22°

34°

Spettacoli

Con Judica "dentro" il conflitto

Con Judica "dentro" il conflitto
0

Francesca Benazzi
Ha indossato gli scomodi panni di chi compie una discesa all’inferno, nell’abisso della guerra: L’attore Giampiero Judica, che ha una formazione americana (ha studiato recitazione e regia all’Actors Studio) ed è anche volto noto del cinema e della televisione italiana, è il protagonista assoluto dell’incalzante ed evocativo monologo «Nema Problema» di Laura Forti, che torna in scena a Teatro Due da dopodomani a domenica 6 febbraio. Una grande sfida attoriale, quella di entrare completamente dentro a una vicenda (basata su una storia vera) dolorosa, di morte e crudeltà, durante il conflitto tra serbi e croati del 1992, nella polveriera dell’ex Jugoslavia.
«E' stato come entrare in un tunnel - spiega Judica - Il regista Pietro Bontempo voleva entrarci completamente, nel modo più antiteatrale possibile, cercando la massima autenticità e adesione alla realtà. E’ nato un lavoro che ha l’ambizione di creare nello spettatore una sorta di dubbio: capita che qualcuno alla fine mi chieda com'era veramente là, per la forza del racconto e delle immagini evocate». In realtà, prosegue, «all’inizio ero molto spaventato, poi ho incontrato e conosciuto il ragazzo sulla cui storia l’autrice si è basata per la scrittura del testo e mi sono anche un po' ispirato a lui. Negli Stati Uniti poi avevo già respirato quest’atmosfera interpretando 'La polveriera', con attori serbi e croati. Ho cercato, anche lavorando con l’improvvisazione, di rivivere il più possibile quello che raccontavo, in modo che il pubblico poi lo potesse vivere con me».
 «Nema Problema», prodotto da Fondazione Teatro Due, già lo scorso anno «aveva suscitato reazioni forti - ricorda Judica - soprattutto tra i giovani: erano tutti molto incuriositi e partecipi, tanto che quest’anno sono previste anche repliche per le scuole superiori». Intanto l’attore continua ad alternare il teatro al cinema (dove ha interpretato, tra gli altri, «La doppia ora», «L’uomo perfetto», «Melissa P.»), oltre ad alcune fiction televisive (è stato già protagonista di «Medicina generale» e «Ris - Delitti imperfetti»). Sta infatti girando due nuove serie tv per Raiuno: «Il commissario Nardone», che andrà in onda in febbraio, ambientata nella Milano anni '50 e '60, e «Che dio ci aiuti». Tra i progetti al cinema è invece impegnato con Federica Pontremoli e Indiana Production nella sceneggiatura e produzione della «Storia controversa dell’inarrestabile fortuna del vino Aglianico nel mondo», dal romanzo di Gaetano Cappelli. «Quando fai teatro ti senti più artigiano rispetto a quando fai l’attore per il cinema o la televisione- dice Judica - , è un po'come buttarsi senza rete, è più adrenalinico e stimolante creativamente. Il teatro rimane il regno principe dell’attore, mentre il cinema appartiene più al regista. Però davanti alla macchina da presa puoi lavorare più sulla costruzione del dettaglio - conclude - e cesellare il personaggio con un lavoro quasi da chirurgo».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

fori imperiali

degrado

Sesso (degrado) ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

La Rai propone a Fazio un contratto da 2,2 milioni l'anno

Fabio Fazio, in una foto d'archivio

Tv

La Rai propone a Fazio un contratto da 2,2 milioni l'anno

2commenti

Esplode bomboletta di panna: colpita al petto muore modella blogger

francia

Esplode bomboletta di panna: colpita al petto muore modella blogger

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Siccità mai così grave dal 1878

EMERGENZA

Crisi idrica mai così grave dal 1878 (La mappa della siccità)

Il ministro: "Dobbiamo aumentare i bacini" - Leggi

vacanze

A1, traffico intenso tra Piacenza-Fidenza. Ad Aulla sull'Autocisa la coda ora è di 7 km

Al Campus

Ladri in azione a Biologia e Fisica

1commento

DUE FOSCARI

Busseto piange il ristoratore Roberto Morsia

L'AGENDA

Il primo sabato d'estate da vivere nel Parmense

L'INTERVISTA

Cassano: «Parma vorrei riportati in A»

Langhirano

I 5 stelle contro il fuoriuscito: proteste in consiglio

Fidenza

Ballotta, un restyling da 200mila euro

Suore

Due vietnamite diventano Orsoline

Lutto

Colorno piange Cadmo Padovani

Tg Parma

Samboseto, 75enne esce di strada e muore Video

polizia

Minacciato con coltello, sequestrato e rapinato in stazione: in carcere due dei tre aggressori Video

8commenti

mercato

Cassano: "Vorrei riportare il Parma in A" Audio Faggiano: "Fantantonio qui? Non lo escludo" Video

5commenti

Protezione civile

Ondata di caldo: allerta "arancione" fino a domenica - I consigli - Video

3commenti

Anteprima Gazzetta

Domenica il voto, appello a recarsi alle urne

fiamme gialle

Guardia di finanza: in 5 mesi scoperti 20 evasori totali. Tutti i numeri della Gdf

Durante la cerimonia del 240° della fondazione del Corpo 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Maturità, temi lontani dalla realtà della scuola

di Stefano Pileri

ITALIA/MONDO

cina

Frana, 141 persone sepolte vive

Lutto

E' morto il giurista Stefano Rodotà

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

Calcio

Messi, convertita in multa (455 mila euro) la condanna per frode fiscale

calcio

Rivoluzione: la U20 cinese giocherà la serie D tedesca

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

SERIE SPECIALE

695 Rivale Abarth: lo scorpione sullo yacht...