Spettacoli

Paolo Rossi: «Quanti Misteri (buffi e non) da raccontare»

Paolo Rossi: «Quanti Misteri (buffi e non) da raccontare»
0

di Mariacristina Maggi
Sarà un'umile versione pop «Il mistero buffo di Dario Fo» di e con Paolo Rossi in scena da stasera a domenica al Teatro Regio (nell’ambito della stagione 2010-2011 di Fondazione Teatro Due). «Ho cercato di entrare in questo mondo con i miei gusti e le mie visioni future», ci ha spiegato il giullare e cantastorie, sottolineando che si tratta di un sincero omaggio al suo amico e maestro. «Ho debuttato giovanissimo con Dario ne l’Histoire du Soldat (1979-80) e da allora ho avuto tanti altri grandi maestri (come Strehler, Jannacci, Gaber, Cecchi), ma lui è stato il primo, il più importante, e ha condizionato tutto il mio lavoro». Rossi infatti è cresciuto con gli insegnamenti di Fo e con quel testo che è poi diventato archetipo del teatro di narrazione. «Per me - sottolinea - è stato naturale portare in scena “Mistero Buffo”, è come se lo recitassi da sempre e, intendiamoci, io non voglio essere il clone di nessuno, proprio per questo ho scelto una giovane regista (Carolina De La Calle Casanova) che non ha mai visto lo spettacolo di Fo dal vivo: la prima cosa che Dario mi ha insegnato è che in teatro rubare è cosa buona, copiare è stupido, ma rubare è possibile. E quindi rubare, apprendere, andare a bottega, affrontare il pubblico e cambiare, rinnovarsi di conseguenza: questo è per me il teatro. E poi, lo ripeto, non potrei mai copiare Dario... Il problema è che lui è immenso, altissimo, e io pare di no, e certe gag proprio non mi venivano... in compenso sono più veloce». Un teatro, insomma, in continua evoluzione con un Mistero Buffo ancora da finire di scrivere, in pienissimo metodo Fo. «Pur rispettando il testo di Dario il mio spettacolo cambia totalmente o quasi: dal '69 (anno in cui è andato in scena per la prima volta Mistero Buffo, ndr) ad oggi di Misteri (buffi e non) ce sono tanti da raccontare... Mistero Buffo è un grandissimo contenitore e sarà tutte le sere diverso, con continui cambi di registro, con un ampio margine lasciato all’improvvisazione; c'è un canovaccio, alcuni punti saldi, episodi di argomento biblico, la nascita del comico, del giullare (spiegando cosa significa essere comici in una società ridicola)... Ma ogni sera sarà diverso: bisogna lasciare andare l’animale vivo...». Vivo e scalpitante come il linguaggio - quel grammelot che ha fatto storia - che nel caso specifico «è una lingua di sopravvivenza». Dopo anni, Rossi condivide ancora la scena con l’attrice (ed ex compagna, ndr) Lucia Vasini. «Per il ruolo della Passione serviva una delle attrici italiane più brave... e non è stato difficile contattare Lucia visto che abbiamo un figlio in comune...» ha concluso con ironia uno dei giullari più irriverenti e concentrati sull'oggi del nostro panorama italiano. Da stasera al Regio. Info: Fondazione Teatro Due, 0521.230242.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La mischia che salva l'ambulanza

Sport

Rugby: tutti in mischia per... l'ambulanza Video

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Guida ai ristoranti 2017

NOSTRE INIZIATIVE

Guida ai ristoranti 2017: ecco le novità

Lealtrenotizie

Parma Calcio

parma calcio

Nuovo ds, tramonta Vagnati e rispunta Faggiano

4commenti

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

tg parma

Università, aumentano gli iscritti: +12,7% Video

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

tribunale

Sparò all'amico in via Europa: condannato a 6 anni

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

27commenti

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

3commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà

Delineato il programma della nuova fiera che si terrà a Parma dal 12 al 13 aprile

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

ITALIA/MONDO

torino

Sale sulle scale mobili della metro. Ma col Suv Foto

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

SPORT

Calciomercato

Vagnati, la Spal spaventa il Parma

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

CURIOSITA'

viaggi

Madrid coi bambini: 8 buone ragioni per partire Foto

tg parma

All'Annunziata 40 presepi in mostra da tutta Italia Video