13°

31°

Spettacoli

Il "rivoluzionario" Bellocchio

Il "rivoluzionario" Bellocchio
0

 Girato in dieci anni, a costo zero, edito con molta cura, grazie al finanziamento di Rai Cinema, esce domani nelle sale, distribuito da Teodora Film in 40 copie , «Sorelle mai» di Marco Bellocchio, applaudito fuori Concorso all’ultima Mostra del Cinema di Venezia. Il regista sarà a Parma venerdì al cinema D'Azeglio: alle 20, prima della proiezione, incontrerà il pubblico sollecitato dalle domande del critico cinematografico Filiberto Molossi.

 È un film «irripetibile» come spiega il regista (ieri a Roma la conferenza stampa, ndr) che per il momento ha accantonato, «non abbandonato», il progetto di un suo prossimo lungometraggio sul potere, «Italia mia». «Sorelle mai» è un film unico per il modo in cui si è sviluppato, al laboratorio della scuola Fare Cinema di Bobbio, per le poetiche atmosfere e l’intima dimensione familiare che vede al centro Maria Luisa e Letizia, le due sorelle di Bellocchio, che si sono prestate a entrare nel cast nella parte di se stesse. Fra gli altri interpreti: Pier Giorgio Bellocchio, Alberto Bellocchio, Donatella Finocchiaro, Alba Rohrwacher e Gianni Schicchi Gabrieli. E, nei sei episodi c'è anche una bambina che cresce, Elena (Elena Bellocchio) che dice: «all’inizio era un gioco, poi mi piaceva e mi divertivo».   «Verso le mie sorelle – spiega il regista – c'è un affetto tutto particolare, malinconico, non patetico». Nel mettere in scena il loro destino, la loro vita da signorine, diventa cruciale la domanda che fa «mia figlia Elena a Maria Luisa: “perchè non vi siete sposate?”. “Le circostanze”. I miei autori di riferimento sono Cechov e Pascoli». Nella casa di famiglia, a Bobbio, dove Bellocchio ha girato i «Pugni in tasca», ci sono anche i giovani che vanno e vengono. 
«Bobbio sembra una città delle fate. Nel girare non c'era lo stress di un set cinematografico, è stato un work in progress» ha raccontato la Finocchiaro. La Rohrwacher dice di essersi «molto emozionata rivedendo “Sorelle mai”. Un film molto prezioso». 
A Gianni Schicchi Gabrieli, «amico di una vita che nel film è l'amministratore di famiglia» è affidata la scena finale con una simbolica discesa, in frac, nelle acque dell’antico fiume Trebbia. 
«Sono episodi improvvisati anno dopo anno, tutti hanno un inizio e una fine. L’invito di Marco Mueller alla scorsa Mostra del Cinema di Venezia mi ha portato a rielaborare il montaggio, a dare compattezza al film che ha un andamento di apparente di casualità e una particolare unità. Siamo fuori dal conformismo delle forme, oggi di grande successo. Di questi tempi è un film rivoluzionario, ispirato al presente» dice il regista. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington

Sport

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Les Caves

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

Lealtrenotizie

Auto fuori strada a Porporano: un ferito grave

Parma

Auto fuori strada a Porporano: un ferito grave Foto

Incidente anche a Casaltone: auto ribaltata, ferita una donna

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

Sorbolo

Cassaforte smurata, ladri a colpo sicuro

Furti

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

Lega Pro

Lucca? Parla Longobardi

Criminalità

Salso, anziana rapinata: le rubano catenina e orologio d'oro

L'EVENTO

Cantine aperte: il vino di Parma protagonista

Satira

Elezioni: i candidati nel mirino

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

PARMA

A fuoco deposito di carta e campana del vetro: due incendi in viale Fratti e via Trieste

truffa

Falso avvocato raggirava immigrati tra Parma e Reggio: denunciato

INCIDENTE

E' morta l'anziana investita in via Pellico

berceto

Scontro tra moto sulla strada del Cento Croci: cadono in tre

sorbolo

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

ROMA

L'addio di Totti, il capitano in lacrime abbraccia i figli: "Starei qui altri 25 anni" Foto

URBINO

Bimbo morto di otite: indagati il medico e i genitori, donati gli organi

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover