-4°

Spettacoli

Inkinen, piacevole conferma

Inkinen, piacevole conferma
0

Nel recensire l’ultimo concerto della passata stagione di « Nuove Atmosfere» diretto da Pietari Inkinen si concludeva con l’augurio di poter nuovamente ascoltare questo giovane direttore finlandese che aveva dato prova lampante del suo talento dirigendo partiture di arduo virtuosimo come quelle di Bartok e Respighi, augurio che il caso ha trasformato in realtà a distanza di pochi mesi.
Infatti Inkinen è ritornato  ora a inaugurare la nuova edizione della rassegna sinfonica della Fondazione Toscanini che si profila ricca di proposte, nella scelta dei programmi, dei direttori come nella partecipazione dei solisti. Ne costituiva un campione ben rappresentativo questo primo concerto, con un programma tutto beethoveniano, un giovane direttore di provata affidabilità e un solista affermato come Andrea Lucchesini.
 Naturalmente il primo impatto nostro, dopo alcuni mesi di assenza dall’Auditorium, era con l’ambiente, rinnovandosi il disagio di una condizione acustica non poco penalizzante per l’equilibrio tra i vari piani orchestrali che appaiono scompaginati, specie nel rapporto archi e fiati; ma tant'è, se n'è parlato molte volte senza alcun esito per cui, come sul dirsi, occorre far buon viso a cattiva sorte, con il proposito di non ritornar più sull'argomento.
Apertura imperiosa quella del programma dell’altra sera, con l’entrata in scena a voce spiegata dal protagonista del Quinto Concerto beethoveniano, personaggio di forte carattere questo pianoforte, che prima di farsi partecipe del gioco dialettico con l’orchestra mette sul piatto le proprie condizioni con una vistosa cadenza; poi i tratti si tempereranno nel confronto e nello scambio delle idee, il discorso si farà ricco di sottili sfumature fino alla sospesa elegia del movimento centrale dove il pianoforte accompagna il sogno con un trasognato 'carillon', prima di scatenarsi nuovamente nel tumultuoso rondò finale. Arcata di ampio respiro che Lucchesini ha sostenuto con la serietà che contrassegna il suo pianismo, rassicurante, propositivo, mai sopra le righe, ben accordato con il passo deciso impresso da Inkinen. Sollecitato dagli applausi del pubblico l’interprete non ha voluto lasciare la tonalità del mi bemolle eseguendo fuori programma il guizzante Improvviso di Schubert, passando poi al mi minore del quarto Preludio di Chopin.
 Padrone esclusivo del podio nella seconda parte Inkinen ha affrontato la Settima Sinfonia con piglio deciso: la risposta dell’orchestra, come già nell’«Imperatore», è parsa testimoniare il segno di un’autorevolezza che si traduce in coesione sonora e in chiarezza di linee; anche i trapassi dinamici risultano sempre decisi. Certo la forza inesauribile del ritmo che sospinge in una proiezione crescente l’intera sinfonia diventa per un giovane talentoso e dal polso fermo come Inkinen una spinta energetica insottraibile, una sollecitazione bruciante, anche per il pubblico che ha suggellato la serata con lunghissimi applausi. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Auto travolge persone alla fermata dell'autobus fra Cascinapiano e Torrechiara

cascinapiano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci (Video)

17commenti

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

Il fatto del giorno

La tragedia di Filippo: un gigantesco "Perché?" (Senza risposta)

3commenti

consiglio comunale

Polemica D'Alessandro-Vescovi sui vaccini

2commenti

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

11commenti

lega pro

Febbre Venezia-Parma: iniziata la prevendita

Classifica

Gli stipendi più alti: Parma al quinto posto in Italia

furti

Quartiere Lubiana, la razzia dei fanali delle Audi

1commento

'ndrangheta

Aemilia, gli imputati chiedono processo a porte chiuse Video

manifestazione

"Natale in vetrina crociata", grande entusiasmo per le premiazioni Video Gallery

Inizia il coro, poi segue tutta la sala: oltre cento bimbi cantano l'inno del Parma - Video

Epidemia

Legionella: domani la verità

2commenti

furto

Via Dalmazia, i ladri se ne vanno con i coltelli

Fra Salimbene

Chi ha rotto la porta dei bagni dei maschi?

3commenti

maltempo

Piano neve e ghiaccio, il Comune: "Ecco cosa devono fare i cittadini"

2commenti

Il caso

Parrocchie in campo contro le povertà

5commenti

Basilicagoiano

Allarme droga tra i minorenni

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

13commenti

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

BRUXELLES

Tajani eletto presidente del Parlamento europeo

scuola

Nuova maturità: non ci sarà più bisogno di avere tutte le sufficienze

1commento

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video