Spettacoli

Parma Lirica: quarant'anni e "sentirli" tutti

Parma Lirica: quarant'anni e "sentirli" tutti
Ricevi gratis le news
1

Elena Formica
Quarant'anni ma ne dimostra di più, senza che ciò sia un difetto. Anzi continua a piacere,
 è corteggiatissima. Forse perché ha lo stesso «charme» di certe signore che hanno molto amato e non nascondono la ruga più intrigante e profonda, quella incisa da una passione senza fine. E’ nata già innamorata Parma Lirica. E i suoi 40 anni si sentono tutti. Perché sono fatti di grandi voci, di musica e romanze che appartengono alla storia di un’intera città e all’epica del melodramma. L'opera: «that's amore!». Proprio per dare una casa a questo amore, nel dicembre del 1970, il neonato circolo Parma Lirica si stabiliva in un borgo sanguigno dell’Oltretorrente: nei locali di una vecchia trattoria, «Il Norge» in via Turchi, i cibi gagliardi della tradizione e certi «rossi» frizzanti come la libertà cedevano il passo - con un «cin cin» - al melodramma e ai suoi protagonisti. Parma Lirica ereditava così dalla storica Tampa Lirica di via Bixio (meta irrinunciabile di Gigli e Schipa) i soci più autorevoli ed esperti, ma anche un ruolo di primo piano nella vita cittadina. Era come se la Tampa Lirica, ormai in declino, rinascesse più forte di prima: per ristrutturare l’ex Norge vennero emesse obbligazioni fra gli iscritti a Parma Lirica; operai, artigiani e impiegati si offrirono come volontari per restaurare la sede e trasformarla in un piccolo grande palcoscenico: quello tanto genuino quanto prestigioso di Parma Lirica, quello che ospitò da subito il baritono Valdengo, i tenori Merli e Tucker, il soprano Angeles Gulin e altre celebrità. Il primo presidente di Parma Lirica fu Dante Bertolazzi, il secondo Orazio Tosi. Terzo Paolo Ampollini, confermato dal 1982 ad oggi. Paolo Ampollini «è» Parma Lirica, ne rappresenta lo spirito originario (è socio fondatore) e ne custodisce i valori espressi in uno statuto che ha anticipato progetti e obiettivi della città. Tra gli scopi di Parma Lirica vi è infatti, fin dalla nascita, quello di «affermare, nel quadro di un’illustre tradizione, la naturale vocazione di Parma a centro permanente di studi e attività musicali nel campo lirico-vocale» con esito in «una grande istituzione verdiana». Nel 1993, sfrattata da via Turchi, Parma Lirica ha traslocato nell’attuale sede di via Gorizia, assegnata in affitto dall’allora sindaco di Parma Mara Colla. Si tratta di ambienti vasti e dotati di ogni comfort, con un ampio auditorium per concerti e manifestazioni varie. Ma sono stati gli iscritti, ancora una volta, a lavorare in regime di volontariato «per ristrutturare uno spazio che - come ricorda Ampollini - si trovava in pessime condizioni». «Questa collaborazione tra soci all’insegna dell’amicizia ha un alto valore umano - sottolinea il presidente -, ecco perché ne siamo orgogliosi, ecco perché mettiamo la nostra sede a disposizione dell’intera città, a incremento reale del patrimonio civico di tutti i parmigiani».
Formidabili questi 40 anni. Personalità come Albert B. Sabin, Attilio Bertolucci e Alberto Sordi hanno voluto visitare il circolo. A Parma Lirica hanno cantato fra gli altri Del Monaco, Kraus, Di Stefano, Giacomini, Siepi, Protti, Gobbi, Ghiaurov, Cappuccilli, Bruson, Bergonzi, la Tebaldi, la Simionato, la Scotto, la Kabaivanska, la Ricciarelli. Leo Nucci ha debuttato proprio qui insieme alla moglie Adriana Anelli: Ampollini ne va fiero, dice che è una sua scoperta e il «baritonissimo» non smentisce affatto. I concerti con «star» dell’opera e nuove promesse continuano serrati. Quattro cori hanno sede a Parma Lirica e anche un gruppo Avis.
L’iniziativa più nuova, un vero successo, è il concorso nazionale «E lucevan le stelle», ideato e realizzato da Cristina Bersanelli e Patrizia Monteverdi. Riservato a bambini dai 5 ai 14 anni, è un banco di prova etico e sereno per incentivare i più piccoli allo studio della musica e del canto. Affinché la storia continui...

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Achille Mascheroni

    02 Gennaio @ 20.48

    Complimenti, congratulazioni, auguri per il quarantesimo di Pama Lirica, che ho avuto la meravigliosa occasione di conoscere e di fequentare con il "baritonissimo" di cui ho avuto la fortuna di scrivere una delle mie più belle pubblicazioni. Un grazie al carissimo Comm. Ampollini per averlo scoperto e per la simpatia che mi dimostra ogni volta. Inneggiamo! Achille Mascheroni

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

verso le elezioni

Da "W la fisica" a "Poeti d'azione" e "Rinascimento" (Big compresi) Ecco tutte le liste

Chiuso il termine per la presentazione in Viminale dei simboli: tra 48 ore si saprà chi è ammesso

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

IL CASO

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

2commenti

brescello

Ricicla su Internet motori diesel rubati, denunciato 50enne parmigiano

POLITICA

M5s, Ghirarduzzi replica a Pizzarotti: "Il suo è effetto cadrega"

1commento

PARMA

Oltretorrente: cori gospel in strada per contrastare lo spaccio Video

Iniziativa di "Oltretutto Oltretorrente" con il coro gospel Zoe Peculiar

11commenti

TORRILE

Fine dell'incubo per i vicini del piromane

WEEKEND

Bancarelle, musica e benedizioni degli animali: l'agenda della domenica

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti