17°

32°

Spettacoli

Film recensioni - Rango

Film recensioni - Rango
2

 Lara Ampollini

Johnny Depp trasformato in camaleonte poteva essere una bella trovata. Ma la voce (che non sentiamo) di Depp prestata al rettile protagonista non è l’elemento di interesse di «Rango». Semmai lo è il fatto che Gore Verbinski (quello dei tre Pirati dei Caraibi, di «The ring» ma anche del mitico «Un topolino sotto sfratto») abbia fatto un film d’animazione e per di più coinvolgendo la Industrial Light and Magic. 
E la storia del camaleonte schizzato fuori per sbaglio dal suo terrario, ritrovatosi in mezzo al deserto, nella città di Polvere, animata da topi, rospi, corvi, istrici, morti di sete e in cerca di un eroe, non delude. In un West alla Leone, Rango usa le sue doti istrioniche per interpretare lo straniero che salva la comunità, tra citazioni e trovate infinite, ironiche cavalcate nella Valle della Morte, fanciulle in difficoltà. Quanto agli effetti, non si era mai vista poi una computer grafica così materica e duttile, una luminosità così cinematografica, una caratterizzazione dei personaggi così espressiva. Il «però» sta nella vena surreal-metafisica che aveva già inchiodato alcune parti dell’indiavolato racconto di pirati (soprattutto nel terzo capitolo): diciamo la verità, l’incombente senso di morte che spazza via il qui e ora e ci proietta in un infinito spazio-temporale dove noi siamo nulla, non è proprio quello che ti aspetteresti di trovare in un film «divertente» (e i bambini rimangono perplessi). Verbinski fa esplodere il genere ma i pezzi non si ricompongono bene. Restano alcune scene (mirabile la tartaruga decrepita, un hustoniano politico assetato di soldi e potere) e il senso ultimo: non appecoronarsi, cercare chi si è e avere il coraggio di attraversare la strada. Per guardare cosa c'è di là.
Giudizio : 3/5
 
SCHEDA
REGIA:  GORE VERBINSKI
SCENEGGIATURA: JOHN LOGAN
MUSICHE: HANS ZIMMER
GENERE: ANIMAZIONE
Usa 2011, colore 1 h e 47'
DOVE: CINECITY, THE SPACE e CRISTALLO (Fidenza)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • FrancescaP67

    16 Marzo @ 10.41

    Sono appena stata con la mia famiglia a vedere il film "Rango": il più brutto che abbia visto nei miei 44 anni di vita. Vorrei poter chiedere a qualcuno la restituzione dei 27 euro spesi. Ho provato schifo e ribrezzo puro a vederlo. I personaggi sono orripilanti. La storia è trita e ritrita e comunque sempre valida, ma per chi come me è cresciuta con le vere opere d'arte dei film Disney, un film come Rango è un'offesa al bello ed al buon gusto. IL personaggio, visivamente, migliore era il serpente e ho detto tutto... Oltretutto hanno fatto fare il cattivo ad una tartaruga, che nei film è sempre simbolo di saggezza. Per la cronaca: non è piaciuto nè a mio marito e neanche ai miei figli, di 10 e 5 anni. Che obbrobrio di film!!!

    Rispondi

  • Markinof

    14 Marzo @ 11.45

    Sono pienamente in linea con l'ottima recensione di Lara. Aggiungerei solo una riga: deludente per i bambini e noioso per gli adulti. E comunque... degustibus.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Glamour e sensualità per il red carpet di Twin Peaks

Cannes

Glamour e sensualità per il red carpet di Twin Peaks - Gallery

La domenica pomeriggio al Colle San Giuseppe

FESTE

Un pomeriggio al Colle... foto

Il pallone di Totti ce l'ha Thomas: "Non lo vendo, è sacro"

la storia

Il pallone di Totti ce l'ha Thomas: "Non lo vendo, è sacro" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nove telegiornaliste che bucano il piccolo schermo - Laura Chimenti

L'INDISCRETO

Nove telegiornaliste che bucano il piccolo schermo

di Vanni Buttasi

Lealtrenotizie

Magik, furto in palestra: rubato un impianto stereo

DOPO IL PALACITI

Magik, furto in palestra: rubato un impianto stereo

SORBOLO

Scoperti i ragazzi che «giocano» a buttarsi

BASEBALL

Davide, il fuoriclasse che non dimenticheremo mai

RUGBY

Gavazzi, «ultimatum» alle Zebre

MUSICA

Il dj Luca Giudici: «Sarò al fianco di Clementino»

VIA ALEOTTI

69enne travolto da un pirata

SALA BAGANZA

Investito sulle strisce: gravissimo

VIA TOSCANA

Bertolucci, rubata una bici al giorno. E le telecamere?

VIA BUDELLUNGO

Prima l'incidente, poi la lite e la "fuga" con il trattore: condannato agricoltore

play-off

Lucchese (mercoledì): oltre 6mila biglietti venduti

Problemi on line, Majo: "Fisiologico quando c'è richiesta". Per il ritorno a Lucca: prevendita nella sede del Centro di Coordinamento

1commento

PARMA

Ruba una borsetta nella chiesa dell'Annunziata: inseguita e bloccata 56enne parmigiana Video

1commento

ANTEPRIMA GAZZETTA

Ancora furti. Stavolta nella palestra della Magik

Bertolucci, telecamere spente. E sparisce una bici al giorno

1commento

baseball in lutto

Lo sport di Parma piange Davide Bassi

Parma

Una lettrice: "Stazione, un uomo nudo nel piazzale ma nessuno interviene"

32commenti

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

Via Amendola: i pusher si allontanano, gli invitati restano. E si arrabbiano

15commenti

PARMA

Trasporto pubblico: Tep fa ricorso contro BusItalia Video

Sollevate contestazioni sul piano formale e sulla sostenibilità del piano economico-finanziario

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

La nostra vita blindata nell'epoca della paura

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

GRAN BRETAGNA

Custode dello zoo sbranata da una tigre

l'allarme

Troppo facile comprare armi su internet Video

SOCIETA'

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

MEDIO ORIENTE

"Bombardiamo l'odio con l'amore": spopola il video del Kuwait contro i kamikaze

SPORT

calciomercato

Voci dalla Liguria: "Faggiano in pole per il dg dello Spezia"

ROMA

L'addio di Totti, il capitano in lacrime abbraccia i figli: "Starei qui altri 25 anni" Foto

MOTORI

Volkswagen

Golf, è l'ora della variante a metano

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione