16°

30°

Spettacoli

"Prof" Littizzetto, la cattedra del sorriso

"Prof" Littizzetto, la cattedra del sorriso
Ricevi gratis le news
0

Elisabetta Malvagna
Sono la Madre Teresa di Calcutta delle reti Rai»: Luciana Littizzetto, icona di Raitre grazie a «Che tempo che fa», ha fatto il pieno di ascolti con la fiction «Fuoriclasse», la prima della sua carriera, andata in onda su Raiuno. La prima puntata ha infatti battuto «Amici» di Maria De Filippi (ricollocato alla domenica per sostituire «Stasera che sera» di Barbara D'Urso, chiuso dopo due puntate per bassi ascolti) con quasi 8 milioni di telespettatori e oltre il 27% di share, il doppio rispetto ai 4 milioni (ma con il 20% di share) che hanno seguito il talent-show di Canale 5.
«La De Filippi? Non sarà triste per questo - commenta divertita Luciana - lei tanto 'spacca' da tutte le parti. Vorrà dire che la prossima volta inviterà Nureyev...». Ma più che per il successo personale, l'attrice piemontese è contenta perchè «per una volta sono cadute le barriere tra reti Rai. Domenica ho chiesto se potevo fare l’annuncio su Raitre di una cosa che andava su Raiuno. E con grande elasticità mi hanno detto: 'qual è il problema?'. La Rai è Raiuno, Raidue, Raitre. Queste interazioni sono un grande segnale positivo per l’azienda».
La Littizzetto è al top anche in libreria con «I dolori del giovane Walter» che guida la classifica dei libri più venduti, davante alle ricette e ai bestseller di Eco e Faletti. «Per la Parodi sono contenta, non tanto perchè ho il suo libro, ma perchè lo posso considerare  più o meno al livello del mio. Mentre non posso certo sentirmi alla pari con Umberto Eco», commenta ironica. Misurarsi con una fiction, racconta poi, «mi è costata una fatica disumana perchè sono una come la Parodi, cotta e mangiata. Ci abbiamo lavorato per sei mesi. L'altra sera, quando è finita la puntata, mi sono detta: 'un mese di lavoro' finito così...». E aggiunge: «Ho speso due estati, per due anni. Finito con Fazio attaccavo la fiction, e viceversa. Mi chiedono come mai sia dimagrita. Abbiamo girato in estate col cappotto, le galosce, i guanti. Sudavo come una bestia».
Convinta che «Che tempo che fa» e la fiction siano due prodotti «totalmente diversi, come lo sono la pastasciutta e lo spezzatino», Luciana si dice tuttavia «molto contenta per Raitre e per Fabio. Lo facciamo da sei anni e, anche se esistono telespettatori fedeli, è anche vero che dobbiamo sempre rinnovarci. Se va bene, è una grande soddisfazione».
 In generale, per Littizzetto, la gente ha bisogno di leggerezza. Lo dimostra il successo di Checco Zalone: «La situazione è tale che o ti spari o devi trovare qualcuno che ti faccia ridere, ma in modo intelligente. Io a volte mi faccio ridere da sola. Ora bisogna trovare qualcuno che faccia ridere Zalone».
Non sa se «Che tempo che fa» continuerà. «Siamo tutti nelle sabbie mobili. Noi andiamo avanti, facciamo il meglio che possiamo fare». Ma farà anche un blitz a Sanremo? «No, sono già qui che rompo le scatole ovunque... E poi sul palco non c'é mai stata tanta gente come quest’anno. Per fare una Clerici ne hanno presi non so quanti. Anche per uguagliare il budget delle sue tette ci volevano quelle di Belen, della Canalis, più gli amici di Maria, di Luca e Paolo e di Morandi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Non c'è posto? Qualcuno parcheggia lo stesso

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

1commento

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti