-1°

Spettacoli

All'Edison "Dive", da Francesca Bertini a Lyda Borelli

0

Quando all'inizio del Novecento fu coniata per le stelle del cinema muto la parola 'dive', era ancora inimmaginabile il divismo di massa, che nel corso del secolo si sarebbe 'volgarizzato' fino al velinismo dei nostri giorni. A Francesca Bertini, a Lyda Borelli, alle altre donne fatali degli albori del cinema, quando per la prima volta migliaia di spettatori sperimentarono la seduzione di corpi e volti sul grande  schermo, Solares Fondazione delle Arti dedica ora una rassegna, 'Dive. Le star femminili del cinema muto italiano',  che si terrà al Cinema Edison d`essai dal 3 febbraio al 3 marzo, in collaborazione con l'ufficio cinema dell'Assessorato alla Cultura del Comune. Cinque film, tutti in copie perfettamente restaurate, messe a disposizione dalla Cineteca di Bologna, accompagnati da musica suonata dal vivo: al pianoforte e, in un caso, dall`Orchestra dell`Università di Parma diretta da Luca Aversano.
La rassegna permetterà così al pubblico parmigiano di riscoprire le grandi dive del primo `900, le icone di un momento storico in cui anche il nostro cinema ebbe un vero e proprio star-system, vestali di un mondo senza legami con la realtà sociale, lontanissimo dall`atrocità della Grande Guerra e sensibilissimo invece a canoni di grande raffinatezza estetica, tra belle epoque e pittura pre-raffaellita.
Si comincia con Fior di male, un 'thriller' emotivo con continui colpi di scena tra riscatto sociale, amore e sacrificio, con una stellare Lyda Borelli (1884-1959), la prima attrice che incarnò l`idea moderna di Diva, folgorata da un`ascesa irresistibile e da un rapidissimo declino. Una recitazione, la sua, che fu "in grado di galvanizzare l`Italia", come scrisse la critica. L'accompagnamento musicale dal vivo è del pianista Romeo Zucchi.
Dopo Lyda Borelli, ecco l'altra grande stella, forse la più luminosa del cinema italiano del primo '900, Francesca Bertini (1892-1985), nel suo film-culto, Assunta Spina, oggetto poi di un remake memorabile con Anna Magnani e Eduardo De Filippo, struggente dramma della gelosia tratto da un testo teatrale di Salvatore Di Giacomo, vera summa di una  recitazione che diede origine a un modello, il 'bertinismo'. L'accompagnamento musicale dal vivo è sempre del pianista Romeo Zucchi.
Amori e conflitti tra un`aristocrazia fatua al tramonto e una borghesia attiva e intraprendente sono al centro de Il padrone delle ferriere, altro titolo celeberrimo, che consacra Pina Menichelli (1890-1984), icona erotica del suo tempo, da cui il pubblico adorante si aspettava tutta una liturgia di gesti e movenze di estrema sensualità. L'accompagnamento musicale dal vivo è del pianista Marco Dalpane. Come in un musical italoamericano ante litteram, Napoli e la sua vitalità sfrenata sono protagonisti in Vedi Napule e po' mori assieme alla diva del muto Leda Gys (1892-1957), osannata dal pubblico dell`epoca per la sua interpretazione vivacissima tra humour e passionalità. L'accompagnamento musicale è dell`Orchestra dell`Università di Parma diretta da Luca Aversano.
Il film che chiude la rassegna è Malombra, bibbia del decadentismo cinematografico ispirato al romanzo di Fogazzaro, ritratto di Marina di Malombra, donna inquieta dall'oscura personalità e dal destino tragico, prova d`attrice perfetta per la `divina` del muto per eccellenza, Lyda Borelli. Accompagna al pianoforte di Romeo Zucchi.
 
Biglietti Intero € 6, Abbonamento a 5 ingressi € 20,
Largo Otto marzo, 9
Informazioni Tel 0521 964803, www.solaresdellearti.it/cinema
 
Programma
 
3 febbraio
Fior di male (1915)
Con Lyda Borelli
Accompagnamento musicale dal vivo del pianista Romeo Zucchi
 
10 febbraio
Assunta Spina (1915)
Con Francesca Bertini
Accompagnamento al pianoforte e tastiere di Romeo Zucchi
 
17 febbraio
Il padrone delle ferriere (1919)
Con Pina Menichelli
Accompagnamento al pianoforte di Marco Dalpane
 
24 febbraio
Vedi Napule e po' mori (1924)
Con Leda Gys
Accompagnamento musical dell'Orchestra dell`Università di Parma diretta da Luca Aversano
 
3 marzo
Malombra (1916)
Con Lyda Borelli
Accompagnamento al pianoforte di Romeo Zucchi
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Le evoluzioni al palo di Maria Aguiar

Pole dance

Evoluzioni al palo: Maria Aguiar è campionessa sudamericana Video

Patti Smith - A Hard Rain's Gonna Fall - Bob Dylan Nobelprize in literature 10 dec 2016

emozione

La Smith al Nobel (per Dylan) si ferma e riprende a cantare Video

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

La sfida degli anolini: ecco chi ha vinto

GASTRONOMIA

La sfida degli anolini: ecco chi ha vinto

lega pro

Parma-Teramo al Tardini Diretta

Calcio

Reggiana-Parma: c'è chi non si è fatto sfuggire il biglietto...

OMICIDIO

Elisa accoltellata alle spalle

WEEKEND

Una domenica già immersa nel... Natale

CRIMINALITA'

Via Torelli: scippata, cade e si rompe un femore

3commenti

Via D'Azeglio

Il nuovo supermercato? No del Comune a causa dei camion

6commenti

Fidenza

Incendio nel negozio: proprietari salvati dai carabinieri

Gazzareporter

Nebbia, le foto di un lettore: "Benvenuti a Eia"

inserto

L'Oroscopo 2017 domani con la Gazzetta di Parma

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

2commenti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Fuori Orario

Serata "I love Rock": ecco chi c'era Foto

Traversetolo

Falso incaricato del Comune cerca di carpire dati ai residenti

A SALSO

Quella «Bisbetica» di Nancy Brilli

Parma

“La Bassa di Zavattini” e la sfida degli anolini: le foto di "Mangia come scrivi"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quel che manca per fare un governo

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

A volte fa più male la gentilezza

ITALIA/MONDO

governo

Gentiloni ha accettato l'incarico: è lui il presidente del Consiglio designato

fisco

Imu e Tasi: entro venerdì il saldo Come si calcola

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Sport USA

Anche Gallinari nella notte magica dei big

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

5commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti