-2°

Spettacoli

Regio, la "Forza" dell'influenza spariglia gli assi del belcanto

Ricevi gratis le news
0

Elena Formica
La «Forza» sia con voi: il picco influenzale, previsto fra questo mese di gennaio e l’inizio di febbraio, sta avanzando implacabilmente e metterà a letto, con spremuta d’arancia sul comodino, dai 3,5 ai 5 milioni di italiani. I medici consigliano di non assumere a sproposito gli antibiotici, ma di starsene a nanna confidando nella «forza» - guarda caso - del sistema immunitario. A proposto di «Forza»: con la mira infallibile e maliziosa di tutti quei virus che attaccano le vie aeree e prediligono insediarsi nell’aureo rinofaringe dei cantanti, specie se lirici e famosi, il soprano Daniela Dessì e il basso Roberto Scandiuzzi sono stati perfettamente centrati dall’influenza stagionale, sicché non possono partecipare in questi giorni alle prove della Forza del destino di Verdi - direttore Gianluigi Gelmetti, regia di Stefano Poda - che il 28 gennaio inaugurerà la Stagione lirica a Parma. Carta canta, per adesso, al posto loro: entrambi gli artisti hanno infatti presentato certificato medico, la prognosi è di alcuni giorni e l’auspicio di una pronta ripresa è d’obbligo, ma Dimitra Theodossiou e Riccardo Zanellato sono stati frattanto invitati a presentarsi in teatro e ad «allenarsi» nei panni di Leonora e del Padre Guardiano. Beniamini del pubblico del Regio, acclamati insieme nel Nabucco del Festival Verdi 2009, la Theodossiou e Zanellato sono attualmente impegnati nelle prove della «Forza» come sostituti di lusso; hanno accettato la proposta perché in fin dei conti a un titolo così, all'opportunità di una Forza del destino davanti al verdianissimo pubblico di Parma, è difficile dire no malgrado un calendario fitto di ingaggi in Italia e all’estero. Dimitra Theodossiou è in cartellone al Comunale di Bologna con Ernani, quindi a Tel Aviv con Norma e Aida dirette da Daniel Oren. Riccardo Zanellato, che è stato recentemente diretto da Muti nel Moïse et Pharaon a Roma, sarà impegnato in Luisa Miller all’Opéra de Lyon, poi sarà ad Anversa con Aida e a Copenhagen col Requiem di Verdi. «Sono arrivata a Parma due giorni fa - ha dichiarato Dimitra Theodossiou al termine della prova di ieri - e devo dire che è stato l’amore per questa città, per questo teatro dove ha radice la mia affermazione di interprete verdiana, a farmi interrompere la vacanza in Toscana che mi ero concessa dopo un periodo di duro lavoro. Come potevo rifiutare l’invito del Regio? Il Regio è veramente nel mio cuore. Non ho mai cantato la Forza del destino in teatro, si tratterebbe quindi di un debutto. L’estate scorsa, allo Sferisterio di Macerata, avevo assistito all’opera convincendomi che l’avrei studiata per debuttarla quanto prima. Il ruolo di Leonora mi emoziona, lo sento molto adatto a me. Sono felicissima, quindi, di affrontarlo ora per la prima volta a Parma». Per Riccardo Zanellato, invece, si tratterebbe del debutto in Italia, perché l’artista veneto ha già interpretato il ruolo del Padre Guardiano all’estero. Per adesso, comunque, non cambia il cast annunciato in locandina, perciò la Dessì e Scandiuzzi rimangono "titolari" dei rispettivi ruoli in vista di una rapida guarigione. La presenza della Theodossiou e di Zanellato è in ogni caso terapeutica: alla faccia dei virus melodrammatici.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

Scomparso a 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

calcio

Il Parma s'accontenta

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

Gara

La grande sfida degli anolini

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande