13°

31°

Spettacoli

L'Italia delle escort. Per ridere

L'Italia delle escort. Per ridere
0

Arriva la commedia coatta per ridere dell’Italia del compromesso, delle intercettazioni e delle escort. È «Nessuno mi può giudicare», esordio alla regia dello sceneggiatore Massimiliano Bruno (spesso in coppia con Fausto Brizzi e Marco Martani), applaudito ieri alla presentazione stampa a Roma, in sala di mercoledì, dal 16 marzo in 400 copie distribuito da 01. Protagonisti Paola Cortellesi e Raoul Bova con Rocco Papaleo, Anna Foglietta, Caterina Guzzanti, Lucia Ocone, Lillo (senza Greg), Riccardo Rossi, Valerio Aprea, Valerio Mastandrea, tutti coralmente impegnati, come dice la Ocone «a tirare fuori il coatto che è in noi».
L'attuale conduttrice di Zelig è Alice, una snob dei Parioli romani, abituata a trattare male domestici stranieri e a esibire la propria ricchezza fin quando, rimasta vedova e con un figlio piccolo, si scopre talmente ridotta sul lastrico da dover far fronte ad un grosso debito, pena il carcere e l’allontanamento del figlio. Così si trasferisce con le valigie griffate in una soffitta al Quarticciolo e per saldare il debito, non senza la fatica di tirare fuori un inesistente sex appeal e imbarazzi per il tipo di lavoro, finisce a fare la prostituta in una casa d’appuntamenti. Ma è l’umanità del quartiere popolare, caciarone e burino, ma ricco di solidarietà e pronto a farsi famiglia a conquistare Alice: vicini di casa che la coinvolgono in scampagnate sulla spiaggia libera di Capocotta, cene sul terrazzo condominiale, saghe canore, aiuti domestici del tutto gratuiti. E poi l’amore: Giulio (Raoul Bova), gestore di internet point, un supercoatto che però si indebita perchè accetta di non farsi pagare dai suoi clienti extracomunitari ed ha una sua ruvida morale. Poi c'è Lionello (Rocco Papaleo), un tipo razzista che finirà per innamorarsi... di un’africana.
Nessuna pruderie, visto il «mestiere» di Alice-Cortellesi, ma ironia sul sesso e tante risate. Alice, come si dice oggi, fa la escort, ma l’attualità delle Olgettine c'entra poco tranne una scena, ambientata in uno yacht, dove uno stuolo di escort in tubino nero intrattiene uomini in giacca e cravatta che da lontano somigliano ai nostri politici, premier compreso. «L'Italia – dice Max Bruno – è un paese meraviglioso e io ho scelto di far vedere le persone migliori ma non si può fare a meno di rimarcare che non siamo fieri della nostra classe politica e non lo dico io ma i fatti di cui vergognarsi. Io volevo fare una commedia sul sentimento e sull'umanità che abbiamo, non posso parlare di ciò che non è umano come il comportamento di alcuni che ci rappresentano». Il film «punta a far ridere con un affresco sull'Italia del compromesso», dice Bruno, che per il suo debutto ha chiamato a raccolta «un cast tutto di amici fraterni» spesso con lui nelle rassegne teatrali romane. «Per me è stata una sfida difficile – dice Bova al debutto come coatto – e al tempo stesso divertente». Per Paola Cortellesi «la dote del film è la leggerezza mai superficiale». Nel film l’intollerante Papaleo dice una battuta su Nanni Moretti: entrando nell’internet point del “rivale” politico Bova che ha il poster di Che Guevara nel negozio dice: «bianchi, neri qui sono tutti uguali. Ma che siamo in un film di Nanni Moretti? Te lo meriti Nanni Moretti», citando la celebre frase di «Ecce Bombo» sul qualunquista Sordi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington

Sport

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Les Caves

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

Lealtrenotizie

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza sulla Pietra di Bismantova: ferito 25enne di Parma

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

PARMA

A fuoco deposito di carta e campana del vetro: due incendi in viale Fratti e via Trieste

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

INCIDENTE

E' morta l'anziana investita in via Pellico

berceto

Scontro tra moto sulla strada del Cento Croci: cadono in tre

sorbolo

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

4commenti

truffa

Falso avvocato raggirava immigrati tra Parma e Reggio: denunciato

Roncole Verdi

Il caso di don Gregorio fa discutere: c'è chi parla di scelta azzardata

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

SEMBRA IERI

Sembra ieri: via Farini affollata di autobus (1998)

traffico

Autovelox: i controlli fra il 29 maggio e il 1° giugno

1commento

Pasimafi

Liberi Ugo e Marcello Grondelli

salso

Terme, via libera alla liquidazione

Autostrada

Incidente e traffico intenso: code in A1 e in A15 in serata

MEDESANO

Furto al cimitero, rubato un borsello da un'auto

PARMA

Gag, solidarietà e... abbracci gratis: i clown di corsia in piazza Garibaldi Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

URBINO

Bimbo morto di otite: indagati il medico e i genitori, donati gli organi

ravenna

Blue Whale: la Polizia "salva" una studentessa di 14 anni

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover