15°

Spettacoli

Notre Dame, Lola Ponce fa il bis

Notre Dame, Lola Ponce fa il bis
18

Il "Notre Dame" in Pilotta riscuote il consenso del pubblico. Come testimoniano anche i messaggi arrivati al nostro sito, hanno entusiasmato l'ambientazione e la scenografia, la bravura degli attori e nondimeno le musiche e la storia. Il cast è composto da artisti di talento, con la celebre coppia Lola Ponce (Esmeralda) e Giò di Tonno (Quasimodo). I due cantanti, vittoriosi anche a Sanremo, si sono esibiti mercoledì sera, ma tre giorni fa è stato comunicato che nelle altre serate si sarebbe deciso di volta in volta chi mandare in scena al loro posto (c'è anche Matteo Setti), secondo le condizioni atmosferiche e la qualità della voce degli artisti, essendo lo spettacolo molto impegnativo per cantanti e ballerini.

LOLA PONCE SUL PALCO. Proprio annuncio che Lola Ponce e Giò Di Tonno si sarebbero esibiti soltanto nella prima serata ha suscitato commenti critici fra i nostri lettori. La "Gazzetta di Parma"  ha intervistato la cantante e ha saputo che si sarebbe esibita anche per la seconda serata, davvero l'ultima volta a Parma: dalla terza sera in programma i protagonisti cambieranno, come annunciato nei giorni scorsi appunto. Non si tratta certo di un addio a questo spettacolo, tanto che la prossima settimana Lola conferma la sua presenza sul palco a Verona.

Intanto continuano ad arrivare messaggi nel "Dite la vostra" a fianco. C'è chi ha dato giudizi positivi allo spettacolo ("meraviglioso", "bello, bello, bello", "grandi ragazzi!!!") ma non manca chi se la prende con l'organizzazione per la sorpresa riguardante i protagonisti. Una lettrice dice "è normale" che il cast sia annunciato all'ultimo, ma altri navigatori ribattono che secondo loro non è affatto normale. Sulla Gazzetta di Parma in edicola l'intervista completa a Lola Ponce.

LA RECENSIONE DELLA PRIMA SERATA. «Notre Dame de Paris» di Riccardo Cocciante ha sempre fatto parlare di sé anche per il lato spettacolare di questo progetto, genericamente chiamato musical ma forse più vicino all'opera (come da sempre dice l'ideatore e produttore David Zard). Altrettanto spettacolare deve essere considerato il pubblico, che fin da subito ha fatto di «Notre Dame» un successo senza precedenti; Parma non ha fatto eccezioni. C'è chi è venuto da lontano, chi addirittura dall'estero; c'è chi ha preso i biglietti per più repliche e chi l'ha già visto decine di volte... Lucia e Camilla, mamma e figlia, sono alla prima volta, gli hanno parlato molto bene degli artisti e delle musiche; Lucia conosce bene la storia ma soprattutto «mi aspetto un bello spettacolo e le grandi musiche di Cocciante. Lo ascolto da sempre». Lucia è con sette sue amiche, l'ha già visto 3 volte e torna per un motivo molto semplice: “E' molto bello”. Stesso concetto per Alessandro di Reggio Emilia, che si è portato moglie e due amici parmigiani, e lo esprime in dialetto: «L'è trop bèl».

Martina è giovane, ha 19 anni, viene da Como e ha invitato due amiche per tanti motivi, ma uno in particolare: «Il cantante, Giò di Tonno. Siamo venute per lui». E' la prima volta che vedono «Notre Dame de Paris» e sono venute a Parma perché era la data più vicina: «Guardiamo il dvd almeno una volta al mese; le mie figlie conoscono ogni scena, ogni canzone, ogni passo. A scuola stanno preparando uno spettacolo su Notre Dame». Siamo all'aperto, per un evento più vicino al pop che alla lirica, eppure il clima è da grande «prima»: poltrone esaurite, abiti eleganti, grande attesa. Le mura della Pilotta danno qualcosa in più alla Parigi medievale dell'opera, una quinta naturale capace di dare vita alla storia e avvicinarla a noi. E' la magia del teatro. Del tutto veri sono gli applausi, numerosi e scena aperta; il primo all'annuncio di Matteo Setti, quasi di casa. Gli altri dopo ogni aria, scroscianti per l'apparizione di Esmeralda/Lola Ponce, altrettanto per Quasimodo/Giò di Tonno. Canzoni, acrobazie, danze, movimenti continui, come essere al cinema, più di essere al cinema; un grande spettacolo che continua ancora fino a lunedì (info e biglietti: 0521/230893). A distanza di anni, la vicenda dell'amore impossibile e maledetto tra il mostro dal cuore d'oro e la bella dal cuore ingenuo continua ad appassionare (Pierangelo Pettenati)

GLI ULTIMI BIGLIETTI. Di posti, per i prossimi giorni, ce ne sono ancora e si possono acquistare al box office di Piazza della Steccata dal lunedì al sabato, dalle 10 alle 14 e dalle 17 alle 20. Per informazioni tel. 0521/230893 o www.teatroregioparma.org. Il prezzo dei biglietti è di 60 euro per il I settore (+6 per diritti prevendita), 40 (+5 per diritti prevendita) per il II settore, 30 (+3) per il III settore. Lo spettacolo promette scintille. L'allestimento è fra i più grandi mai realizzati a Parma: le tribune sono state montate sul lato del cortile verso piazza Ghiaia con visione rivolta verso via Verdi, in modo da aumentare la capienza e allargare il fronte del palcoscenico, il più grande mai realizzato in Italia (38x18 metri), dotato di un boccascena di 25 metri di ampiezza, paragonabile soltanto ai più grandi teatri d'opera del mondo. La scenografia è comandata da un avanzato sistema di motorizzazione controllato da computer.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mirna

    09 Settembre @ 17.01

    I cantanti non possono sapere con anticipo, se non il giorno stesso, se la propria voce consente di affrontare una serata cantando in un musical così difficile. E' la terza volta che assisto allo spettacolo (Palacassa, Verona e Pilotta)e vi assicuro che i nuovi Quasimodo ed anche Esmeralda sono sicuramente migliori di Ponce e Di Tonno, solo pechè non sono stati a San Remo li sottovalutate? La loro interpretazione di venerdì 5/9 a Parma è stata impeccabile!

    Rispondi

  • Simona

    08 Settembre @ 16.19

    Ho visto Notre Dame per la prima volta a Roma nel 2002 e già allora , come è ovvio, esistevano 2 cast. E' impensabile che gli stessi attori possano recitare cantare e ballare per più sere di fila (chiha visto lo spettacolo può confermare). Tra i tanti cantanti Lola Ponce e Giò di Tonno hanno avuto quel pizzico di fortuna in più,,,si dico fortuna perchè in quanto a bravura tutti i cantanti che hanno fatto Notre Dame dall'inizio sono bravissimi. Chi va a vedere Notre Dame ci va soprattutto per vedere un ottimo spettacolo e non per le singole persone, in quel caso consiglio di comprare i biglietti per il concerto di Lola Ponce o Giò Di Tonno.

    Rispondi

  • irene

    05 Settembre @ 18.58

    ciao a tutt !Ho 13 anni ed è la prima volta che assisto ad uno spettacolo di Notre Dame de Paris!Ll\'ho trovato fantastico e sono rimasta a bocca aperta quando hanno annunciato Lola Ponce e Gio\' Di Tonno, non me lo aspettavo proprio! Secondo me Matteo Setti ha cantato molto bene in questa serata,è stato molto spontaneo ed eccezionale nella canzone \"libertà\". Sono moto dispiaciuta che Lola Ponce abbandoni il cast! serata memorabile!!!l

    Rispondi

  • moni

    05 Settembre @ 10.19

    ringrazio veramente di cuore gio' di tonno e lola ponce di avere cantato anche ieri sera.ci speravo tanto sono due grandissimi.spero di rivederli presto anche in altri spettacoli.era ora che artisti italiani di questa levatura venissero apprezzati! se lo meritano! il vero talento quando c'e' e' evidente! grazie a tutti quelli che hanno permesso a notre dame di tornare a parma!

    Rispondi

  • Disperso

    05 Settembre @ 08.45

    cast o no, è uno degli spettacoli più belli del mondo...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: domenica si visita l'Università

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

14commenti

Tg Parma

Tariffa rifiuti in aumento? Federconsumatori: "Una beffa" Video

1commento

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

4commenti

polizia

Emergenza furti: razzia di vestiti nella notte allo Spip Video

1commento

PARMA CALCIO

Intitolato a Tito Mistrali il campo da calcio di via Taro

Esordì nel 1925. Era il bomber con la "retina"

1commento

LEGA PRO

Sotto di 2 gol, il Pordenone ne segna 7 e aggancia il Parma! Domani crociati a Gubbio

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Sentenza

Multa ingiusta. E stavolta è Equitalia che deve pagare

3commenti

Formaggio

La grana del grana

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

10commenti

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

Medicina

L'osteopatia nella cura della endometriosi

Da uno studio fatto a Parma nuove speranze per combattere una malattia che colpisce il 10% delle donne in età fertile

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

1commento

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa