-3°

14°

Spettacoli

Il film "scaldacuore" di Muccino

Il film "scaldacuore" di Muccino
Ricevi gratis le news
0

di Francesco Gallo

«Un film che scalda il cuore e che non si vergogna di parlare di sentimenti». Alla fine lo definisce così Silvio Muccino «Un altro mondo», suo secondo film pieno di sentimenti e che va a sfidare a Natale i più agguerriti e sicuramente meno sensibili cinepanettoni.
Prodotto da Cattleya in collaborazione con Universal che lo distribuirà da domani in 300 copie, il film racconta una storia di paternità negata e di bisogno di crescere. Tratto dal romanzo omonimo di Carla Vangelista (edito da Feltrinelli), co-sceneggiatrice con lo stesso Muccino, «Un altro mondo» racconta la storia del 28enne Andrea (Muccino) che si ritrova inaspettatamente ad avere un fratello di colore di otto anni, Charlie (Michael Raney Jr.), da curare e far crescere. Per Andrea, figlio della ricca borghesia romana e compagno di Livia (Isabella Ragonese), divisa tra anoressia e bulimia, sarà un mezzo per maturare e vedere la vita in un’altra prospettiva. Tutto inizia quando Andrea corre in Kenya al capezzale del padre morente, un uomo che ha lo ha abbandonato da bambino insieme alla madre Cristina (Greta Scacchi). Quando arriva in Africa, il padre è già morto, ma Andrea scopre di avere un fratello di colore che alla fine, dopo molte resistenze, porterà a Roma. Un ragazzino che lentamente entra nella sua vita, come in quella della sua compagna Livia, cambiando le loro nature verso l'altruismo.
«Questo film – spiega Muccino all’incontro stampa – è una specie di 'About boy' (pellicola del 2002, diretta dai fratelli Paul e Chris Weitz, con protagonista Hugh Grant) ai tempi di Obama, o almeno così l’ho immaginato».
L'uscita a Natale? «All’inizio mi sono detto: ma siete pazzi a far uscire a Natale un film che io ritengo rischioso e coraggioso? Ma mi hanno chiuso la bocca dicendomi che era un film natalizio alla Frank Capra. Comunque – ribadisce poi Muccino – è un film in cui mi sono preso rischi innumerevoli perchè è un lavoro molto distante da me».
Il parallelo con Godard e l’esistenzialismo non può che fargli piacere: «Magari?! – dice subito -. Quello che interessa me è sempre la stessa cosa: il processo di crescita, guardare le persone che crescono o che si rifiutano di farlo».
Comunque «Un altro mondo» non è un film sull'integrazione: «In Italia non è ancora avvenuta – spiega il regista -. Il nostro paese non è certo l’America di Obama, ma lo potrebbe diventare. Più che di integrazione lo definirei un film sull'accettazione dell’altro».
Del rapporto interrotto da circa due anni con la famiglia e con il fratello Gabriele, Silvio Muccino non vuole proprio parlare. A chi gli chiede se il fratello ha visto «Un altro mondo», dice solo alzando le mani al cielo: «La risposta la sapete già (ovvero no, ndr)». E non ci sta a parlare della sua famiglia neanche ai margini dell’incontro stampa, messo di fronte a una domanda ancora più difficile da schivare. Ovvero se aver fatto un film sulla famiglia e su un fratello ritrovato possa indurlo a fare pace con i suoi. «Di queste cose non parlo - taglia corto -. Questa è una cosa tra me e la mia famiglia».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

C'è tanto ritmo al Jamaica

FESTE PGN

C'è tanto ritmo al Jamaica Foto

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

TELEVISIONE

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

Foto con Romina, Lecciso lascia Al Bano, lo rivela 'Oggi'

gossip

La Lecciso lascia Al Bano. Colpa di Romina

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Busseto, chiuse due strade nella notte: è giallo

Mistero

Busseto, chiuse due strade nella notte: è giallo

SCUOLA

Albertelli, saranno trasferite le elementari ma non le prime

Traversetolo

Un cartello alla porta: «I vostri colleghi ladri sono già passati»

Inchiesta

Polizia stradale, a Parma 403 patenti ritirate in un anno

Dopo la sentenza

Troppi genitori pubblicano le foto dei figli in rete: quale regola?

TRIBUNALE

Cocaina, patteggiano due «fornitori» di Langhirano

ECONOMIA

Bonatti, Ghirelli: «Valutiamo tutte le opzioni per crescere»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Tar di Bologna

Velo in tribunale: il giudice è un parmigiano

"crociata al contrario"

Striscia torna a Parma, i musulmani: "Si alle Luigine, basta non si imponga la fede cattolica"

i nuovi arrivati

Faggiano: "Mercato per fare il salto: ora solo uscite" Il videocommento di Piovani - Ciciretti, i gol (video)

mercato

Parma, ultimo colpo: preso il centrocampista Anastasio

sabato

In treno (e pullman) a Cremona: quando la trasferta (e la rivalità) è vintage Tutte le info

Allo Zini riaprono i distinti, incasso in beneficenza

anteprima gazzetta

Smartphone alla guida: incivile e...pericoloso Video

1commento

politica

Elezioni, domenica sera la lista dei partiti in lizza per il Parlamento Video

CARABINIERI

In casa con l'arsenale: arrestato

In manette un tunisino 48enne

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I richiami dell'Europa e le condizioni italiane

di Domenico Cacopardo

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

maltempo

L'uragano flagella il Nord Europa: 10 morti

FUORIPROGRAMMA

Il Papa sposa in volo una hostess e uno steward cileni

SPORT

SERIE B

Anticipi e posticipi: "ritocchi" anche al calendario del Parma in febbraio

FORMULA 1

La Ferrari e... il fattore ex. Perché ha vinto Hamilton

SOCIETA'

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

1commento

GAZZAFUN

Occhio al trabocchetto, è un quiz per secchioni

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Subaru XV, il Suv delle Pleiadi svelato in 5 mosse

moto

Yamaha MT-09 SP: la prova