Spettacoli

Film recensioni - Il "bel" nemico pubblico e il suo mito maledetto

Film recensioni - Il "bel" nemico pubblico e il suo mito maledetto
0

di Filiberto Molossi

Ha sempre detto di essere nato per fare il ladro, le sue rapine erano dei violenti «show» fuori programma e quando, in pieni anni di piombo, un giornalista gli chiese, mentre lo portavano via in manette, se si considerava un prigioniero politico rispose così: «Non diciamo cazzate». Signore e signori, Renato Vallanzasca. Sì, sì, proprio lui: il bandito più famoso d’Italia, lo stesso che insanguinò una Milano non ancora da bere. E che adesso rivive nel nuovo romanzo criminale di Michele Placido, il quale, messi da parte «grandi sogni», rilegge con montaggio sostenuto e stile appassionato il mito maledetto del bel Renè, protagonista senza rimpianti della mala anni '70, consapevole da sempre che «non si torna mica indietro». Bella energia e nessuna paura, «Vallanzasca», preceduto da una pioggia di polemiche e dal boicottaggio della Lega, che lo ritiene «un insulto alla memoria delle vittime e una crudeltà verso i loro parenti» (strano Paese: ci si indigna per un film e non per il bunga bunga...), è in realtà l’affresco sfacciato e molto cool, con bel cotè meneghino di ciula, bauscia e fruscio di danè, del «nemico pubblico» numero uno di uno Stato debole, divo del crimine che dalla periferia arrivò sgommando in prima pagina. Riletto il genere con piglio deciso, complice anche un cast «bello e dannato» (dove si staglia uno strepitoso Kim Rossi Stuart, oltre a un efficace, seppure non sempre misurato, Filippo Timi), il film prende per il bavero lo spettatore ripercorrendo, tra sigarette appese all’angolo della bocca, fughe in pigiama e ironia velenosa, le «imprese» smargiasse e feroci di un Vallanzasca che Placido affronta sedendosi dalla parte del torto perché tutti gli altri posti erano già occupati: a tratti forse il regista rischia davvero di risultare troppo indulgente, ma è lo stesso bel Renè a imporsi sullo schermo - né più né meno della maggior parte di «quei bravi ragazzi» di tanto cinema a mano armata - con una forza empatica che gli appartiene. Cuore e motore di un gangster movie robusto e spettacolare, sempre più interessato al suo protagonista (leale con i compagni e amatissimo dalle donne) che non al contesto sociale nel quale questo si muove. Là dove nel fascino del male, il morso del passato lascia ancora segni e cicatrici.

-VALLANZASCA - GLI ANGELI DEL MALE
REGIA:  MICHELE PLACIDO
SCENEGGIATURA: 
MICHELE PLACIDO, KIM ROSSI STUART, ANTONIO LEOTTI, TONI TRUPIA, ANDREA LEANZA, ANTONELLA D'AGOSTINO da una storia di ANDREA PURGATORI e ANGELO PASQUINI tratta dal libro di RENATO VALLANZASCA e CARLO BONINI
FOTOGRAFIA: ARNALDO CATINARI
INTERPRETI: KIM ROSSI STUART, FILIPPO TIMI, MORITZ BLEIBTREU, VALERIA SOLARINO, PAZ VEGA, FRANCESCO SCIANNA
GENERE: DRAMMATICO/BIOGRAFICO
Ita/Fra/Rom 2010, colore, 2 h e 5'
DOVE:
CINECITY, THE SPACE
GIUDIZIO: ●●


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un coro di no per la chiusura del supermercato di via D'Azeglio

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

1commento

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

2commenti

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti