21°

35°

Spettacoli

Applausi ai Vespri con la scenografia della strage di Capaci

Applausi ai Vespri con la scenografia della strage di Capaci
Ricevi gratis le news
1

Applausi, ieri sera al Teatro Regio di Torino, per la prima dei Vespri siciliani, unìopera mnolto attesa anche per la scelta di rappresentarla in una scenografia contenporanea, che comprende anche le macerie della strage di Capaci

La recensione di Barbara Beccaria/Ansa

TORINO, 16 MAR – Vuole scuotere gli animi degli italiani, il loro orgoglio di popolo, il loro bisogno di giustizia partendo dal dolore per la strage di Capaci, il nuovo allestimento del teatro Regio di Torino dei 'Vespri Sicilianì di Giuseppe Verdi, andata in scena questa sera. Alla prossima recita del 18 marzo tra gli spettatori ci sarà anche il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, in visita a Torino per le celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia.

La Sicilia martoriata dalla Mafia, si fa, per volere del regista Davide Livermore, paradigma di un’Italia che deve ritrovare la forza di alzarsi e lottare per la sua dignità. Contro la Mafia, certo, e anche contro gli oppressori, che nel libretto dell’opera, ambientata da Verdi nel 1282, sono i francesi e che nell’allestimento di Livermore sono i media. Ovvero giornali e tv, ovvero il fascismo mediatico di cui parlava Pasolini. Perchè, secondo il regista, «oggi, se non passi in tv non sei nessuno e se le cose non vengono riportate dai media non sono reali». Di video l’allestimento è infatti pieno, a partire dal primo atto, quando la scena si apre su un funerale di stato che ricorda quello per la strage di Capaci a cui partecipò la vedova del caposcorta Schifani, così tanto ripresa dalle telecamere di allora. Un funerale moderno, con tanto di bara ricoperta dalla bandiera italiana, pensato per rappresentare il funerale che apre l’opera di Verdi, quello di Federico d’Austria, ucciso dall’invasore. Un funerale ripreso da un grande schermo situato sul palco nel quale scorrono le immagini di un telegiornale, con i sottotitoli in movimento. Elena d’Austria piange il fratello Federico come la vedova Schifani piangeva il marito.

C'è da dire che, se il libretto dell’opera, scritto per l'Opera di Parigi, è già molto complicato e lungo – e questa è anche una delle ragioni per cui i Vespri non vengono così spesso rappresentati – questo nuovo allestimento certo non lo semplifica. Lo spettacolo, infatti, è felice per la sua resa scenografica e per la splendida esecuzione dell’orchestra, diretta da Gianandrea Noveda e dagli ottimi cantanti, ma tanto, forse troppo ardito e complicato. Come, d’altronde, hanno anche rilevato molte persone tra il pubblico. Pubblico che comunque ha applaudito più volte a scena aperta.

«D’altronde – dice il regista – anche Verdi si rifece ad una storia ambientata nella Sicilia del 1282 per parlare agli italiani del periodo preunitario perchè non poteva fare diversamente per problemi di censura. Così io ho voluto parlare ai miei contemporanei». Livermore ha anche cambiato il finale. In Verdi i siciliani insorgono, nell’opera di Livermore tutti i protagonisti, italiani e francesi vengono richiamati dalla Costituzione italiana della quale, appare, su uno schermo l'articolo che recita: «la sovranità appartiene al popolo che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giovanni Azelmo.Randazzo

    30 Marzo @ 22.03

    per me lo spettacolo è stato una bella delusione quanto a regia scene e costumi,politicizzato al massimo e snaturato completamente.peccato...perchè le voci e la direzione d'orchestra sono state eccellenti.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe

PISCINE

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe Foto

Ascolti; Ciao Darwin 7 in replica vince il sabato sera

Televisione

Ascolti in tv: "Ciao Darwin 7" in replica vince il sabato sera

Terremoto, mucca fugge e finisce in un dirupo: recuperata con l'elicottero dei vigili del fuoco

Ascoli Piceno

Terremoto, mucca fugge e finisce in un dirupo: recuperata con l'elicottero Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

IL RICORDO

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

1commento

PARMA

Incidente in viale Duca Alessandro nella notte

Scontro attorno all'una e trenta

Anga

Arare la terra? A Collecchio fanno a gara: foto

domenica

Tra spaventapasseri, polenta e canoe di cartone: l'agenda

BASSA

Pensionato scomparso: continuano le ricerche nel Po

Da venerdì non si hanno notizie di un 68enne di Soragna

LA TESTIMONIANZA

«Ha aggredito un ragazzo, poi se l'è presa con me»

1commento

Il caso

Liti stradali, un'epidemia

4commenti

Soragna

Anziano cade dal trattore: è gravissimo in Rianimazione

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

6commenti

VALMOZZOLA

Il partigiano russo ritrovato... al museo 

Varano

Salgono a 20 i ragazzi intossicati

OSPEDALE VECCHIO

Quel museo straordinario degli oggetti ordinari

Sant'Ilario

Tari azzerata a chi si occupa del verde pubblico

Gazzareporter

Il lettore Filippo: "Che belli i nuovi quartieri"

Spettacoli

Lorenzo Campani: «Sogno Jesus Christ Superstar»

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Aumenti bollette multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

ITALIA/MONDO

CRONACA

Mistero a Palermo: donna seminuda trovata morta in strada. Due casi in pochi giorni

1commento

GRECIA

Terremoto a Kos: due nuove forti scosse, evacuato l'aeroporto

SPORT

baseball

Scalera, 2 home run in un giorno: Parma Clima vittorioso

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

Cinema

Jasmine Trinca nella giuria del Festival di Venezia

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up