato. E non è il modo migliore per affrontare un programma. Vedremo».
 Dopo il sabato e la domenica nello studio di «Che tempo che fa», passa dunque al racconto.
«'Vieni via con me' è monologo, orazione, indossa forme di espressione più teatrali che televisive. La speranza è solo quella di interessare il pubblico».
Insomma il programma è un pò la risposta all’idea di fuga che viene suggerita dal titolo.
 «Si è parlato spesso di una sorta di ignavia dei figli degli anni '80 ma credo che oggi ci si trovi tutti di fronte ad uno sbigottimento per le follie, la volgarità, l’aggressività totale.  E allora può essere anche legittimo rinunciare davanti ad un agire schifoso. In questa situazione è difficile vedere il paese reale».
 Ma Fazio se ne andrebbe via, andrebbe via dalla Rai?
 «Ne parliamo alla fine delle quattro puntate».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

1commento

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

4commenti

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Traffico

Pericolo nebbia questa mattina nel Parmense Traffico in tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

Gazzareporter

Un sabato gelido con la nebbia

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

SANITA'

Allarme a Corcagnano: «Non toglieteci i medici»

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

Parma che vorrei

Mutti: «Bisogna smettere di essere egoisti»

MECCANICA

Wegh Group, in Bolivia la ferrovia made in Parma

Solidarietà

Il pranzo per i poveri raddoppia

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

9commenti

ALLARME

Ladri scatenati: raffica di furti in città nelle ultime ore Video

6commenti

Intervista

Rocco Hunt: «Sono un po' meno buono»

cinema

Il DomAtoRe di RaNe al cinema Astra

La proiezione del documentario su Lorenzo Dondi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

ITALIA/MONDO

Terremoto

Appennino: scossa magnitudo 2.8 nel Bolognese

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti