-4°

Spettacoli

«La Qualunque? Un moderato»

«La Qualunque? Un moderato»
0

 Cetto La Qualunque ispirato a Berlusconi? «Sarebbe stato troppo facile, anzi è vero che non volevamo farci coinvolgere da cose troppo identificabili». Antonio Albanese, alla conferenza stampa di «Qualunquemente», il film che esce venerdì dopo un battage pubblicitario impostato  proprio sui paradossali slogan politici del suo personaggio, è costretto sulla difensiva da un'attualità che sembra... averlo scavalcato. L’identificazione dell'onorevole Cetto La Qualunque con la cronaca recente che ha coinvolto il premier, infatti, è davvero troppo evidente: e così le domande politiche o para-politiche piovono a più non posso. Albanese prima si schernisce («il mio Cetto si può considerare un moderato rispetto a certi politici di oggi»), ma poi sbanda un po' quando gli si chiede perchè mai il suo politico corrotto, fondatore del «Partito du pilu», quando sulla spiaggia si trova di fronte a bel corpo di ragazza in bikini dica: «Davvero bel corpo d’assessore».  «Che c'entra? - risponde Albanese - Cose del genere accadono da sempre». L'attore d'altro canto ha dalla sua il fatto che personaggio di Cetto La Qualunque, imprenditore calabrese corrotto che disprezza la natura, la democrazia e le donne, può rivendicare una lunga storia che lo renderebbe immune da ogni «sospetto», almeno rispetto alla cronaca recente. «E' dal 2003 - dice - che faccio questo personaggio (Cetto nasce all’interno del programma «Non c'è problema», poi passa a «Mai dire domenica» e quindi a «Che tempo che fa», ndr). Questo è solo un film comico che racconta il nostro paese. Forse è la prima volta che si rendono risibili certi personaggi, che non sono altro che cattivi esempi». E ancora per quanto riguarda il rapporto il caso Ruby, osserva: «Il film l'ho scritto tre anni fa, ma sembra che adesso certe cose siano state fatte apposta; ma è anche vero che se fosse uscito sei mesi fa o due anni fa non sarebbe stato troppo diverso. Cetto di destra? Non è nè di destra, nè di sinistra, è orizzontale».  

 La storia del film  è semplice: La Qualunque, latitante all’estero, torna in patria nel cementato e immaginario paesino calabrese di Marina di Sopra (non a caso gemellato con Weimar, ndr) con tanto di amante brasiliana e si riunisce, dopo quattro anni, alla fedele e tradizionale moglie Carmen (Lorenza Indovina) e al figlio Melo, che sta crescendo con buoni princìpi. Qui Cetto - che odia giustizia, tasse e cultura e crede solo a «'u pilu» - decide di entrare in politica con la consulenza di un singolare spin doctor (Sergio Rubini), un pugliese che si spaccia per milanese e pratica Thai Chi Chuan, ingaggiando un «derby» con l'avversario politico De Santis che crede nella legalità. E anche la chiusura del film è nel segno della cronaca: si pensa infatti a una prossima casa per Cetto La Qualunque e, guarda caso, esce fuori una foto del Quirinale. Un modo per garantire una scalata di Cetto verso la Presidenza della Repubblica e, forse, anche un sequel a «Qualunquemente». Albanese e il regista del film Giulio Manfredonia non dicono nè sì nè no. Forse dipenderà anche dalla risposta del pubblico in questo momento d’oro per la commedia italiana.
Oggi, intanto, arriverà la conferma della presenza del film al prossimo Festival di Berlino (ma non in concorso), che oggi annuncia il suo cartellone.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

3commenti

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: gli indiani superano i romeni Video

I dati del primo semestre 2016: inviati 24,5 milioni nel mondo dal Parmense

2commenti

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

QUATTRO ZAMPE

Torrile, il paese dei cani

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Incidente

Un mazzo di fiori sul banco: così gli amici hanno ricordato Filippo in classe Video

Il sindaco di Langhirano: "Già chieste le strisce pedonali alla Provincia"

1commento

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

Terremoto

Vigili del fuoco e volontari di Parma pronti a partire per l'Italia centrale Video

tg parma

A Parma dai figli, arrestato latitante siciliano che deve scontare 15 anni

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: grave un camionista

IL FATTO DEL GIORNO

La morte di Filippo: oltre al dolore, la rabbia per i mancati interventi per la sicurezza Video

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

3commenti

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

INGV

Le onde sismiche della scossa 5.5 nel Centro Italia Video

Italia centrale

Terremoto e neve: un morto. Nuova scossa in serata

SOCIETA'

futuro

L'auto volante diventa realtà, prototipo entro il 2017

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta