19°

Spettacoli

Meno Almodóvar, più teatro: ma a trionfare è l'autenticità

Meno Almodóvar, più teatro: ma a trionfare è l'autenticità
0

 Valeria Ottolenghi 

Lunghi applausi, richiamati più volte gli attori per il saluto del pubblico al termine dell’atteso spettacolo «Tutto su mia madre», applausi per Elisabetta Pozzi e tutti gli interpreti, Alvia Reale, Eva Robin's, Paola Di Meglio, Alberto Fasoli, Silvia Giulia Mendola, Giovanna Mangiù, Alberto Onofrietti, alcuni di loro con più ruoli: è il Teatro Regio ad ospitare, speciale ritorno alla prosa, questa regia di Leo Muscato, sottolineati in modo particolare, rispetto allo straordinario film di Almodóvar, denso e leggero, buffo e straziante, gli aspetti metateatrali, di teatro nel teatro. Ritorna più volte in scena la figura di Esteban, anche oltre la morte: lui che voleva sapere, per il suo compleanno, di quel padre che non aveva mai conosciuto, strappate le fotografie, pare accompagnare la madre, rimasta sola, in quel viaggio di ritorno verso Barcellona, lì dove era stato concepito. Molteplici i rispecchiamenti, i ritorni, le situazioni che paiono evocarne altre affini, così per le maternità di Manuela e Rosa, ma anche di Stella in quel «Tram che si chiama desiderio», opera che aveva segnato in tanti modi la vita di Manuela (ed è il figlio Esteban ad aiutarla ad indossare quel gonfiore dell’attesa nel momento della sostituzione del ruolo), come in altri particolari minori, la torta di compleanno, il letto di vita/ di morte (per Rosa, per Lola), restando il bambino, un altro Estaban, nelle braccia di Manuela... Un gioco vario, articolato, che scivola abbastanza scorrevole anche per il continuo mutare degli interni e le molte tappe della narrazione. Vero e finto si alternano, si rafforzano reciprocamente sin dall’inizio con Manuela che simula il dialogo per la donazione degli organi del figlio ormai cerebralmente morto, una condizione che però poi si troverà a vivere tragicamente come esperienza diretta. Tante le situazioni complesse, Esteban, due volte padre, che è anche Lola, poco il tempo rimasto; l’amore tra le due attrici che sono le due sorelle nel testo di Teneessee Williams; il riferimento al film «Eva contro Eva», la droga, l’Aids, la citazione finale da García Lorca... maschile e femminile insieme per Agrado, che interviene a scusarsi con il pubblico e a raccontare di sé prima rispetto al film e più volte, parlando direttamente agli spettatori, che invece vedono retropalco e camerini per «Il tram che si chiama desiderio», sul fondo la gradinata per il pubblico... E ancora e ancora, molte le possibili riflessioni intorno al teatro, al tema dell’autenticità, ai tanti modi di amare...
Giudizio: 3/5
___________
 
TUTTO SU MIA MADRE
testo teatrale di Samuel Adamson basato sul film di Pedro Almodóvar
TRADUZIONE:  Giovanni Lombardo Radice 
REGIA:  Leo Muscato (assistente alla regìa Laura Cleri)
INTERPRETI:  Elisabetta Pozzi, Alvia Reale, Eva Robin's, Paola Di Meglio, Alberto Fasoli, Silvia Giulia Mendola, Giovanna Mangiù, Alberto Onofrietti
SCENE:  Antonio Panzuto
COSTUMI: Gianluca Falaschi
PRODUZIONE: Fondazione Teatro Due - Teatro Stabile del Veneto 
DOVE: Teatro Regio (fino al 14)
INCONTRO: Oggi alle 17,30 al Ridotto del Regio il cast e  il regista incontrano il pubblico (ingresso libero)
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il sabato sera al Colle: sorrisi e...bellezze

feste e giovani

Il sabato sera al Colle: sorrisi e...bellezze Gallery

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano

gossip

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano Foto

3commenti

caclio donne

spagna

Le ragazze che fanno la storia: hanno stravinto il campionato dei maschi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Teramo-Parma

lega pro

Teramo vicino al gol in due occasioni: 0-0  Foto

 Le formazioni (Video) - Segui le altre partite (Pordenone e Padova sotto)

INCIDENTE

Gli amici sotto choc per la morte di Andrea: "Endurista dal cuore generoso"

politica

Primarie Pd: in Emilia alle 12 avevano votano in 100.450. Parma: le foto dai seggi

musica e cultura

A Parma l'opera scende in piazza (per riqualificare l'Oltretorrente)

L'idea di una soprano islandese

1commento

roccabianca

Ritrovato il 50enne scomparso: era al Pronto soccorso

sorbolo

Filmate le gare in scooter a mezzanotte. Il sindaco: "Ora convochiamo i genitori" Video

2commenti

elezioni

Ecco la nuova squadra di Pizzarotti

4commenti

Via Volturno

Nuova spaccata in una panetteria

l'agenda

Una domenica tra castelli, Cantamaggio e golosità on the road

Laminam

Incontro tra cittadini e Comitato «L'aria del Borgo»

gazzareporter

Borgo Guazzo, cronache dalla discarica.....

1commento

Traversetolo

Il sindaco sposta il comizio del 1°Maggio: il Pd insorge

2commenti

parma

Primarie del Pd: istruzioni per poter votare

Dalle 8 alle 20

1commento

Ragazzola

Un comitato per «proteggere» il ponte sul Po

Lutto

Addio a Corradi, il «biciclettaio» di via D'Azeglio

controlli

Autovelox e autodetector: la "mappa" della settimana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Perché ci sono sempre meno preti

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

3commenti

ITALIA/MONDO

BOLZANO

Alpinismo: Ueli Steck muore sull'Everest

Economia

Chiusa un'impresa su due nei primi 5 anni Video

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

Caravan, i 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

formula 1

Gp di Russia: vince la Mercedes (di Bottas.) Le due Ferrari sul podio

wembley

Boxe, Joshua sul tetto del mondo. Klitschko ko

MOTORI

Economia

E' Fiesta l'auto piu' venduta d'Europa Video

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento