-2°

Spettacoli

Dimitra Theodossiou è Leonora: "In lei l'amore e la guerra"

Dimitra Theodossiou è Leonora: "In lei l'amore e la guerra"
0

Elena Formica
E sia. Ci hanno informato che l’ha già cantata in concerto. Le arie del soprano, della serie «abito da sera-fiori-applausi». E con ciò? Il risultato non cambia: Dimitra Theodossiou debutterà - sottolineato debutterà - il ruolo di Leonora di Vargas al Teatro Regio di Parma. Sarà un debutto dei suoi, c'è da giurarci. Una sfida e un rito. Perché lei è così: è greca. E di questo vive: «Di un dono della voce - spiega - che dovrebbe rappresentare una sorta di consacrazione per chiunque lo possieda. Gli antichi greci sostenevano che il canto, la poesia, erano donati agli uomini dagli dei. I miei antenati avevano compreso che chi riceve tale dono deve onorarlo con la vita. E’ una missione. E’ qualcosa di santo. Io sono greca: questa è la mia cultura, questa sono io come artista. Il teatro, e soprattutto il teatro d’opera, esiste perché è esistita la tragedia greca». Per la prima volta Dimitra Theodossiou, che tanto Verdi impervio ha affrontato nel corso della carriera, interpreterà Donna Leonora in una produzione operistica della Forza del destino. Tre debutti in poco più di un mese: Luisa Miller con Leo Nucci a Salerno, sul podio Daniel Oren; Beatrice di Tenda a Catania, regia di Henning Brockhaus; La forza del destino a Parma, direttore Gianluigi Gelmetti, in cartellone al Regio da venerdì. «Io preoccupata del surmenage? No - risponde il soprano - o forse sì, ma solo per un attimo, perché amo la sfida, sono nata per la sfida. La verità è che riuscire a superare una sfida significa spostare in avanti i miei limiti, scoprire nuovi orizzonti, crescere in emozioni e conoscenza. Significa studiare ancora, studiare sempre». Dimitra ricorda con commozione le prime opere viste col padre, in Grecia. Era una bambina e senza capire una parola d’italiano (Verdi furoreggiava all’Opera di Atene) veniva rapita dalla musica, sognava di cantare. «Papà, io sarò Violetta Valéry», diceva. Fantasie? Meglio definirle profezie. Perché lei non ha mai cambiato idea, nemmeno quando più tardi si è messa a studiare economia e l’imposta sul valore aggiunto. «I miei genitori - racconta - mi hanno educata in maniera nobile, cioè mi hanno formata su valori alti. La mia era una famiglia modesta, anche se di antica stirpe bizantina, e da ragazza ho intrapreso gli studi economici per trovare rapidamente un lavoro e portare il mio contributo a casa. Sta di fatto che il livello umano e culturale, in famiglia, era molto elevato e anche per questo, credo, la mia vera identità si manifesta oggi sul palcoscenico. Perché nel mondo, a volte, io non mi riconosco; perché ho altri valori rispetto a quelli materiali, perché la mia vita è il teatro, la musica, il canto. Non ho bisogno di mediazioni, avverto dentro di me il miracolo di cantare un mi bemolle solo perché l’ho desiderato, perché quella nota esiste in sé ed è già dentro di me. In questo senso, riallacciandomi a quanto ho detto prima, essere nella musica significa essere privilegiati da Dio e vivere una missione». Donna Leonora: la vera guerra, lontano dai campi di battaglia, è dentro di lei. « Certo - conferma l’artista - perché Leonora sa di essere innamorata di Alvaro e di nutrire per lui un sentimento indomabile, fuori da ogni possibilità di controllo. Ma sa anche che l’onore della propria casata, l’affetto e il rispetto per la famiglia, per il padre assurdamente ucciso dallo stesso Alvaro, si possono e si devono testimoniare. Due tensioni opposte si sviluppano dentro di lei, che è donna di grande fede. A nulla serve la clausura più stretta, in un eremo, sola e lontana da tutti: l’amore per Alvaro le brucia dentro, è una guerra. Leonora chiede a Dio di darle pace, ma solo morendo la pace e l’amore potranno realizzarsi. Le ultime parole di Leonora ad Alvaro sono risolutive: 'Lieta or poss'io precederti alla promessa terra. Là cesserà la guerra, santo l’amor sarà'».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un coro di no per la chiusura del supermercato di via D'Azeglio

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

1commento

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti