10°

18°

Spettacoli

«Valchiria», cavalcata tra le proteste

«Valchiria», cavalcata tra le proteste
0

La Scala lancia l’allarme sui tagli alla cultura e lo fa in mondovisione a nome di tutti i teatri d’ Italia e alla presenza del Capo dello Stato (applauditissimo). Mentre all’esterno sale la protesta del mondo della cultura (ma anche dei collettivi degli studenti e degli immigrati con scontri e contusi), al Piermarini invece delle note dell’inno nazionale, prima di quella della Valchiria riecheggiano le parole del direttore d’ orchestra Daniel Baremboin. «Siamo profondamente preoccupati per il futuro della cultura nel Paese e in Europa» dice Barenboin prima di leggere l’articolo 9 della Costituzione, che recita «la Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica».  Applaude il pubblico in sala e applaude anche Napolitano che poi, durante il secondo intervallo, va nel camerino del maestro per fargli i complimenti per la citazione. Lì, con il sindaco Letizia Moratti che annuisce alle sue parole, incontra anche una delegazione dei lavoratori preoccupati per i tagli dei fondi pubblici. A loro ribadisce l’importanza del teatro «realtà fondamentale della nostra grande capacità di primato culturale», e si impegna a rappresentare le loro istanze anche se non nasconde che il momento è difficile. I veri momenti difficili si sono però vissuti in piazza della Scala: colpi di manganello, cariche delle forze dell’ ordine, lancio di petardi e bombe carta da un lato e di lacrimogeni dall’altro con dieci appartenenti alle forze dell’ordine leggermente feriti. I tafferugli sono cessati solo poco prima dell’inizio dell’opera. Anche il sindaco, che è presidente della Fondazione Scala, prima dell’inizio dell’opera parla dei tagli ai fondi pubblici e dice di sperare che siano reintegrati. Altrimenti per il teatro milanese arriverà il primo rosso di bilancio dopo cinque anni: di 5 milioni per l’anno in corso, di 17 per il 2011. Questo spiega anche le parole del vicepresidente della Scala, Bruno Ermolli (uno dei consiglieri più fidati di Berlusconi) quando dice di sperare che «il Ministero della Cultura sappia capire le esigenze del mondo lirico e in particolare della Scala». Insomma, le autorità milanesi sono d’accordo con le parole di Barenboim. Ma non tutti la pensano così. Antonio Verro del cda Rai è convinto che citare la Costituzione sia «inappropriato». E anche il titolare del dicastero allo Sviluppo economico Paolo Romani (uno dei pochi ministri presenti alla Scala) nega che «la legge di stabilità abbia tagliato la cultura», così come Michela Vittoria Brambilla che definisce «inevitabili» i tagli e «demagogiche» le proteste. Al di là delle polemiche resta l’intervento straordinario di Barenboim. Mai una cosa del genere era successa alla Scala. Il suo grido d’allarme non è stato sentito solo dal pubblico in teatro, ma anche da chi ha seguito la diretta su Rai 5, sul canale francese Mezzo, su quello austriaco Servus o in una delle centinaia di cinema che hanno dato l’opera in diretta in mezzo mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Operaio "infedele": usa copia delle chiavi per tornare in farmacia a rubare

langhirano

Operaio "infedele": usa copia delle chiavi per tornare in farmacia a rubare

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

11commenti

Parma Calcio

D'Aversa: "Ognuno di noi deve migliorare se stesso, ne gioverà la squadra" Video

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

tg parma

Amministrative 2017, il centrodestra sceglie Laura Cavandoli Video

viabilità

Afflusso alle fiere e due incidenti: lunghe code al casello e verso Baganzola

Parma

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno i controlli dal 27 al 31 marzo

carabinieri

"Adescato" e rapinato in stazione: due arresti

2commenti

Bogolese

Furti, bloccati tre incappucciati

2commenti

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

PONTETARO

Chiave clonata: i ladri «svuotano» l'auto

1commento

foto dei lettori

Se un arcobaleno abbraccia un castello Foto

Crisi

Copador, lunedì sciopero di due ore e presidio

Tg Parma

Il drammatico bollettino degli incidenti: da San Secondo a Parma Video

Due giovani donne investite in via Emilia Ovest e in via Traversetolo. Illeso un anziano dopo un terribile botto a Fontanellato

LIBRO DI GARANZINI

Emozioni del calcio di una volta

FIERE

A MecSpe le novità tecnologiche made in Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Siamo uomini o robot?

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

napoli

Tredicenne violentato per anni da "branco" di 11 minorenni

2commenti

IL CASO

Mandano alla madre la tessera sanitaria della figlia scomparsa

3commenti

SOCIETA'

Lutto

Morto l'economista Giacomo Vaciago. Fu sindaco di Piacenza

Medicina

La maggior parte dei tumori è dovuta al caso

SPORT

f1

Australia: nelle libere Hamilton vola, Raikkonen quarto

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery