19°

Spettacoli

Lady Gaga: show al servizio del «piccolo grande mostro»

Lady Gaga: show al servizio del «piccolo grande mostro»
0

 «Stasera, quando uscite di qui, voglio che ne andiate amando un po' di più voi stessi, rifiutando chi vi ha fatto sentire esclusi, fuori dal gruppo o non abbastanza carini, perchè in ognuno di voi c'è una dannata rockstar». 

Pochi eccessi e molti messaggi positivi nel primo concerto italiano di Lady Gaga l'altra sera al Palaisozaki di Torino, dove diecimila «little monsters» (così la popstar chiama i suoi fans), si sono radunati per lo show che replicherà poi il 4 e 5 dicembre a Milano.
Dal palco li saluta in italiano: «Vi amo, piccoli mostri». Poco dopo dedica «ai gay italiani e al loro orgoglio» la canzone «Boys Boys Boys», e suona «Speechless» al piano avvolta nella bandiera arcobaleno simbolo del movimento gay. Accenna anche alle sue origini italiane (all'anagrafe è Stefani Germanotta): «Non so molto la vostra lingua, ma so cucinare italiano come una fottuta signora». 
Lo show, malgrado un repertorio basato sui due soli album usciti finora (il terzo, «Born this way» uscirà nel 2011), ha tenuto tutti col fiato sospeso per le scenografie e i costumi di Lady Gaga, che cambiavano continuamente. Tra le mise più esagerate della serata - tutte disegnate dalla maison Giorgio Armani che collabora con i creativi della Gagas Haus - un gigantesco abito fatto interamente di capelli biondo platino a frange, una porpora cardinalizia con enormi spalline a punta e il costume da angelo in fibre ottiche, nylon e ali di plexiglass sfoggiato in «So happy I could die».  Non mancano i riferimenti alla religione, che ricordano la sua arcinemica Madonna: «Gesù ci ama tutti - dice, col collo coperto di sangue durante «Teeth» - indipendentemente dalla nostra razza e dalle nostre preferenze sessuali». E ci sono anche toni burlesque: il pianoforte che prende fuoco, i ballerini toy-boy, la monumentale drag-queen Posh che duetta con Gaga per tutta la prima parte del concerto.
La 24enne popstar, che ha messo su qualche chilo, ha lanciato messaggi rassicuranti anche alle donne del pubblico: «guardatemi, sono ingrassata, ma nella mia famiglia mi hanno insegnato che una donna non è una donna senza un bel sedere e qualche curva». E ai ragazzini: «A scuola i bulli mi tormentavano, ma io mi ripetevo che sarei diventata una star essendo me stessa». Insomma la nuova regina del pop distribuisce al suo popolo i suoi valori. E pazienza se, a parte tutto (cioè la perfezione e l’energia della serata), ogni tanto viene da chiedersi il perchè e il senso profondo di tutto questo. 
Il gran finale è con tutti i suoi  pezzi forti: «Alejandro», con un’immagine sacra in argento sullo sfondo e molti crocifissi in pista, «Poker Face», e - dopo un interludio techno servito a preparare la sorprendente scenografia finale - «Paparazzi» (mostrando lo storico reggiseno lanciafiamme) e «Bad Romance», che che le è valsa pochi giorni fa l’European Mtv Award ,cantata tra gli applausi del pubblico che quasi la coprono: sullo sfondo del palco il «Fame Monster», un enorme polipo viola di cartapesta, dai denti acuminati, insegue la popstar: è il mostro della fama, il suo mostro personale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

MILTO 5

Fotografia

Un alieno a Parma: ecco chi è Milto5, "campione di selfie"  Video

3commenti

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

1commento

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

9commenti

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

borgotaro

Oggi i funerali di Danilo Savani

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

CALCIO

Buffon a quota 1000

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

CONCERTO

Mario Biondi al Regio, voce e ricordi

PROGETTO

Sala, c'è una badante per te: apre uno sportello

LEGA PRO

Parma, Ferrari: "Crediamo nei play-off, servono nuovi stimoli" Video

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

2commenti

EMERGENZA CRIMINALITA'

La 48 ore dei ladri: quattro case svaligiate, razzie sulle auto e spaccate Video

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

L'ATTACCO

Il sindaco di Londra: sventati 13 attacchi in 4 anni Video

Luca Donadel

"La verità sui migranti": il video che fa discutere il web

5commenti

SOCIETA'

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

PGN

In campo con la Polisportiva gioco

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano