13°

30°

Spettacoli

Controtempi, due mesi dedicati alla musica

0

Prende il via anche quest’anno la rassegna "Controtempi– itinerari sonori dai ’70 a oggi" coorganizzata dal Comune di Parma- Assessorato alla Cultura, cooperativa Lune Nuove e associazione culturale Controtempi, in collaborazione con la Regione Emilia Romagna, Assessorato alla Cultura con una speciale decima edizione che si svilupperà in oltre due mesi di appuntamenti live, incontri, progetti originali, iniziative e collaborazioni.
La ricorrenza del decennale offre lo spunto per volgere uno sguardo al passato e ai tanti ospiti italiani e internazionali che hanno solcato, in questi anni, gli itinerari sonori della manifestazione. Joe Zawinul, i Deep Purple, Scott Henderson, Trilok Gurtu, Airto Moreira, Frank Gambale, David Jackson, gli italiani PFM, Banco del Mutuo Soccorso, Elio e le Storie Tese, e poi i cantautori De Gregori, Vecchioni, Jannacci, Finardi,  Bubola, Teresa De Sio e Giorgio Conte. Senza tralasciare tutti coloro che la musica la studiano, la scrivono, l’ascoltano e che a Controtempi hanno raccontato le innovazioni, le trasformazioni e a ritrarne gli indimenticabili protagonisti: Riccardo Bertoncelli, Enzo Gentile, Guido Michelone, Ernesto De Pascale e Nanda Pivano. Tutti loro, e molti altri, saranno protagonisti della mostra fotografica dal titolo “Happy Birthday Controtempi – dieci anni di itinerari sonori” che verrà allestita nei mesi di marzo e aprile all’HUB Cafè di Piazzale Bertozzi in collaborazione con i fotografi Alessandro Pizzarotti e Pietro Bandini che hanno seguito con passione la rassegna in tutte le sue edizioni.
La rassegna è stata presentata questa mattina in Municipio alla presenza dell’assessore alla Cultura Luca Sommi. “La musica - ha ricordato l’assessore - è una vocazione di questa città. E’ un grande motore culturale. Accanto al melodramma, che fa la parte del leone, si stanno sviluppando in questi anni iniziative importanti”. “Siamo orgogliosi di essere arrivati alla decima edizione - hanno aggiunto i rappresentanti di Lune Nuove Massimo Bonini e Cristina Basoni -. I concerti sono accomunati da una speciale ricerca di musica fruibile, profonda e tecnica. Oltre ai concerti e agli incontri, quest’anno si aggiungono una mostra fotografica e la produzione di un cd”.

 Primo appuntamento live di "Controtempi" sarà il concerto dell’organettista e compositore Riccardo Tesi,  con­siderato a ragione uno dei musicisti più audaci e autorevoli della nuova scena world europea, che si esibirà con la sua Banditaliana (Maurizio Geri, voce solista e chitarra, Claudio Carboni, sassofono e Gigi Biolcati, percussioni) sabato 19 marzo alle ore 21 presso la Sala Concerti della Casa della Musica. In questa occasione il gruppo presenterà il nuovo album dal titolo “Madreperla” ricco di suggestioni e sonorità nordafricane, arabe e gitane create con strumenti caratteristici della musica etnica del Mediterraneo. Con questo ritorno alle origini della musica popolare (uno dei fil rouge di questa edizione della kermesse) Lune Nuove sancisce la collaborazione con l’associazione Culturale Shéhérazade di Reggio Emilia nello sviluppo del progetto TacaDancer – quando la trasgressione era ballare abbracciati che da anni sviluppa un importante lavoro fatto di ricerche e acquisizioni originali dei repertori e dei modi musicali delle diverse tradizioni di Musica da ballo. (www.tacadancer.com)

Stessa cornice della Casa della Musica per l’incontro “Rust Never Sleeps: storie, canzoni e visioni di Neil Young” che si terrà mercoledì 30 marzo alle 21 con ingresso libero. Artista dalla carica inesauribile (dall’inizio della sua carriera solista alla fine degli anni ’60 fino ad oggi Young non ha mai smesso di scrivere, registrare, e suonare esplorando sempre nuovi territori musicali) Neil Young ha marchiato a fuoco la storia del rock con le sue ballate dolenti e le sue cavalcate elettriche e per alcune sue intuizioni è stato adottato come "padrino" dal punk prima e dal grunge poi. La storia, la musica e i tormenti del canadese solitario, raccontati da due ospiti d’eccezione: il giornalista Enzo Gentile e Omar Pedrini, fondatore dei Timoria, ora solista e conduttore radiofonico (su Isoradio) e televisivo col programma Rock e i suoi fratelli, su Rai 5. Durante la serata, che terminerà con uno show case di Pedrini, verranno proiettati, secondo la collaudata formula di Controtempi, filmati inediti e rari, comprese le imperdibili session con Crosby, Stills e Nash, JoniMitchell, Willie Nelson e altri ospiti.

Martedì 5 aprile (sempre presso la Casa della Musica, alle 21 e con ingresso libero) sarà la volta di “The Concert for Bangla Desh: George Harrison” un altro incontro dedicato a un grande protagonista del miglior rock internazionale. Tenuto in ombra dai due leader McCartney e Lennon, il Beatles timido è in realtà autore di brani indimenticabili sia prima che dopo lo scioglimento dei Fab Four. Nel 1971, mentre il suo album da solista “All Things Must Pass”  è ai vertici delle classifiche, su consiglio di Ravi Shankar, suo maestro di sitar, Harrison si prodiga per organizzare a New York un evento in soccorso alla disastrata popolazione del Bangla Desh, con il merito di sensibilizzare l’opinione pubblica e creare le basi per futuri eventi simili che negli anni ottanta sarebbero diventati molto comuni. La serata condotta dall’esperto Riccardo Venturella, da anni prezioso collaboratore di Controtempi, e dalla voce di K Rock Marco Moser, ripercorrerà, attraverso la proiezione di filmati, i tratti salienti di quell’evento  (che ebbe ospiti d’eccezione tra cui Dylan, Clapton, Starr e lo stesso Shankar) contestualizzandolo all’interno delle carriere soliste di Harrison e degli altri Beatles.

La kermesse proseguirà poi venerdì 8 aprile presso l’Auditorium Paganini alle 21 con la collaudata formula live di “Duets” che nelle precedenti edizioni ha visto interagire e confrontarsi sullo stesso palco differenti personalità  musicali (ricordiamo Tuck & Patti insieme a Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, ma anche Andrea Braido con Frank Gambale e Gian Maria Testa con Gabriele Mirabassi) sempre accolte con grande entusiasmo dal pubblico. In questa occasione il doppio concerto sarà aperto da due artiste raffinate e intense allo stesso tempo: Nada, voce tra le più interessanti del panorama italiano, una carriera costellata di successi (Ma che freddo fa, Pasticcio Universale, Ti stringerò, Amore Disperato) e collaborazioni (con Ciampi, Venditti, Baglioni, Pagani e,  di recente, con Zamboni) accompagnata da Rita Marcotulli compositrice e pianista Jazz apprezzata in tutto il mondo che collabora regolarmente con artisti europei e internazionali e che con Nada ha dato vita di recente al progetto “Terra e Anima” dedicato alla musica sacra. Seguirà una performance, come sempre divertente e appassionata, dell’inossidabile duo fisarmonica e fiati formato da Gianni Coscia  e Gianluigi Trovesi. Amici da lungo tempo - Trovesi di Nembro, piccolo paese bergamasco e Coscia di Alessandria -  dopo esperienze e percorsi differenti nel 1995 pubblicano, con eccezionali esiti di critica e pubblico, il loro primo album insieme “Radici” per l’Egea cui segue nel 1999 “Alla ricerca di cibo” per ECM. Il duo Trovesi-Coscia – così lo definisce Paolo Fresu - é una Orchestra Sinfonica con tutti i colori della musica. Orchestra che naviga nei mari del mondo sui batelli dei primi del Novecento e che raccoglie, nel suo migrare, i profumi e gli umori del mondo. E' musica intelligente e curiosa. Colta e popolare. Divertente ma nello stesso tempo profonda.

Martedì 19 aprile di nuovo un incontro con proiezioni alla Casa della Musica (sempre ore 21, con ingresso libero) “Nuntereggae più: dedicato a Rino Gaetano”. Un omaggio, a trent’anni dalla tragica scomparsa, a un grande cantautore tuttora amatissimo e ricordato con tributi, riconoscimenti, pubblicazioni e fiction televisive. Nella sua purtroppo breve carriera Gaetano ha dato vita a canzoni indimenticabili, tra cui Ma il cielo è sempre più blu, Gianna, Aida e Mio fratello è figlio unico, contraddistinte da un originale  mix di ironia e provocazione. Lo ricorderanno, tra filmati, aneddoti e una suite al piano a lui dedicata, Arturo Stalteri, pianista, critico e conduttore di molte trasmissioni su Rai Radio Tre e Rai Radio Due, che collaborò con Rino in gran parte dei suoi album e Silvia D’Ortenzi autrice della biografia  Rare tracce. Ironie e canzoni di Rino Gaetano (Arcana, 2007). Condurrà la serata lo storico esperto musicale Robi Bonardi.

Progetto speciale di questa decima edizione di Controtempi sarà la produzione del nuovo cd dei musicisti francesi “Le Balluche de la Saugrenue” realizzata in collaborazione con “TacaDancer – quando la trasgressione era ballare abbracciati”. A conclusione dei lavori di registrazione (che si terranno presso la Corale Verdi il 9, 10 e 11 maggio) sarà organizzata una performance dal vivo del gruppo, anch’essa registrata, aperta al pubblico e a ingresso libero. Questo ci sembra il modo migliore di esportare il marchio di Controtempi che verrà così inserito su un prodotto discografico di grande qualità  destinato al mercato discografico internazionale (EGEA distr.). “Le Balluche de la Saugrenue” sono un’interessante realtà musicale della Loira che mescola con originalità la tradizione del bal musette (sviluppato a Parigi tra il 1930 e il 1950 dall’incontro tra fisarmonicisti italiani e cabarettisti provenienti dall’Auvergne) e dello swing manouche con innumerevoli spunti popolari europei. Le Balluche ripropongono un vasto repertorio di canzoni e balli, influenzati dalle danze spagnole e dell’Est Europa, dalla rumba, dal cha-cha, in un “concert-bal” che mira a coinvolgere il pubblico in danze conviviali e festose.

Come ultimo appuntamento, una serata all’insegna del divertimento con la "Notte di note e canzoni storte" il nuovo spettacolo che la scoppiettante formazione dei Bermuda Acoustic Trio ha creato con il comico Andrea di Marco. Si preannuncia uno show musicale esilarante che andrà a toccare ogni genere musicale, dal pop al jazz al rock, unendo la straordinaria tecnica dei Bermuda (Giorgio Buttazzo e Gabriele Monti, chitarra e voce, Andrea “Atto” Alessi al basso elettrico, al contrabbasso e alla voce) alla verve comica di Andrea di Marco , ex componente del gruppo comico musicale “Cavalli marci” e da diversi anni nel cast delle migliori trasmissioni televisive di cabaret tra cui, ovviamente, Zelig, Colorado Cafè Live, Bulldozer e Quelli che il calcio. La serata si terrà al Teatro al Parco sabato 14 maggio alle ore 21.00.

I biglietti del concerto di Riccardo Tesi e Banditaliana sono disponibili presso il negozio di dischi Music Mille (Viale dei Mille, 88 – tel. 0521  290555) e la libreria Feltrinelli (Strada della Repubblica, 2/A – Tel.  0521 237492).
I biglietti del concerto Duets si possono acquistare invece presso la Biglietteria del Teatro Regio  ( Strada Giuseppe Garibaldi, 16/a – tel. 0521 039399 anche on line su www.teatroregioparma.org ), il negozio di dischi Music Mille (Viale dei Mille, 88 – tel. 0521  290555) e la libreria Feltrinelli (Strada della Repubblica, 2/A – Tel.  0521 237492).

CONTROTEMPI 2011 è realizzato anche grazie alla collaborazione con  BFM – Agenzia di Assicurazioni, GasPoint, Ughetti Costruzioni, Koppel Ascensori, Studio Sicurezza, K Rock, Osteria Battibecco, Bocchia Paolo Impianti Elettrici, Ora Hotels.
Per informazioni il pubblico può rivolgersi allo I.A.T. – Ufficio Informazione Turistica del Comune di Parma, tel. 0521 218889; o alla Cooperativa Lune Nuove,  infoline 331 4020583 – info@lunenuove.com

 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarpe a forma di piccione ... follie giapponesi

pazzo mondo

La signora con le scarpe a forma di piccione: dal Giappone al giro del web video

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

 Amici, vince il ballerino Andreas Foto Video

tv

Amici, vince il ballerino Andreas Foto Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cantine Garrone, ultimo baluardo

IL VINO

Le cantine Garrone, ultimo baluardo

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

sorbolo

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

INCIDENTE

E' morta l'anziana investita in via Pellico

truffa

Falso avvocato raggirava immigrati tra Parma e Reggio: denunciato

berceto

Tre motociclisti cadono uno dopo l'altro sulla strada del Cento Croci

Roncole Verdi

Il caso di don Gregorio fa discutere

Pasimafi

Liberi Ugo e Marcello Grondelli

Weekend

Street food, bancarelle e vino: l'agenda della domenica

Intervista

Bob Sinclar: «Grazie Parma»

COLLECCHIO

Auto danneggiate e un computer rubato nel parcheggio dell'EgoVillage

salso

Terme, via libera alla liquidazione

iren

Traversetolo, guasto all'acquedotto: possibile mancanza di acqua

PILOTTA

Chiude l'anno luigino: la memoria in tre libri

MEDESANO

Furto al cimitero, rubato un borsello da un'auto

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: ferito un 32enne. San Lazzaro: motociclista ferito Video

Un altro ciclista ferito a Lesignano. Incidente anche a Tizzano: un motociclista all'ospedale

8commenti

VIA GRENOBLE

Chiesa gremita per l'addio a "Camelot"

1commento

PARMA

E' morto Afro Carboni, storico gioielliere e volto della pesca su TvParma Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

gran bretagna

Computer in tilt, aerei della British Airways ancora a terra

URBINO

E' morto il bambino malato di otite e curato con l'omeopatia

4commenti

WEEKEND

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

Inghilterra

All'Arsenal l'FA Cup. Conte, sfuma la doppietta

F1 - MONACO

Pazza griglia di partenza, Ferrari imprendibili per rompere il digiuno di vittorie

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover