15°

Spettacoli

Teatro al Parco, César Brie: "Do voce a chi non ne ha"

Teatro al Parco, César Brie: "Do voce a chi non ne ha"
0

Francesca Benazzi
Ha rischiato personalmente la vita per raccontare la storia del massacro di un gruppo di contadini in Bolivia: il grande César Brie, maestro di indimenticabili spettacoli come «Iliade» e «Odissea», torna a Parma per mettere in scena un’altra storia dimenticata dal mondo, per dare voce a chi non ha voce, ad altri «desaparecidos», ad altri derelitti, «ai quali - dice il regista e attore argentino già esule negli anni '70 dall’Argentina della dittatura. - sento ogni giorno di più di appartenere».
«Albero senza ombra» - in scena venerdì e sabato alle ore 21 al Teatro al Parco per la stagione di Teatro delle Briciole Solares - è lo spettacolo che segna dopo vent'anni l’addio di César Brie alla Bolivia, dove aveva fondato il mitico Teatro de los Andes.
Com'è stato il percorso che ha portato alla nascita di «Albero senza ombra»?
«Qualche anno fa la situazione politica in Bolivia è precipitata - racconta Brie - Ho assistito a un attacco contro i "campesinos", i contadini, da parte di squadristi: l’ho filmato con la mia piccola telecamera e ne ho fatto un documentario dal titolo "Umiliati e offesi". Questo ha provocato una reazione molto violenta da parte della classe governante della città in cui vivevo, per cui sono diventato "personaggio non grato" nel giro di ventiquattr'ore. Nel frattempo questo ha determinato anche una crisi all’interno del mio teatro. Dopo qualche mese, l’11 settembre 2008, c'è stato un massacro di contadini nella zona della giungla: ho fatto una ricerca, questa volta lunga due anni, e ho portato alla luce molte cose nascoste, che sono diventate un altro documentario, dal titolo "Tahua Manu", dal nome del fiume sulla cui riva è avvenuto questo massacro, nella regione del Pando. Nel frattempo la situazione in Bolivia è diventata più pesante, sono stato anche picchiato e la mia famiglia minacciata di morte, e così ho deciso di venire in Italia e di mettere in scena "Albero senza ombra". Se nel documentario racconto tutti i fatti esattamente come sono avvenuti, nello spettacolo ho cercato di dare un volto, dignità e spazio a queste vittime, di fare poesia».
Lei cita per questo spettacolo il Pasolini della poesia «La terra di lavoro»
«La poesia di Pasolini è per me una guida etica per il mio lavoro. Pasolini guardava i contadini degli anni '50 e parla della sua pietà che è loro nemica perché non cambia niente per loro: ho sentito un forte legame. Anche il mio spettacolo purtroppo non cambia niente nel loro destino»
 Lei però, da solo in scena, dà un volto e una voce a tutte queste persone....
«Ci sono stati 13 morti accertati, più una quarantina di scomparsi senza nome. Nel documentario ho dato volto e storia a ognuno, qui nello spettacolo ho sintetizzato, ho raccontato alcune delle storie. Alcuni sono stati giustiziati, alcuni torturati a morte, altri affogati, ammazzati o lasciati morire negli ospedali, ma più che raccontare la loro morte ho cercato di raccontare la loro storia».
Questo spettacolo ha segnato per lei una svolta, non solo artistica ma anche nella sua stessa vita...
«Sempre i miei spettacoli sono parte di me, cerco sempre di mettere tutto me stesso. "Albero senza ombra" secondo me è incompiuto rispetto ad altri perché è nato da un’urgenza, però fa parte del mio addio alla Bolivia dopo vent'anni. Non so se ora resterò qui in Italia o se tornerò in Argentina, deciderò con la mia famiglia. Intanto il Teatro de los Andes continuerà senza di me: la mia creatura ora ha vita propria».
Biglietti: Teatro al Parco e Libreria Feltrinelli di Strada Repubblica. Info: tel. 0521992044.

 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Viale Barilla

Lite tra giovani, contuso un vigile

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

Spettacoli

Andrea Pucci: «La mia vita tutta da ridere»

Radioterapia

Novità in arrivo e testimonianze dei pazienti

Volontariato

Le cento donazioni di Cherubino

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Collecchio

Suona l'allarme, ladri messi in fuga dai vicini

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: domenica si visita l'Università

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

14commenti

Tg Parma

Tariffa rifiuti in aumento? Federconsumatori: "Una beffa" Video

1commento

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

4commenti

polizia

Emergenza furti: razzia di vestiti nella notte allo Spip Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

1commento

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa