12°

Spettacoli

Teatro al Parco, César Brie: "Do voce a chi non ne ha"

Teatro al Parco, César Brie: "Do voce a chi non ne ha"
0

Francesca Benazzi
Ha rischiato personalmente la vita per raccontare la storia del massacro di un gruppo di contadini in Bolivia: il grande César Brie, maestro di indimenticabili spettacoli come «Iliade» e «Odissea», torna a Parma per mettere in scena un’altra storia dimenticata dal mondo, per dare voce a chi non ha voce, ad altri «desaparecidos», ad altri derelitti, «ai quali - dice il regista e attore argentino già esule negli anni '70 dall’Argentina della dittatura. - sento ogni giorno di più di appartenere».
«Albero senza ombra» - in scena venerdì e sabato alle ore 21 al Teatro al Parco per la stagione di Teatro delle Briciole Solares - è lo spettacolo che segna dopo vent'anni l’addio di César Brie alla Bolivia, dove aveva fondato il mitico Teatro de los Andes.
Com'è stato il percorso che ha portato alla nascita di «Albero senza ombra»?
«Qualche anno fa la situazione politica in Bolivia è precipitata - racconta Brie - Ho assistito a un attacco contro i "campesinos", i contadini, da parte di squadristi: l’ho filmato con la mia piccola telecamera e ne ho fatto un documentario dal titolo "Umiliati e offesi". Questo ha provocato una reazione molto violenta da parte della classe governante della città in cui vivevo, per cui sono diventato "personaggio non grato" nel giro di ventiquattr'ore. Nel frattempo questo ha determinato anche una crisi all’interno del mio teatro. Dopo qualche mese, l’11 settembre 2008, c'è stato un massacro di contadini nella zona della giungla: ho fatto una ricerca, questa volta lunga due anni, e ho portato alla luce molte cose nascoste, che sono diventate un altro documentario, dal titolo "Tahua Manu", dal nome del fiume sulla cui riva è avvenuto questo massacro, nella regione del Pando. Nel frattempo la situazione in Bolivia è diventata più pesante, sono stato anche picchiato e la mia famiglia minacciata di morte, e così ho deciso di venire in Italia e di mettere in scena "Albero senza ombra". Se nel documentario racconto tutti i fatti esattamente come sono avvenuti, nello spettacolo ho cercato di dare un volto, dignità e spazio a queste vittime, di fare poesia».
Lei cita per questo spettacolo il Pasolini della poesia «La terra di lavoro»
«La poesia di Pasolini è per me una guida etica per il mio lavoro. Pasolini guardava i contadini degli anni '50 e parla della sua pietà che è loro nemica perché non cambia niente per loro: ho sentito un forte legame. Anche il mio spettacolo purtroppo non cambia niente nel loro destino»
 Lei però, da solo in scena, dà un volto e una voce a tutte queste persone....
«Ci sono stati 13 morti accertati, più una quarantina di scomparsi senza nome. Nel documentario ho dato volto e storia a ognuno, qui nello spettacolo ho sintetizzato, ho raccontato alcune delle storie. Alcuni sono stati giustiziati, alcuni torturati a morte, altri affogati, ammazzati o lasciati morire negli ospedali, ma più che raccontare la loro morte ho cercato di raccontare la loro storia».
Questo spettacolo ha segnato per lei una svolta, non solo artistica ma anche nella sua stessa vita...
«Sempre i miei spettacoli sono parte di me, cerco sempre di mettere tutto me stesso. "Albero senza ombra" secondo me è incompiuto rispetto ad altri perché è nato da un’urgenza, però fa parte del mio addio alla Bolivia dopo vent'anni. Non so se ora resterò qui in Italia o se tornerò in Argentina, deciderò con la mia famiglia. Intanto il Teatro de los Andes continuerà senza di me: la mia creatura ora ha vita propria».
Biglietti: Teatro al Parco e Libreria Feltrinelli di Strada Repubblica. Info: tel. 0521992044.

 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..."

Roma

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..." Foto

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Sexy allenamento di Jessica Immobile: boom di clic 

Aurora Ramazzotti canta la canzone di papà Eros e lo imita: «Mi ucciderà»

radio

Aurora Ramazzotti imita papà Eros: «Mi ucciderà» Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Aggiudicazione provvisoria⁩

Parma

Trasporto pubblico, gara a Busitalia. Tep all'attacco: "Verificheremo se l'assegnazione è legittima"

Offerte eccessivamente al ribasso - dice la Tep - possono poi avere pesantissime ripercussioni sul servizio, sugli utenti e sui lavoratori

2commenti

Sant'Ilario d'Enza

Rissa a colpi di sedie e tavolini: quattro stranieri in manette

Due indiani e due pakistani si sono affrontati fuori da un kebab di via Roma, nel paese della Val d'Enza

Parma

Mattinata di incidenti: diversi feriti in città e in provincia Foto

Via Mazzini

I commercianti: «Minacciati dalle baby gang»

4commenti

La storia

Silvia, convertita all'ebraismo: mollo tutto e mi trasferisco in Israele

Cocaina

Preso il pusher dei ragazzini

BASSA

I truffatori arrestati risarciscono i negozianti raggirati

1commento

Salsomaggiore

Addio a Iolanda Campanini, una vita fra libri e giornali

Il fenomeno dilaga

Bocconi al veleno, allarme anche a San Leonardo

2commenti

Polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco la mappa dei controlli a Parma

Fidenza

Malore in piazza, l'esercitazione diventa soccorso reale

Lega Pro

Parma: splendida rimonta, Samb ko

Guastalla

Vendevano materassi con minacce: denunciati tre truffatori, in azione anche a Parma

Il personaggio

Il bussetano Laurini debutterà in F3 al volante di una Dallara: «Che emozione»

Parma-Samb

D'Aversa: "Nel primo tempo non eravamo aggressivi. Importante l'atteggiamento" Video

2commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La risposta che occorre per placare la rabbia

di Michele Brambilla

1commento

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

1commento

ITALIA/MONDO

vercelli

Voleva salvare il cane: travolto dal trattore di papà

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

1commento

COSTUME

L'INDISCRETO

I belli delle donne

1commento

il disco

45 ANNI FA - Mu, il mito secondo Cocciante

SPORT

Stadio Tardini

Parma-Samb 4-2: ecco il gol di Munari

lega pro

La Reggiana vince 2-0 con il Lumezzane

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

300 CV

Leon Cupra, la Seat più potente di sempre Gallery