-1°

14°

Spettacoli

Take That più uniti che mai. Arriva l'album «Progress»

Take That più uniti che mai. Arriva l'album «Progress»
0

di Paride Sannelli

«Sul nostro palco un microfono acceso per lui ci sarà sempre» assicurava Gary Barlow fino all’anno scorso davanti alla fatidica domanda sul possibile ritorno di Robbie Williams nei Take That. E stavolta il fratello-coltello che per dieci anni ha cacciato gli ex-compagni dalla sua vita per godersi fino in fondo l’illusione di «Angel», «She’s the one» o «Rock Dj», quel microfono l’ha afferrato con slancio mettendoci dentro tutta la convinzione di chi, forse, sotto sotto non vedeva l’ora di tornarsene a casa. «Progress» è l’album del colpo di coda, del grande ritorno, presentato ieri sera ai fans italiani davanti alle telecamere della finalissima di «X Factor», in onda su Raidue. Un disco definitivo accolto nella natia Inghilterra con una reazione spropositata: 590 mila copie vendute in una  settimana, 235 mila solo nel primo giorno. Erano tredici anni che non le classifiche di Sua Maestà non registravano exploit del genere. Un clamore confermato pure dalle prevendite del tour, che hanno volatilizzato un milione di biglietti solo nella prima giornata. Trentamila i posti già bruciati per la replica italiana del 12 luglio a San Siro, sintomo evidente di una «febbre» che consente di  auspicare il tutto esaurito con mesi d’anticipo. «Stiamo mettendo in piedi il più grande spettacolo mai visto» spiegava ieri mattina Gary Barlow nei saloni di un grande albergo milanese assediato dai fans come ai tempi d’oro. «Canteremo pezzi dei Take That, ma anche di Robbie Williams, di Gary Barlow e altro ancora. Nessuno rimarrà deluso». D’altronde quello del quintetto di «Back for good» con il pubblico italiano è sempre stato un rapporto privilegiato. «Negli anni Novanta se c’era un posto pazzo dove esibirci, questo era l’Italia» ricorda Gary. «Tant’è vero che nei video di allora inserivamo filmati girati soprattutto nel vostro Paese». Jason Orange conferma: «E poi c’erano le ragazze, straordinarie perché qui da voi rimangono in fiore molto più a lungo che altrove; questioni di genetica, di alimentazione, di usi e di cura per se stessi». Mark Owen è più letterario: «Il fascino di questo vostro Paese sta anche nel linguaggio, musicale come pochi altri perché è quello del melodramma, dell’opera, ma anche quello di Dante che con la sua Commedia ha unito l’Europa molto più di quanto abbiano fatto convenzioni e trattati». L’album «Progress», che il quintetto descrive come «il fratello maggiore e un po’ più saggio del disco di debutto “Take That and party”, l’hanno registrato a Los Angeles, lontani dai clamori. «Un giorno, però, arriva un addetto degli studi che ci dice: ‘Ragazzi, nella sala accanto c’è un altro inglese al lavoro’. Si trattava di Elton John. L’abbiamo invitato ad ascoltare qualche nuova canzone e s’è emozionato». Quella dei Take That è un’avventura da 80 milioni di dischi venduti segnata da hit come «Back for good», «Pray», «Never Forget». «Il pubblico è rimasto dalla nostra parte anche quando eravamo lontani dalla scena perché quella dei Take That è una bella storia, accompagnata da tanta buona musica» spiega Owen. Le registrazioni di «Progress» sono state oggetto di un documentario in bianco e nero dal titolo «Look back, Don’t stare», nei negozi dal 7 dicembre. «In fondo siamo sempre rimasti legati da fili invisibili che col tempo si sono fatti sentire - assicura Robbie Williams -. Vivo a Los Angeles e lì non ho i problemi della fama perché mi conoscono in pochi, ma appena metto piede a Londra tutto il passato mi cade addosso e ho paura. Così per qualche settimana ho pensato di mandare all’aria questa reunion, ma alla fine mi sono reso conto che sarebbe stato un grosso sbaglio». E Barlow, guardandosi alle spalle, commenta: «E' stato sicuramente più difficile ripartire nel 2006 in quattro che oggi in cinque. Allora venivamo infatti da esperienze artistiche non sempre felici e alcuni di noi, come Jason e Howard, s’erano addirittura messi a fare altro». Insomma, come i canottieri del videoclip di «The flood», primo singolo del nuovo album, i ritrovati Take That potranno anche perdere la gara col proprio passato, ma hanno muscoli, polmoni e cuore per andare comunque lontano.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La La Land annunciato per errore miglior film, ma vince Moonlight

Hollywood

Gaffe agli Oscar: aperta un'inchiesta Tutti i premiati Foto

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Collezionismo e antiquariato di nuovo protagonisti a Parma

L'EVENTO

Mercanteinfiera protagonista
a Parma

Lealtrenotizie

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

1commento

questa mattina

Tamponamento in via Mantova: furgone nel fosso

gdf

Raccolta truffa per bimbi abbandonati davanti al Maggiore: 60enne arrestato

Degrado

«Strada del Traglione? Uno schifo»

2commenti

Scabbia

L'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

1commento

VERDI MARATHON

Maratona: ancora (tanti) scatti dalla Bassa Gallery 1 - 2

CALCIO

Il Parma non si spreca

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

PONTETARO

Nuovo blitz alla Valtaro Formaggi, ma il colpo fallisce

1commento

Protesta

Strade pericolose e degrado: Gaione alza la voce

3commenti

CHIRURGO

Lasagni, in oltre 20 anni mai un'assenza dal lavoro

evento

Volti, colori e...oggetti da Mercanteinfiera Gallery

pallavolo

Finisce l'era Magri: Cattaneo nuovo presidente Fipav

parma-feralpi

D'Aversa. "Risultato importante, ma vorrei più personalità" Video

lega pro

Basta un gol: il Parma espugna Salò (1-0) e risponde al Venezia Gallery Video: il gol

Mazzocchi e Corapi: "Partita rognosa, ma aabiamo portato a casa i tre punti" (Video) - Pacciani: "Poco brillanti, ma conta la vittoria" (Video)La squadra saluta gli oltre ottocento tifosi (Video)Il Venezia schiaccia la Samb 3-1. Anche il Padova vince (Risultati e classifica)

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Auguri Giorgio Torelli, un parmigiano speciale

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

10commenti

ITALIA/MONDO

brescello

Ristoratore respinge due rapinatori armati di scacciacani

ROVIGO

Errore in un documento: niente funerale, la defunta risulta viva

SOCIETA'

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

il libro

Vita, morte e miracoli: i Pearl Jam "scritti" da due fan

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia