Spettacoli

Natalie Portman «punta» in alto: «Ho dovuto imparare a danzare»

Natalie Portman «punta» in alto: «Ho dovuto imparare a danzare»
Ricevi gratis le news
0

«Se avessi capito subito che il film conteneva così tanti elementi d’orrore insieme a questo tono e questo ritmo, non avrei recitato come avrei fatto. Probabilmente avrei esagerato». Per fortuna Natalie Portman non aveva capito. Perchè la sua recitazione le è valsa un Golden Globe, un Sag Award e ora una candidatura all’Oscar come migliore attrice protagonista, dove figura tra le favorite, per «Il cigno nero» (Black Swan) di Darren Aronfsky, che uscirà in Italia il 18 febbraio.

Per l’attrice israeliana, 29 anni, incita e pronta a sposarsi con il compagno, l’attore e ballerino Benjamin Millepied, e che ha annunciato di voler restare fuori dalle scene per un po', è evidente che la ballerina protagonista di Aronofsky (il regista di «The Wrestler») ha rappresentato qualcosa di più che un ruolo da interpretare: «Recitare questa parte ha significato fare i conti con la fine della gioventù, trovare il proprio posto nel mondo lasciando da parte quell'involucro infantile che è dentro di noi».
Per «Black swan» Natalie ha dovuto fare molto più che imparare a memoria un copione. Ha dovuto scaldare i suoi muscoli prima di ogni scena, ha dovuto sottoporsi fino a 16 ore di esercizi fisici al giorno per un mese, ha dovuto imparare a danzare e a muoversi come una ballerina professionista. «Ogni volta che Natalie camminava per strada fuori dal set, si obbligava a muoversi come una ballerina - ha spiegato Aronofsky al Los Angeles Time - Era completamente dentro il personaggio». Natalie ricorda anche i giorni delle riprese del film: «Per settimane abbiamo cominciato alle sei del mattino e finito a tarda notte». Ma per il ruolo della ballerina al centro dello psico-thriller, la Portman ha dovuto anche perdere 20  chili e seguire la preparazione di un'ex ballerina del New York City Ballet. «Osservare la sua dedizione fisica e psicologica è qualcosa di straordinario» ha spiegato Aronofsky, che ha anche raccontato quanto sia facile per un regista avere a che fare con un’attrice come la Portman: «Apriva la porta. Usciva. Ed era nel ruolo. Nessun problema. Sempre pronta, sempre preparata, non mi ricordo di averla sentita lamentarsi».
 Una ricerca della perfezione che per l’attrice è cominciata nel 1994, quando ha recitato in «The Professional». Poi si è rasata la testa per le riprese di «V for Vendetta» e si è lasciata andare in balli provocanti in «Closer», il film del 2005 con il quale ha ricevuto la sua prima nomination per il premio Oscar. «Ho fatto il primo film ha 11 anni - spiega ancora la Portman (il film era «Leon» di Luc Besson ndr) - Spero che per un attore sia normale fare lo stesso lavoro per così tanto tempo. Anche se è faticoso». Certo, 18 anni di carriera le hanno regalato una consapevolezza del mondo cinematografico che in pochi possono vantare alla sua ancor giovane età. Così, a proposito della scena di sesso lesbo con Mila Kunis, che ha fatto il pieno di clic sulla rete e creato scompiglio lo scorso settembre durante la presentazione del «Cigno Nero» alla Mostra del cinema di Venezia, la Portman non ha dubbi: «E' probabilmente la ragione principale per cui il film è stato distribuito - dice ridendo - è il genere di cose che fa parlare la gente». Anche se Natalie molto probabilmente spera che dopo la serata di consegna degli Oscar, il prossimo 27 febbraio a Los Angeles, sia ben altro a far parlare di lei.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Un'onda che sembra arrivare dal film Point break

Portogallo

Onde gigantesche come nel film Point break

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

1commento

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

tennis

Seppi saluta Melbourne, Nadal e Cilic ai quarti

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

LA MOTO

Yamaha MT-09 SP: la prova