14°

Spettacoli

La sfida di «Jali road», opera prima di tre parmigiani

La sfida di «Jali road», opera prima di tre parmigiani
Ricevi gratis le news
0

Il sogno, la sfida di un architetto trentenne di Perugia raccontata da tre coetanei parmigiani, con la passione del viaggio e del racconto nel sangue. La voce dei giovani può arrivare lontano. Di certo la voce di Matteo Ferrarini, Giacomo Banchini, entrambi di 27 anni e Matteo Pecorara, di 30, arriverà a Roma.
Nella Capitale, da domani al 24 marzo, per la decima volta, il Nuovo Cinema Aquila ospiterà il Rome Independent Film Festival, per tutti semplicemente RIFF.  In concorso, all’interno della sezione DocumentaRIFF, National documentary competition, verrà presentato «Jali road», opera prima dei tre videomakers parmigiani Giacomo Banchini, Matteo Pecorara e Matteo Ferrarini, il regista. La proiezione del film è in programma martedì 22 marzo alle ore 20.10, nella sala 3 del Nuovo Cinema Aquila. Ferrarini e Pecorara hanno già le valigie pronte per Roma («Siamo in partenza, ci vogliamo godere tutto il Festival, anche per guardare cosa fanno gli altri, i concorrenti...») mentre Banchini è all'estero, per seguire un altro progetto. Tutti e tre, ovviamente, tengono le dita incrociate.
«Jali road», girato nel novembre 2009 in Africa dai tre autori nell’arco di un mese e mezzo, racconta la storia del neolaureato architetto Lorenzo Pierini cui un’associazione onlus, «Amici del Malawi», propone una sfida: riqualificare l'ospedale rurale di Pirimiti, un piccolo villaggio del Malawi sulla strada di Jali. «Un mondo molto distante da quello a cui era abituato - racconta Pecorara - un incrocio di culture che deve affrontare con entusiasmo per superare tutti gli imprevisti che inevitabilmente incontra. Un'esperienza tra la razionalità dell'architetto e la generosità dell'uomo che fa maturare in lui la necessità di dare ai suoi lavoratori malawiani qualcosa in più e che lo porterà più in là del suo compito».
E adesso il  «bagno di notorietà» nelle acque del Tevere. Il festival, infatti, è nato nel 2002 a Roma con lo scopo di dare visibilità al circuito cinematografico indipendente, a produzioni cosiddette «minori» perché fuori dai circuiti commerciali.  I film selezionati al RIFF ottengono spesso riconoscimenti e successi a livello internazionale. «West Bank Story» di Ari Sandel, ad esempio, un bellissimo corto selezionato nell’edizione del 2005, ha vinto l’Oscar come miglior cortometraggio nel 2007. Riflette Pecorara: «I festival sono diventati un nuovo modo di distribuire i film. Opere che non hanno spazio in sala rivivono nei festival, dove viene premiata la qualità rispetto alle logiche di mercato». A Roma passeranno 126 film provenienti da tutto il mondo, selezionati tra le più di mille opere inviate. La Giuria Internazionale che assegnerà i RIFF Awards 2011 è composta, tra gli altri,  dal regista curdo iraniano Fariborz Kamkari («I Fiori di Kirkuk») e dalla regista Cinzia TH Torrini. Che dire? «In bocca al lupo».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

C'è tanto ritmo al Jamaica

FESTE PGN

C'è tanto ritmo al Jamaica Foto

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

TELEVISIONE

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

Foto con Romina, Lecciso lascia Al Bano, lo rivela 'Oggi'

gossip

La Lecciso lascia Al Bano. Colpa di Romina

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Polizia stradale, a Parma 403 patenti ritirate in un anno

Inchiesta

Polizia stradale, a Parma 403 patenti ritirate in un anno

ECONOMIA

Bonatti, Ghirelli: «Valutiamo tutte le opzioni per crescere»

SCUOLA

Albertelli, saranno trasferite le elementari ma non le prime

Dopo la sentenza

Troppi genitori pubblicano le foto dei figli in rete: quale regola?

TRIBUNALE

Cocaina, patteggiano due «fornitori» di Langhirano

Traversetolo

Un cartello alla porta: «I vostri colleghi ladri sono già passati»

Mistero

Busseto, chiuse due strade nella notte: è giallo

Tar di Bologna

Velo in tribunale: il giudice è un parmigiano

"crociata al contrario"

Striscia torna a Parma, i musulmani: "Si alle Luigine, basta non si imponga la fede cattolica"

i nuovi arrivati

Faggiano: "Mercato per fare il salto: ora solo uscite" Il videocommento di Piovani - Ciciretti, i gol (video)

mercato

Parma, ultimo colpo: preso il centrocampista Anastasio

sabato

In treno (e pullman) a Cremona: quando la trasferta (e la rivalità) è vintage Tutte le info

Allo Zini riaprono i distinti, incasso in beneficenza

anteprima gazzetta

Smartphone alla guida: incivile e...pericoloso Video

1commento

politica

Elezioni, domenica sera la lista dei partiti in lizza per il Parlamento Video

CARABINIERI

In casa con l'arsenale: arrestato

In manette un tunisino 48enne

1commento

SORBOLO

Auto fuori strada a Enzano: un ferito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I richiami dell'Europa e le condizioni italiane

di Domenico Cacopardo

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

milano

Torna casa il "caracat" sequestrato dai carabinieri

FUORIPROGRAMMA

Il Papa sposa in volo una hostess e uno steward cileni

SPORT

SERIE B

Anticipi e posticipi: "ritocchi" anche al calendario del Parma in febbraio

FORMULA 1

La Ferrari e... il fattore ex. Perché ha vinto Hamilton

SOCIETA'

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

1commento

GAZZAFUN

Occhio al trabocchetto, è un quiz per secchioni

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Subaru XV, il Suv delle Pleiadi svelato in 5 mosse

moto

Yamaha MT-09 SP: la prova