17°

Spettacoli

«Valchiria», cavalcata tra le proteste

«Valchiria», cavalcata tra le proteste
0

La Scala lancia l’allarme sui tagli alla cultura e lo fa in mondovisione a nome di tutti i teatri d’ Italia e alla presenza del Capo dello Stato (applauditissimo). Mentre all’esterno sale la protesta del mondo della cultura (ma anche dei collettivi degli studenti e degli immigrati con scontri e contusi), al Piermarini invece delle note dell’inno nazionale, prima di quella della Valchiria riecheggiano le parole del direttore d’ orchestra Daniel Baremboin. «Siamo profondamente preoccupati per il futuro della cultura nel Paese e in Europa» dice Barenboin prima di leggere l’articolo 9 della Costituzione, che recita «la Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica».  Applaude il pubblico in sala e applaude anche Napolitano che poi, durante il secondo intervallo, va nel camerino del maestro per fargli i complimenti per la citazione. Lì, con il sindaco Letizia Moratti che annuisce alle sue parole, incontra anche una delegazione dei lavoratori preoccupati per i tagli dei fondi pubblici. A loro ribadisce l’importanza del teatro «realtà fondamentale della nostra grande capacità di primato culturale», e si impegna a rappresentare le loro istanze anche se non nasconde che il momento è difficile. I veri momenti difficili si sono però vissuti in piazza della Scala: colpi di manganello, cariche delle forze dell’ ordine, lancio di petardi e bombe carta da un lato e di lacrimogeni dall’altro con dieci appartenenti alle forze dell’ordine leggermente feriti. I tafferugli sono cessati solo poco prima dell’inizio dell’opera. Anche il sindaco, che è presidente della Fondazione Scala, prima dell’inizio dell’opera parla dei tagli ai fondi pubblici e dice di sperare che siano reintegrati. Altrimenti per il teatro milanese arriverà il primo rosso di bilancio dopo cinque anni: di 5 milioni per l’anno in corso, di 17 per il 2011. Questo spiega anche le parole del vicepresidente della Scala, Bruno Ermolli (uno dei consiglieri più fidati di Berlusconi) quando dice di sperare che «il Ministero della Cultura sappia capire le esigenze del mondo lirico e in particolare della Scala». Insomma, le autorità milanesi sono d’accordo con le parole di Barenboim. Ma non tutti la pensano così. Antonio Verro del cda Rai è convinto che citare la Costituzione sia «inappropriato». E anche il titolare del dicastero allo Sviluppo economico Paolo Romani (uno dei pochi ministri presenti alla Scala) nega che «la legge di stabilità abbia tagliato la cultura», così come Michela Vittoria Brambilla che definisce «inevitabili» i tagli e «demagogiche» le proteste. Al di là delle polemiche resta l’intervento straordinario di Barenboim. Mai una cosa del genere era successa alla Scala. Il suo grido d’allarme non è stato sentito solo dal pubblico in teatro, ma anche da chi ha seguito la diretta su Rai 5, sul canale francese Mezzo, su quello austriaco Servus o in una delle centinaia di cinema che hanno dato l’opera in diretta in mezzo mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi

Reggio

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi Foto

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Scompare un 50enne: la zona di Diolo setacciata da cinofili ed elicottero

soragna

Scompare un 50enne: la zona di Diolo setacciata da cinofili ed elicottero Foto

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

Fidenza

Anestesista muore a 37 anni

agenda

Street food, primavera in tavola e... tattoo: l'agenda del sabato

Allarme

Un'altra truffa del gas, occhio ai falsi lettori di contatori

Noceto

Noceto senza tangenziale, Fecci alza il tiro

Trasporto pubblico

Addio Tep: i prossimi 9 anni saranno targati Busitalia

Tep ha 30 giorni per un eventuale ricorso al tribunale amministrativo

8commenti

Viabilità

Troppi camion in paese, allarme a Vicofertile

Incidente

Bimbo investito da un'auto a Fontanellato

Scontro auto-scooter a Sanguinaro: un ferito

PENSIONI

Ape social, al via le domande

RUGBY

L'addio al campo di Pulli

Le grandi firme

Ubaldo Bertoli e la Parma del secondo dopoguerra

Inflazione

A Parma i prezzi corrono più della media nazionale: +2,5% ad aprile, pesano i carburanti

Aumentano alimentari, ristorazione e servizi per la casa, calano i prezzi dei settori Comunicazioni e Istruzione

Bullismo

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

9commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

IL FATTO DEL GIORNO

L'omicidio di Alessia Della Pia: Jella è libero in Tunisia, interrogazione in Parlamento

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

2commenti

ITALIA/MONDO

LA SPEZIA

Scoperta cellula neonazista: pensava a raid contro immigrati e fabbricava ordigni

Piacenza

A processo capo scout: avrebbe toccato il seno a una 16enne

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

I 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

TENNIS

La Sharapova continua a vincere

Formula 1

Gp di Russia, prove libere: le Ferrari davanti a tutti

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche