22°

32°

Spettacoli

Film recensioni - Il "bel" nemico pubblico e il suo mito maledetto

Film recensioni - Il "bel" nemico pubblico e il suo mito maledetto
Ricevi gratis le news
0

di Filiberto Molossi

Ha sempre detto di essere nato per fare il ladro, le sue rapine erano dei violenti «show» fuori programma e quando, in pieni anni di piombo, un giornalista gli chiese, mentre lo portavano via in manette, se si considerava un prigioniero politico rispose così: «Non diciamo cazzate». Signore e signori, Renato Vallanzasca. Sì, sì, proprio lui: il bandito più famoso d’Italia, lo stesso che insanguinò una Milano non ancora da bere. E che adesso rivive nel nuovo romanzo criminale di Michele Placido, il quale, messi da parte «grandi sogni», rilegge con montaggio sostenuto e stile appassionato il mito maledetto del bel Renè, protagonista senza rimpianti della mala anni '70, consapevole da sempre che «non si torna mica indietro». Bella energia e nessuna paura, «Vallanzasca», preceduto da una pioggia di polemiche e dal boicottaggio della Lega, che lo ritiene «un insulto alla memoria delle vittime e una crudeltà verso i loro parenti» (strano Paese: ci si indigna per un film e non per il bunga bunga...), è in realtà l’affresco sfacciato e molto cool, con bel cotè meneghino di ciula, bauscia e fruscio di danè, del «nemico pubblico» numero uno di uno Stato debole, divo del crimine che dalla periferia arrivò sgommando in prima pagina. Riletto il genere con piglio deciso, complice anche un cast «bello e dannato» (dove si staglia uno strepitoso Kim Rossi Stuart, oltre a un efficace, seppure non sempre misurato, Filippo Timi), il film prende per il bavero lo spettatore ripercorrendo, tra sigarette appese all’angolo della bocca, fughe in pigiama e ironia velenosa, le «imprese» smargiasse e feroci di un Vallanzasca che Placido affronta sedendosi dalla parte del torto perché tutti gli altri posti erano già occupati: a tratti forse il regista rischia davvero di risultare troppo indulgente, ma è lo stesso bel Renè a imporsi sullo schermo - né più né meno della maggior parte di «quei bravi ragazzi» di tanto cinema a mano armata - con una forza empatica che gli appartiene. Cuore e motore di un gangster movie robusto e spettacolare, sempre più interessato al suo protagonista (leale con i compagni e amatissimo dalle donne) che non al contesto sociale nel quale questo si muove. Là dove nel fascino del male, il morso del passato lascia ancora segni e cicatrici.

-VALLANZASCA - GLI ANGELI DEL MALE
REGIA:  MICHELE PLACIDO
SCENEGGIATURA: 
MICHELE PLACIDO, KIM ROSSI STUART, ANTONIO LEOTTI, TONI TRUPIA, ANDREA LEANZA, ANTONELLA D'AGOSTINO da una storia di ANDREA PURGATORI e ANGELO PASQUINI tratta dal libro di RENATO VALLANZASCA e CARLO BONINI
FOTOGRAFIA: ARNALDO CATINARI
INTERPRETI: KIM ROSSI STUART, FILIPPO TIMI, MORITZ BLEIBTREU, VALERIA SOLARINO, PAZ VEGA, FRANCESCO SCIANNA
GENERE: DRAMMATICO/BIOGRAFICO
Ita/Fra/Rom 2010, colore, 2 h e 5'
DOVE:
CINECITY, THE SPACE
GIUDIZIO: ●●


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

weekend

Un sabato tra amor, musica e... castelli di sabbia: l'agenda

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rochetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

METEO

Temporali, vento e caldo oggi in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

amichevole

Finisce uno a uno la sfida fra Parma e Empoli

Al Tardini segna Evacuo su rigore. Risponde Donnarumma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

terrorismo

Barcellona, terza vittima italiana: Carmela, residente in Argentina

viabilità

E' tempo di nuove partenze: traffico rallentato in A1 e Autocisa Tempo reale

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti