15°

Spettacoli

"Amici miei". Tutto ebbe inizio nel Rinascimento... Il film sfida le critiche del pubblico

"Amici miei". Tutto ebbe inizio nel Rinascimento... Il film sfida le critiche del pubblico
5

di Pietro Razzini

Un tuffo nel passato, di oltre 36 anni, per anticipare a quella che, forse, è stata la saga che ha fatto ridere gli italiani di più generazioni. “Amici miei-Come tutto ebbe inizio” arriva oggi nelle sale cinematografiche della Penisola, distribuito in 500 copie da Filmauro, prodotto da Aurelio e Luigi De Laurentiis, per la regia di Neri Parenti. Il guru dei cinepanettoni posticipa in primavera, dando vita a una pellicola dal cast importante: Michele Placido, Giorgio Panariello, Paolo Hendel, Massimo Ghini e Christian De Sica costituiscono un quintetto di tutto rispetto nel panorama nazionale.

TRAMA Il prequel dell’esilarante film di Mario Monicelli, è ambientato nella Firenze del ‘400, alla corte di Lorenzo de' Medici. Duccio, Cecco, Jacopo, Manfredo e Filippo sono protagonisti di questa commedia che raccoglie scherzi e vicende esilaranti vissute con lo scopo di prolungare lo stato di giovinezza, sfuggendo dalle responsabilità della vita adulta. Le famose “zingarate”, tipiche della vita dei cinque uomini, non si fermano neppure davanti all’espandersi della peste che addirittura si trasforma in viatico per agire indisturbati e dare libero sfogo ai loro scherzi. La goliardia impera sovrana all’interno dell’ ora e quaranta di spettacolo: ad un certo punto, uno dei compari passera da carnefice a vittima in un crescendo di risate che coinvolgerà Lorenzo il Magnifico in persona.
 
LA POLEMICA Intanto, sul web, si scatena l’attacco alla pellicola: su Facebook sono più di 58mila  gli iscritti al gruppo “Giù le mani da Amici miei”. Boicottare è il verbo diffuso dai creatori della pagina. Il regista Neri Parente risponde così: “Sia io che questi  50mila iscritti al social network siamo innamorati dello stesso film ma abbiamo un diverso modo di esprimere questo sentimento”. E ancora: “Un anno fa, quando sono nate queste polemiche, erano 50.000 persone. Oggi il numero è rimasto invariato. E considerando i 20 milioni utenti che ha Facebook, mi sembra ben poca cosa”.
 
GLI ATTORI Michele Placito, Massimo Ghini, Paolo Hendel, accompagnati dal regista Neri Parenti e dal produttore Luigi De Laurentiis: assente dell’ultimo momento, Giorgio Panariello, bloccato dal mal di schiena. I presenti, comunque, non fanno mancare motivi di discussione:  “Se avessimo fatto un remake, saremmo andati immediatamente davanti a un plotone d’esecuzione”, spiega Massimo Ghini. “Già così ci sono state tante polemiche: in realtà per me è stata una grande occasione”. Sulla stessa linea Michele Placido: “Credo che sia un modo per fare apprezzare anche ai più giovani ciò che è stato “Amici miei”. Molti under 30, forse, non sanno neppure i nomi degli attori che hanno interpretato i film di Monicelli”. Conclude Hendel: “Con Neri Parenti ho trovato una sintonia comica pari a quella che ho con Pieraccioni. Ho conosciuto personalmente Monicelli: è stato un onore partecipare a questo prequel”.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • sindaco

    16 Marzo @ 21.30

    e io dovrei finanziare queste robe con la sovrattassa sul biglietto del cinema? non ci vado più, così evito di dare altri soldi al berlusca (che possiede tutti i cinema di parma)

    Rispondi

  • Tiziano

    16 Marzo @ 21.17

    Le cose belle sono tali perchè uniche. Rifare il prodotto di altri non da mai risultati positivi. E questo Neri Parenti avrebbe dovuto saperlo. E' un po' come il sesto film della saga di Don Camillo. E' sempre frutto della penna di Guareschi, ma dai cinque precedenti è lontano anni luce.

    Rispondi

  • dottor professor Alfeo Sassaroli

    16 Marzo @ 21.11

    Forse Monicelli sapendo dell\'uscita di questa \"c....a\" ha pensato bene di lasciarci prima......

    Rispondi

  • frag_zone@libero.it

    16 Marzo @ 21.08

    ...beh..solo una parola!VERGOGNATEVI!!!!!!!!!!

    Rispondi

  • francesco

    16 Marzo @ 17.46

    basta!!!con sti cinepanettoni...anche a primavera...il povero Monicelli si rivolterebbe nella tomba a vedere sta roba. Amici miei è stato unico sia per gli attori che per il periodo in cui è stato proposto; come al solito i registi da quattro soldi tentano di copiare film o commedie di successo degli anni passati con una sola differenza...non fanno ridere !!! mavaffanzum

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: domenica si visita l'Università

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

14commenti

Tg Parma

Tariffa rifiuti in aumento? Federconsumatori: "Una beffa" Video

1commento

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

4commenti

polizia

Emergenza furti: razzia di vestiti nella notte allo Spip Video

1commento

PARMA CALCIO

Intitolato a Tito Mistrali il campo da calcio di via Taro

Esordì nel 1925. Era il bomber con la "retina"

1commento

LEGA PRO

Sotto di 2 gol, il Pordenone ne segna 7 e aggancia il Parma! Domani crociati a Gubbio

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Sentenza

Multa ingiusta. E stavolta è Equitalia che deve pagare

3commenti

Formaggio

La grana del grana

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

10commenti

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

Medicina

L'osteopatia nella cura della endometriosi

Da uno studio fatto a Parma nuove speranze per combattere una malattia che colpisce il 10% delle donne in età fertile

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

1commento

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa