19°

Spettacoli

Applausi ai Vespri con la scenografia della strage di Capaci

Applausi ai Vespri con la scenografia della strage di Capaci
1

Applausi, ieri sera al Teatro Regio di Torino, per la prima dei Vespri siciliani, unìopera mnolto attesa anche per la scelta di rappresentarla in una scenografia contenporanea, che comprende anche le macerie della strage di Capaci

La recensione di Barbara Beccaria/Ansa

TORINO, 16 MAR – Vuole scuotere gli animi degli italiani, il loro orgoglio di popolo, il loro bisogno di giustizia partendo dal dolore per la strage di Capaci, il nuovo allestimento del teatro Regio di Torino dei 'Vespri Sicilianì di Giuseppe Verdi, andata in scena questa sera. Alla prossima recita del 18 marzo tra gli spettatori ci sarà anche il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, in visita a Torino per le celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia.

La Sicilia martoriata dalla Mafia, si fa, per volere del regista Davide Livermore, paradigma di un’Italia che deve ritrovare la forza di alzarsi e lottare per la sua dignità. Contro la Mafia, certo, e anche contro gli oppressori, che nel libretto dell’opera, ambientata da Verdi nel 1282, sono i francesi e che nell’allestimento di Livermore sono i media. Ovvero giornali e tv, ovvero il fascismo mediatico di cui parlava Pasolini. Perchè, secondo il regista, «oggi, se non passi in tv non sei nessuno e se le cose non vengono riportate dai media non sono reali». Di video l’allestimento è infatti pieno, a partire dal primo atto, quando la scena si apre su un funerale di stato che ricorda quello per la strage di Capaci a cui partecipò la vedova del caposcorta Schifani, così tanto ripresa dalle telecamere di allora. Un funerale moderno, con tanto di bara ricoperta dalla bandiera italiana, pensato per rappresentare il funerale che apre l’opera di Verdi, quello di Federico d’Austria, ucciso dall’invasore. Un funerale ripreso da un grande schermo situato sul palco nel quale scorrono le immagini di un telegiornale, con i sottotitoli in movimento. Elena d’Austria piange il fratello Federico come la vedova Schifani piangeva il marito.

C'è da dire che, se il libretto dell’opera, scritto per l'Opera di Parigi, è già molto complicato e lungo – e questa è anche una delle ragioni per cui i Vespri non vengono così spesso rappresentati – questo nuovo allestimento certo non lo semplifica. Lo spettacolo, infatti, è felice per la sua resa scenografica e per la splendida esecuzione dell’orchestra, diretta da Gianandrea Noveda e dagli ottimi cantanti, ma tanto, forse troppo ardito e complicato. Come, d’altronde, hanno anche rilevato molte persone tra il pubblico. Pubblico che comunque ha applaudito più volte a scena aperta.

«D’altronde – dice il regista – anche Verdi si rifece ad una storia ambientata nella Sicilia del 1282 per parlare agli italiani del periodo preunitario perchè non poteva fare diversamente per problemi di censura. Così io ho voluto parlare ai miei contemporanei». Livermore ha anche cambiato il finale. In Verdi i siciliani insorgono, nell’opera di Livermore tutti i protagonisti, italiani e francesi vengono richiamati dalla Costituzione italiana della quale, appare, su uno schermo l'articolo che recita: «la sovranità appartiene al popolo che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giovanni Azelmo.Randazzo

    30 Marzo @ 22.03

    per me lo spettacolo è stato una bella delusione quanto a regia scene e costumi,politicizzato al massimo e snaturato completamente.peccato...perchè le voci e la direzione d'orchestra sono state eccellenti.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

L'attore posta video dopo l'infarto: "Pericolo passato"

salvato

Lopez, il video dopo l'infarto: "La paura? Tutto passato"

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Salso: rogo in un garage, distrutte 4 auto; non si esclude natura dolosa

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

Comune

Parma, sconto sull'Imu per chi affitta a canone concordato

1commento

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

5commenti

sicurezza

Via della Salute a Parma: sorvegliano i residenti

piazzale della pace

Fermato mentre scappa con una boutique (falsa) nello zaino: espulso dall'Italia

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

13commenti

Parma

Spacciatore arrestato dai carabinieri dopo sei anni di "lavoro"

Accertate almeno 750 cessioni di eroina dal 2011: in cella 36enne tunisino

10commenti

crisi

Copador: sciopero di due ore in vista dell'assemblea soci Video

polizia municipale

Passante aggredito da un pitbull in zona stazione

5commenti

Corniglio

Lupo morto avvelenato

14commenti

TORRILE

San Polo, rubano un'auto e la «riportano» distrutta

storie di ex

Turchia: legami con Gulen, il Galatasaray caccia Hakan Sukur

Degrado

Gli spacciatori ora assediano Piazzale Dalla Chiesa

27commenti

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

LEGA PRO

Il Parma riparte dal poker di Gubbio

Parma

Il nuovo volto della diocesi: 56 maxi parrocchie per unire i fedeli 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

2commenti

EDITORIALE

Europa, la dura realtà dopo le celebrazioni

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Economia

Stretta sui "compro oro". Ecco cosa cambia Video

Rimini

Cadavere nel trolley: non è la cinese scomparsa in crociera. La vittima è morta di stenti

SOCIETA'

western

Addio ad Alessandroni, il "fischio" più famoso del cinema Video

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017