-2°

Spettacoli

All'Edison "Dive", da Francesca Bertini a Lyda Borelli

0

Quando all'inizio del Novecento fu coniata per le stelle del cinema muto la parola 'dive', era ancora inimmaginabile il divismo di massa, che nel corso del secolo si sarebbe 'volgarizzato' fino al velinismo dei nostri giorni. A Francesca Bertini, a Lyda Borelli, alle altre donne fatali degli albori del cinema, quando per la prima volta migliaia di spettatori sperimentarono la seduzione di corpi e volti sul grande  schermo, Solares Fondazione delle Arti dedica ora una rassegna, 'Dive. Le star femminili del cinema muto italiano',  che si terrà al Cinema Edison d`essai dal 3 febbraio al 3 marzo, in collaborazione con l'ufficio cinema dell'Assessorato alla Cultura del Comune. Cinque film, tutti in copie perfettamente restaurate, messe a disposizione dalla Cineteca di Bologna, accompagnati da musica suonata dal vivo: al pianoforte e, in un caso, dall`Orchestra dell`Università di Parma diretta da Luca Aversano.
La rassegna permetterà così al pubblico parmigiano di riscoprire le grandi dive del primo `900, le icone di un momento storico in cui anche il nostro cinema ebbe un vero e proprio star-system, vestali di un mondo senza legami con la realtà sociale, lontanissimo dall`atrocità della Grande Guerra e sensibilissimo invece a canoni di grande raffinatezza estetica, tra belle epoque e pittura pre-raffaellita.
Si comincia con Fior di male, un 'thriller' emotivo con continui colpi di scena tra riscatto sociale, amore e sacrificio, con una stellare Lyda Borelli (1884-1959), la prima attrice che incarnò l`idea moderna di Diva, folgorata da un`ascesa irresistibile e da un rapidissimo declino. Una recitazione, la sua, che fu "in grado di galvanizzare l`Italia", come scrisse la critica. L'accompagnamento musicale dal vivo è del pianista Romeo Zucchi.
Dopo Lyda Borelli, ecco l'altra grande stella, forse la più luminosa del cinema italiano del primo '900, Francesca Bertini (1892-1985), nel suo film-culto, Assunta Spina, oggetto poi di un remake memorabile con Anna Magnani e Eduardo De Filippo, struggente dramma della gelosia tratto da un testo teatrale di Salvatore Di Giacomo, vera summa di una  recitazione che diede origine a un modello, il 'bertinismo'. L'accompagnamento musicale dal vivo è sempre del pianista Romeo Zucchi.
Amori e conflitti tra un`aristocrazia fatua al tramonto e una borghesia attiva e intraprendente sono al centro de Il padrone delle ferriere, altro titolo celeberrimo, che consacra Pina Menichelli (1890-1984), icona erotica del suo tempo, da cui il pubblico adorante si aspettava tutta una liturgia di gesti e movenze di estrema sensualità. L'accompagnamento musicale dal vivo è del pianista Marco Dalpane. Come in un musical italoamericano ante litteram, Napoli e la sua vitalità sfrenata sono protagonisti in Vedi Napule e po' mori assieme alla diva del muto Leda Gys (1892-1957), osannata dal pubblico dell`epoca per la sua interpretazione vivacissima tra humour e passionalità. L'accompagnamento musicale è dell`Orchestra dell`Università di Parma diretta da Luca Aversano.
Il film che chiude la rassegna è Malombra, bibbia del decadentismo cinematografico ispirato al romanzo di Fogazzaro, ritratto di Marina di Malombra, donna inquieta dall'oscura personalità e dal destino tragico, prova d`attrice perfetta per la `divina` del muto per eccellenza, Lyda Borelli. Accompagna al pianoforte di Romeo Zucchi.
 
Biglietti Intero € 6, Abbonamento a 5 ingressi € 20,
Largo Otto marzo, 9
Informazioni Tel 0521 964803, www.solaresdellearti.it/cinema
 
Programma
 
3 febbraio
Fior di male (1915)
Con Lyda Borelli
Accompagnamento musicale dal vivo del pianista Romeo Zucchi
 
10 febbraio
Assunta Spina (1915)
Con Francesca Bertini
Accompagnamento al pianoforte e tastiere di Romeo Zucchi
 
17 febbraio
Il padrone delle ferriere (1919)
Con Pina Menichelli
Accompagnamento al pianoforte di Marco Dalpane
 
24 febbraio
Vedi Napule e po' mori (1924)
Con Leda Gys
Accompagnamento musical dell'Orchestra dell`Università di Parma diretta da Luca Aversano
 
3 marzo
Malombra (1916)
Con Lyda Borelli
Accompagnamento al pianoforte di Romeo Zucchi
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

8commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

11commenti

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

14commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Parmense

Breve blackout a Salsomaggiore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

12commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017