15°

Spettacoli

Arcuri: "Un videogame in 4 pezzi"

Arcuri: "Un videogame in 4 pezzi"
0

di Francesca Benazzi

Spara / trova il tesoro / ripeti». E' un’epopea da videogame tutta contemporanea, che si sta componendo pezzo dopo pezzo, quella che porta in scena la compagnia Accademia degli Artefatti diretta da Fabrizio Arcuri. L’anno scorso l’ensemble di ricerca aveva presentato al Teatro del Tempo 4 dei 17 pezzi che compongono l’affresco del drammaturgo contemporaneo britannico Mark Ravenhill, l’autore della 'iPod generation'. Ora, da giovedì a domenica, sempre alle 21, gli Artefatti tornano sul palcoscenico di borgo Cocconi con altre quattro diverse pièces di «Spara/trova il tesoro/ ripeti»: quattro spettacoli autonomi che, sera dopo sera, continueranno l’indagine impietosa che ha per tema la guerra dell’Occidente al Medio Oriente, un conflitto che, nella denuncia di Ravenhill, ha assunto le sembianze e l’irrealtà di un videogame amplificato dai media mondiali.

A cosa sono ispirati i quattro «pezzi» che portate in scena al Teatro del Tempo?
«Ognuno dei 17 pezzi che compongono 'Spara/trova il tesoro/ ripeti' è ispirato a celebri opere letterarie, teatrali o cinematografiche - spiega il regista Fabrizio Arcuri - Qui presentiamo, a partire da giovedì, 'Guerra e pace', dal romanzo di Tolstoj, 'Intolerance', dal film muto di David Wark Griffit del 1916, 'Paradiso ritrovato', dall’opera di Milton e che fa seguito al 'Paradiso perduto' portato in scena lo scorso anno, e infine 'The Mikado', dall’operetta di Sullivan e Gilbert. Ma la scelta del titolo è soltanto un pretesto, una provocazione interna al testo: non è assolutamente una riscrittura. In realtà Ravenhill ci parla del disagio della nostra contemporaneità attraverso queste microstorie sulle nostre paure o sul nostro rapporto con le minacce che l’Occidente stesso si autocostruisce».

In che modo la messinscena riprende i meccanismi dei videogame presenti nei testi di Ravenhill?
«Dal punto di vista stilistico mi sono comportato proprio come se si trattasse di un videogame: ogni quadro ha la sua struttura, ma è come se ci fosse un piccolo tesoro, un 'bottino' che si sta andando a cercare e che si compone quadro dopo quadro. Ci sono una serie di elementi che si rincorrono e che ritornano, parentele tra i personaggi che si svelano a poco a poco come in un serial televisivo».

Che tipo di recitazione ha chiesto agli attori?
«I pezzi sono molto diversi, per cui a volte i personaggi si rivolgono direttamente allo spettatore, come in una sorta di telenovela radiofonica, e a volte c'è un’immaginaria quarta parete».

Come nasce l’amore per la drammaturgia contemporanea britannica, che nel corso degli anni avete frequentemente esplorato?
«Soprattutto dall’amore verso la sperimentazione. Purtroppo in Italia non si investe sulla drammaturgia contemporanea, a differenza di quanto accade in altri Paesi: 'Spara/ trova il tesoro/ ripeti', scritto da Ravennhill nel 2007, è già stato rappresentato nei più importanti teatri europei, mentre in Italia si investe solo sul repertorio e sulla regia». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelina Jolie mangia insetti con i figli

curiosità

Angelina Jolie ai fornelli: mangia insetti coi figli Video

arsenal

inghilterra

Mangia il panino in panchina. E il Sutton lo licenzia Video

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale su social network

denuncia

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale sui social network

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

12commenti

Lealtrenotizie

Busitalia ha già un nome: Mauro Piazza

Trasporto pubblico

Busitalia ha già un nome: Mauro Piazza

Langhirano

Bimbo di due anni cade dalla finestra

Lutto

Anna, pilastro del volontariato

COSMETICA

Davines, crescita in doppia cifra

Lega Pro

Parma, senza Baraye un attacco diverso

Crac

Di Vittorio, primi rimborsi

Caritas

Parma, un «esercito» di poveri

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

7commenti

procura

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

agroalimentare

Falsi prosciutti Dop: indagati, perquisizioni. Consorzio "Parma": "Noi parte lesa"

1commento

solidarietà

Parma Facciamo Squadra: un risultato (super) da 162.700 euro

Al Regio, cerimonia di consegna dei fondi

Premio "donna sport"

Un "oro" sui libri per la Folorunso: è pure strabrava a scuola

il caso

Tep, la tempesta delle reazioni è politico-sindacale

Dalla Cgil o la Uil fino a Casapound, gli interventi sull'aggiudicazione del servizio di trasporto pubblico fa discutere

4commenti

Fisco

Condomini, l'Agenzia delle Entrate proroga la scadenza al 7 marzo

giudice

Crociati a Salò senza Baraye. Parma multato per lancio di bottigliette

1commento

Fidenza

Concari, la medicina come missione

L'intervista Il direttore dell'équipe di Ortopedia a Vaio racconta la sua esperienza: nove volte in Bangladesh

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

L'ottusa burocrazia che blocca l'Italia

di Gian Luca Zurlini

ITALIA/MONDO

roma

Tassisti in piazza, cariche davanti alla sede Pd Video

avetrana

Omicidio di Sarah, confermato l'ergastolo per Cosima e Sabrina. E Michele Misseri torna in carcere

2commenti

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

Palermo

Blitz dei carabinieri, i rom rispondono cantando Bello Figo

4commenti

SPORT

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

storie di ex

Adriano, l'ultimo tabellino? Compleanno, festa da 91mila euro

MOTORI

anteprima

Nuova Kia Rio. Eccola in azione Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv