16°

30°

Spettacoli

Con Judica "dentro" il conflitto

Con Judica "dentro" il conflitto
Ricevi gratis le news
0

Francesca Benazzi
Ha indossato gli scomodi panni di chi compie una discesa all’inferno, nell’abisso della guerra: L’attore Giampiero Judica, che ha una formazione americana (ha studiato recitazione e regia all’Actors Studio) ed è anche volto noto del cinema e della televisione italiana, è il protagonista assoluto dell’incalzante ed evocativo monologo «Nema Problema» di Laura Forti, che torna in scena a Teatro Due da dopodomani a domenica 6 febbraio. Una grande sfida attoriale, quella di entrare completamente dentro a una vicenda (basata su una storia vera) dolorosa, di morte e crudeltà, durante il conflitto tra serbi e croati del 1992, nella polveriera dell’ex Jugoslavia.
«E' stato come entrare in un tunnel - spiega Judica - Il regista Pietro Bontempo voleva entrarci completamente, nel modo più antiteatrale possibile, cercando la massima autenticità e adesione alla realtà. E’ nato un lavoro che ha l’ambizione di creare nello spettatore una sorta di dubbio: capita che qualcuno alla fine mi chieda com'era veramente là, per la forza del racconto e delle immagini evocate». In realtà, prosegue, «all’inizio ero molto spaventato, poi ho incontrato e conosciuto il ragazzo sulla cui storia l’autrice si è basata per la scrittura del testo e mi sono anche un po' ispirato a lui. Negli Stati Uniti poi avevo già respirato quest’atmosfera interpretando 'La polveriera', con attori serbi e croati. Ho cercato, anche lavorando con l’improvvisazione, di rivivere il più possibile quello che raccontavo, in modo che il pubblico poi lo potesse vivere con me».
 «Nema Problema», prodotto da Fondazione Teatro Due, già lo scorso anno «aveva suscitato reazioni forti - ricorda Judica - soprattutto tra i giovani: erano tutti molto incuriositi e partecipi, tanto che quest’anno sono previste anche repliche per le scuole superiori». Intanto l’attore continua ad alternare il teatro al cinema (dove ha interpretato, tra gli altri, «La doppia ora», «L’uomo perfetto», «Melissa P.»), oltre ad alcune fiction televisive (è stato già protagonista di «Medicina generale» e «Ris - Delitti imperfetti»). Sta infatti girando due nuove serie tv per Raiuno: «Il commissario Nardone», che andrà in onda in febbraio, ambientata nella Milano anni '50 e '60, e «Che dio ci aiuti». Tra i progetti al cinema è invece impegnato con Federica Pontremoli e Indiana Production nella sceneggiatura e produzione della «Storia controversa dell’inarrestabile fortuna del vino Aglianico nel mondo», dal romanzo di Gaetano Cappelli. «Quando fai teatro ti senti più artigiano rispetto a quando fai l’attore per il cinema o la televisione- dice Judica - , è un po'come buttarsi senza rete, è più adrenalinico e stimolante creativamente. Il teatro rimane il regno principe dell’attore, mentre il cinema appartiene più al regista. Però davanti alla macchina da presa puoi lavorare più sulla costruzione del dettaglio - conclude - e cesellare il personaggio con un lavoro quasi da chirurgo».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile»

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti