-2°

Spettacoli

All'Edison il cinema muto è rock

0

Il cinema muto si veste di musica rock al Cinema Edison d’essai, dove giovedì 3 marzo alle 21.15 il pianoforte e il sintetizzatore di Romeo Zucchi, la chitarra elettrica e la kalimba di Lorenzo Melegari, giovani musicisti parmigiani per la prima volta insieme dal vivo, daranno un’anima rock a "Malombra" (1917, 75 minuti), capolavoro del primo Novecento e bibbia del decadentismo interpretato da Lyda Borelli, la divina, la grande star del muto, sogno erotico degli spettatori dell’epoca e modello inarrivabile di glamour femminile. Il film di giovedì conclude "Dive, le star italiane del cinema muto", la rassegna organizzata da Solares Fondazione delle Arti in collaborazione con l’ufficio cinema del Comune.
Niente a che vedere dunque con il tradizionale accompagnamento musicale del cinema muto, con operazioni filologiche che storicizzano i suoni usando musiche degli anni in cui è nata la pellicola. Invece una potente miscela rock anni 60 e 70 nutrita di effetti che accentuino la visionarietà del film e intrecciata con brani di classica e pezzi originali di Melegari. Il quale Melegari fonde una vena cantautorale con la vocazione del chitarrista, alle spalle studi di composizione sperimentale al Conservatorio e di chitarra elettrica con Cico Falzone, chitarrista dei Nomadi. Specializzato anche in musica per immagini, nel 2009 ha realizzato un cd che porta il suo nome, in cui ha filtrato un immenso universo musicale, dalla musica medievale al progressive, dedicando anche un brano a Piergiorgio Welby. Rigorosamente classica, ma ‘contaminata’ vituosamente in questa occasione, la formazione del pianista Romeo Zucchi, diploma al Conservatorio, master class con Norma Fisher alla Royal Academic of Music, perfezionamento di Roberto Plano, vincitore di premi nazionali e internazionali e ‘storico’ accompagnatore musicale delle rassegne di film muti all’Edison.
Le incursioni rock di Zucchi e Melegari si intrecceranno dunque con un film gotico dalle atmosfere romantiche e decadenti, che ruota attorno all`oscura personalità di Marina di Malombra, personaggio inquietante e pervaso da un profondo senso di malessere che non esita a compiere azioni delittuose.Protagonista la prima sacerdotessa del nascente divismo, Lyda Borelli, che con le sue pose da femme fatale, la sua recitazione fatta di gesti eccessivi, di languori e di sguardi sensuali, divenne il modello di una intera generazione di attrici e influenzò la moda fino a diventare un vero e proprio fatto di costume. Gramsci la definiva "un pezzo di umanità preistorica, primordiale", riconoscendo la straordinaria forza di suggestione della sua sensualità, anche se secondo il grande intellettuale sardo l`attrice non sapesse "interpretare nessuna creatura diversa da se stessa".
Biglietti euro 6. Informazioni 0521 964803, www.solaresdellearti.it/cinema

MALOMBRA
Regia:Carmine Gallone
Cast: Lyda Borelli, Amleto Novelli, Augusto Mastripietri, Amedeo Ciaffi, Francesco Cacace, Giulia Cassini-Rizzotto, Noemi De Ferrari, Giorgio Fini, Berta Nelson, Consuelo Spada
Italia 1917, durata 75 minuti
Ispirato al capolavoro di Antonio Fogazzaro.
Accompagnamento musicale:
Romeo Zucchi, pianoforte e tastiere
Lorenzo Melegari, chitarra elettrica

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

4commenti

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

7commenti

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Traffico

Pericolo nebbia questa mattina nel Parmense Traffico in tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

Gazzareporter

Un sabato gelido con la nebbia

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

SANITA'

Allarme a Corcagnano: «Non toglieteci i medici»

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

Parma che vorrei

Mutti: «Bisogna smettere di essere egoisti»

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

9commenti

Intervista

Rocco Hunt: «Sono un po' meno buono»

MECCANICA

Wegh Group, in Bolivia la ferrovia made in Parma

ALLARME

Ladri scatenati: raffica di furti in città nelle ultime ore Video

7commenti

Solidarietà

Il pranzo per i poveri raddoppia

cinema

Il DomAtoRe di RaNe al cinema Astra

La proiezione del documentario su Lorenzo Dondi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

ITALIA/MONDO

Terremoto

Appennino: scossa magnitudo 2.8 nel Bolognese

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti