19°

Spettacoli

Inkinen, piacevole conferma

Inkinen, piacevole conferma
0

Nel recensire l’ultimo concerto della passata stagione di « Nuove Atmosfere» diretto da Pietari Inkinen si concludeva con l’augurio di poter nuovamente ascoltare questo giovane direttore finlandese che aveva dato prova lampante del suo talento dirigendo partiture di arduo virtuosimo come quelle di Bartok e Respighi, augurio che il caso ha trasformato in realtà a distanza di pochi mesi.
Infatti Inkinen è ritornato  ora a inaugurare la nuova edizione della rassegna sinfonica della Fondazione Toscanini che si profila ricca di proposte, nella scelta dei programmi, dei direttori come nella partecipazione dei solisti. Ne costituiva un campione ben rappresentativo questo primo concerto, con un programma tutto beethoveniano, un giovane direttore di provata affidabilità e un solista affermato come Andrea Lucchesini.
 Naturalmente il primo impatto nostro, dopo alcuni mesi di assenza dall’Auditorium, era con l’ambiente, rinnovandosi il disagio di una condizione acustica non poco penalizzante per l’equilibrio tra i vari piani orchestrali che appaiono scompaginati, specie nel rapporto archi e fiati; ma tant'è, se n'è parlato molte volte senza alcun esito per cui, come sul dirsi, occorre far buon viso a cattiva sorte, con il proposito di non ritornar più sull'argomento.
Apertura imperiosa quella del programma dell’altra sera, con l’entrata in scena a voce spiegata dal protagonista del Quinto Concerto beethoveniano, personaggio di forte carattere questo pianoforte, che prima di farsi partecipe del gioco dialettico con l’orchestra mette sul piatto le proprie condizioni con una vistosa cadenza; poi i tratti si tempereranno nel confronto e nello scambio delle idee, il discorso si farà ricco di sottili sfumature fino alla sospesa elegia del movimento centrale dove il pianoforte accompagna il sogno con un trasognato 'carillon', prima di scatenarsi nuovamente nel tumultuoso rondò finale. Arcata di ampio respiro che Lucchesini ha sostenuto con la serietà che contrassegna il suo pianismo, rassicurante, propositivo, mai sopra le righe, ben accordato con il passo deciso impresso da Inkinen. Sollecitato dagli applausi del pubblico l’interprete non ha voluto lasciare la tonalità del mi bemolle eseguendo fuori programma il guizzante Improvviso di Schubert, passando poi al mi minore del quarto Preludio di Chopin.
 Padrone esclusivo del podio nella seconda parte Inkinen ha affrontato la Settima Sinfonia con piglio deciso: la risposta dell’orchestra, come già nell’«Imperatore», è parsa testimoniare il segno di un’autorevolezza che si traduce in coesione sonora e in chiarezza di linee; anche i trapassi dinamici risultano sempre decisi. Certo la forza inesauribile del ritmo che sospinge in una proiezione crescente l’intera sinfonia diventa per un giovane talentoso e dal polso fermo come Inkinen una spinta energetica insottraibile, una sollecitazione bruciante, anche per il pubblico che ha suggellato la serata con lunghissimi applausi. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

L'attore posta video dopo l'infarto: "Pericolo passato"

salvato

Lopez, il video dopo l'infarto: "La paura? Tutto passato"

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

Femminicidio

La madre di Alessia: «Oggi compirebbe 40 anni»

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

Lavoro

Agricoltori contro l'abolizione dei voucher

Intervista

Uto Ughi: «Un buon violino è come una Ferrari»

Personaggi

Francesco Canali, messaggio di speranza ai malati di Sla

Lutto

Addio a Carlo Carli, pioniere del marketing

Fontanellato

L'ultimo saluto a Fernando Virgili, decano dei geometri

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

Comune

Parma, sconto sull'Imu per chi affitta a canone concordato

1commento

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

5commenti

sicurezza

Via della Salute a Parma: sorvegliano i residenti

piazzale della pace

Fermato mentre scappa con una boutique (falsa) nello zaino: espulso dall'Italia

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

13commenti

Parma

Spacciatore arrestato dai carabinieri dopo sei anni di "lavoro"

Accertate almeno 750 cessioni di eroina dal 2011: in cella 36enne tunisino

10commenti

crisi

Copador: sciopero di due ore in vista dell'assemblea soci Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

2commenti

EDITORIALE

Europa, la dura realtà dopo le celebrazioni

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Economia

Stretta sui "compro oro". Ecco cosa cambia Video

Rimini

Cadavere nel trolley: non è la cinese scomparsa in crociera. La vittima è morta di stenti

SOCIETA'

western

Addio ad Alessandroni, il "fischio" più famoso del cinema Video

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017