-6°

Spettacoli

La figlia di Fogar: a cena a Parma poi l' "Isola"

La figlia di Fogar: a cena a Parma poi l' "Isola"
0

Chiara Pozzati

Una vita di ricordi appesi all'inseparabile catenina e un'armonica a bocca per creare lo spirito di gruppo: ecco cosa porterà  Francesca Fogar sull'«Isola dei famosi». 
Domani la figlia dell'esploratore  Ambrogio partirà  alla volta dell'Honduras insieme agli altri concorrenti del reality targato Rai ma intanto si concede una capatina nella nostra città  alla quale è profondamente legata da diversi anni. 
Fascino e coraggio da vendere, Francesca ha trascorso l'ultima sera di «libertà» a Parma, tra gli amici di sempre, per festeggiare la nuova impresa. 
Col savoir faire che da sempre la contraddistingue, accoglie i partecipanti alla cena prepartenza con autentici sorrisi. Scarpe da ginnastica e jeans, l'unico vezzo di Francesca è quella catenina zeppa di ninnoli provenienti raccolti da lei e dal padre durante i loro viaggi. 
Alla cena per «Checca», così la chiamano affettuosamente, c'è anche il cantante Cesare Cremonini  che si lascia sfuggire solo un bonario «non sono molto d'accordo sulla sua partenza». 
L'amore per l'avventura è scritto nei geni della giornalista di «Matrix» e «Quarto grado», ma basta poco per intuire che Francesca non è solo la figlia di Fogar.  
«Perchè andare all'Isola? Perché è un ottimo banco di prova sia dal punto di vista personale che professionale». 
Spigliata e dai modi garbati ammette: «Non sono molto appassionata di reality, ma credo che l'Isola dei famosi sia il più autentico. Il mio obiettivo è scavare ancora più a fondo tra i miei limiti e riuscire a superarli senza cedere a compromessi, lontani dal mio modo di essere».
Ecco qual è la sfida più importante per Francesca che ha sempre avuto passione per i viaggi, ma ancor più per gli imprevisti. 
«Mi sento perennemente su un'isola - confida la giornalista - e credo che la vita riservi a tutti prove di coraggio, sofferenze e gioie». 
Secondo la futura naufraga, infatti, «esistono veri e propri eroi che guadagnano mille euro al mese e affrontano ogni giorno col sorriso sulle labbra e la voglia di andare avanti. Al contempo sono convinta che questo contatto diretto con natura, telecamere e perfetti sconosciuti possa essere arricchente anche per scoprire quanto della nostra immagine filtri attraverso lo schermo». 
Autrice televisiva di «Fuego», «Tutto in un giorno», «Le Iene», «Chicas» e molti altri programmi, la Fogar ben conosce le dinamiche del dietro le quinte «per questo motivo ho optato per l'Isola rispetto ad altri programmi». Non teme la fame e neppure la fatica, lei che a soli 17 anni ha iniziato a girare il mondo, «eppure il cellulare che squilla perennemente, un'agenda zeppa di appuntamenti e le giornate che si rincorrono le une uguali alle altre mi soffocano».
Così ha deciso di intraprendere questa impresa lei che ha «assaggiato l'avventura - assicura - ma non l'ha ancora morsa del tutto». 
D'altronde, con un padre così è difficile non innamorarsi dell'impresa. 
«Mio padre era magico, un eroe della porta accanto. Ciò che lo rendeva diverso da chiunque altro, era la forza di volontà  e quella purezza d'animo, quasi bambina, che ha conservato fino alla fine».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Tragedia di Cascinapiano: il sindaco di Langhirano: "chieste le strisce pedonali"

Incidente

Un mazzo di fiori sul banco: così gli amici hanno ricordato Filippo in classe Video

Il sindaco di Langhirano: "Già chieste le strisce pedonali alla Provincia"

1commento

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

IL FATTO DEL GIORNO

La morte di Filippo: oltre al dolore, la rabbia per i mancati interventi per la sicurezza Video

Terremoto

Vigili del fuoco e volontari di Parma pronti a partire per l'Italia centrale Video

tg parma

A Parma dai figli, arrestato latitante siciliano che deve scontare 15 anni

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: grave un camionista

Il caso

Il Tar dà ragione a Medesano: sì alla farmacia a Ramiola

tribunale

Molestò operaia durante la campagna del pomodoro: condannato caporeparto

BASILICAGOIANO

Omicidio Habassi: Del Vasto capace di intendere e volere

tg parma

Greci, dai Nuovi consumatori alla candidatura alle comunali Video

3commenti

Calciomercato

Matteo Guazzo-Modena: salta tutto

Niente intesa sull'ingaggio, tegola per il mercato del Parma che ora ha un over di troppo.

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

16commenti

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

1commento

Fotografia

Parma di Badignana: la cascata

Lutto

Quattrocchi, ristoratore e gentiluomo

Allarme

Sorbolo, argini groviera per le nutrie

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

3commenti

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Italia centrale

Terremoto e neve: un cadavere sotto le macerie di una stalla

PADOVA

Orge in canonica con 9 donne: prete nei guai

SOCIETA'

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Foto

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta