-2°

Spettacoli

"Il naso". Come lo vide Shostakovich

"Il naso". Come lo vide Shostakovich
0

Giuseppe Martini
C'era una volta un uomo malato ma lucidissimo, con gli occhiali spessi e portato a spalle in teatro, ma che si divertiva un mondo a vedere che una compagnia di russi entusiasti nel pieno dell’era Brežnev aveva rimesso in piedi una sua operina di quasi mezzo secolo prima. Quell'uomo era Dmitri Shostakovich e «Il naso», quello stesso «Naso», tornerà domani alle ore 20 al Teatro Regio di Parma, anzi ancora prima, visto che oggi alle ore 19 è in programma la recita speciale per il pubblico under 30 e domani alle 14.30 la prova generale aperta (per quest'ultima i biglietti-invito gratuiti, grazie al sostegno di Melegari Home, sono in distribuzione sino a esaurimento al Regio stamattina dalle 10, ndr).
E diciamo «quello stesso Naso» perché l’allestimento del Teatro Musicale da Camera di Mosca che debuttò nel 1974 di fronte a Shostakovich è davvero quello ospitato dal Regio, e non solo: «In effetti in questi trentasette anni non c'è stata stagione in cui non si sia montato questo allestimento, che ha girato ormai in tutto il mondo» precisa l’attuale direttore del teatro, Mihail Kisljarov, che lo guida dopo la scomparsa del leggendario regista Boris Pokrovksij, autore dell’allestimento del 1974. «E proprio per questo non è mai stato necessario cambiare nulla. Sono cambiati solo i componenti dell’orchestra e i cantanti, anzi non tutti i cantanti perché alcuni sono ancora quelli che cantarono nel 1974».
Tutto converge a fare di questo l’allestimento per eccellenza del «Naso». «Essendo nato con il benestare di Shostakovich, potremmo dire che è proprio così. Certo, ci sono state produzioni di altri teatri, alcune anche molto particolari. Ma grazie alla capacità del regista di aver còlto sia lo spirito dell’autore del racconto sia quello del compositore, si può dire che ne siamo diventati gli interpreti privilegiati e che lo spettacolo abbia tre autori: Gogol', Shostakovich e Pokrovskij». In chiusura scatta la domanda spontanea: come si comporta il governo russo nei confronti dei teatri russi, oggi? «Dipende dai luoghi. Noi siamo un caso particolare, basta dire che non abbiamo un coro, il coro lo fanno i solisti stessi, e meravigliosamente. Però abbiamo una sovvenzione governativa: e questo ci permette di produrre ogni volta spettacoli nuovi».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Scala: con l'inizio della "Butterfly" si placano le proteste

Lirica

Scala: con l'inizio della "Butterfly" si placano le proteste

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Presi spacciatori con la pistola

Foto d'archivio

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

3commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

6commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

1commento

Calcio

LegaPro: Pareggio del Bassano; Venezia primo

Guarda i risultati delle partite e la classifica aggiornata

Calestano

La lite per i confini dell'orto finisce a badilate: condannata intera famiglia

1commento

Incidente

E' ancora gravissimo il rugbista ventenne investito 

SONDAGGIO

La commessa più votata? E' Giorgia

2commenti

Parma

Nuovo percorso ciclabile fra la stazione, via Trento, via San Leonardo e via Paradigna Mappe

Ecco dove passerà la pista ciclabile

7commenti

Parma

Attentato incendiario nella sede dei sindacati di base Video

Rilievi della Scientifica in via Mattei

Alta Velocità

Italo aumenta i collegamenti di Parma con la stazione Mediopadana

3commenti

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

TRASPORTI

Nuovi autobus sulla linea 7. Più grandi e con il wi-fi

I dodici mezzi sono autosnodati, lunghi 18 metri e sono costati circa 3.5 milioni

Appennino

Schia: al via la stagione con una «valanga» di novità

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

12commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Sequestrate ville e auto a due famiglie rom

Varese

Per 11 anni abusa delle nipotine: nonno ai domiciliari

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Gazzareporter

Lavori in corso sul marciapiedi di viale Mariotti

Tg Parma

A Fidenza la pista di pattinaggio su ghiaccio più grande della provincia Video