-7°

Spettacoli

Notte Hard Rock e Fabri Fibra al Fuori Orario

Notte Hard Rock e Fabri Fibra al Fuori Orario
0

È una «Notte Hard Rock» a doppia intensità quella di venerdì 18 marzo al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico. Due, infatti, i concerti di gruppi capaci di spingersi oltre l’etichetta di tribute band: alle ore 22 i romani Big Ones, che rifanno gli Aerosmith con il cantante Renzo D’Aprano «Tallarico» (stesso fascino timbrico, animalesco e sensuale di Steven Tyler) ed ex membri dei Dhamm, e a seguire i reggiani Filetti di Angus col loro potente «Tributo agli Ac/Dc» che vanta musicisti già al fianco di Mario Biondi, Ligabue e Paolo Belli. L’ingresso è riservato ai soci Arci, con consumazione obbligatoria a 12 euro; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342) e degli aperitivi gratuiti fino alle 21 in compagnia degli artisti; info www.arcifuori.it.
Il «Tributo agli Aerosmith» dei Big Ones ruota dunque attorno alla performance del leader, spettacolo nello spettacolo. Nata 13 anni fa, questa band ha suonato ovunque in Italia e anche in giro per l’Europa, ad esempio al Superally in Olanda di fronte a 40mila persone. Grazie a uno show curato nei minimi dettagli, dagli arrangiamenti alla tecnica strumentale, dai costumi alla presenza scenica, i Big Ones sono stati scelti come testimonial per il gioco «Guitar Hero Aerosmith» per Playstation, X_Box, ecc. Nel 2009 il gruppo ha inciso i primi brani originali in italiano, pubblicando il mini cd «Altro che eroi». Nel luglio 2010 la formazione è cambiata con l’arrivo di Mauro Munzi e Marko Pavic. Mauro, alla batteria, è andato a completare la sezione ritmica assieme a Massimo Conti, già suo compagno di avventure nei Dhamm.
Professionisti perlopiù reggiani, gravitanti intorno a Ligabue, Mario Biondi e Paolo Belli, i Filetti di Angus omaggiano invece gli Ac/Dc, il mitico gruppo hard rock & heavy metal costituitosi a Sydney nel 1973. Ottima la line up: Alberto «Beto» Carrà alla voce, bluesman definito «completamente pazzo» da Bergonzoni; Alessandro «Il Duka» Magnanini alla chitarra solista, noto come coautore dell’hit di Mario Biondi «This is what you are» e musicista di Cesare Cremonini e Jazz Art Orchestra; Fausto Comunale alla chitarra ritmica; Paolo Gialdi al basso, già con Paolo Belli, Spagna, Mietta, Arthur Miles; Alessandro Lugli alla batteria, pilastro di Funky Company e Jazz Art Orchestra, ex musicista di Finardi e Vecchioni e di album di Spagna e Ligabue. I Filetti di Angus hanno in repertorio tutti gli hit degli Ac/Dc («Back in black», «You shook me all night long», «Highway to hell», «Hells bells») e prendono il nome dal chitarrista degli Ac/Dc Angus Young, famoso, oltre che per i suoi assolo dominanti, per la stravaganza delle esibizioni con un’uniforme da scolaretto.

Sabato 19 marzo a salire sul palco sarà Fabri Fibra. Il concerto è «tutto esaurito» da settimane. Introdotto alle ore 21.30 dalla musica di Dj Puccione e dalle slide di Chicca, il concerto inizia alle 22.30, con ingresso riservato ai soci Arci; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342) e degli aperitivi gratuiti fino alle 21 in compagnia degli artisti.
I biglietti, che costavano 20 euro, sono «sold out» da tempo, ma è possibile prenotare (a 12 euro, consumazione inclusa) gli accessi all’area nuova del Fuori Orario, dove viene allestito un maxischermo per vedere in diretta il concerto. All’1 di notte, poi, un altro ospite: Dj Tayone, salernitano di Milano, con un dj set che unisce elettronica, funk e hip hop. La carriera musicale di questo deejay è cominciata nel 1997, quando ha vinto la prima battle Itf in Italia ed è entrato nella prima turntablist crew italiana, Alien Army, con cui ha realizzato «Orgasmi meccanici» (1999) e «The end» (2003). Da allora, produzioni e collaborazioni con musicisti di fama internazionale.
Fabri Fibra ha invece pubblicato il cd «Controcultura» lo scorso settembre balzando subito al primo posto in classifica e conseguendo il disco di platino. Questo album, che ha in rotazione i singoli «Tranne te» e «Qualcuno normale» (con Marracash), segue il successo dei precedenti dischi «Tradimento» e «Bugiardo». E il tour, che vede Fibra accompagnato da Entics come raddoppio alle voci, Dj Double S e Dj Nais in consolle, sta facendo registrare il tutto esaurito in diverse città.
«Scrivere - spiega Fabri Fibra - è sempre stata la mia passione, ma mai avrei pensato di trasformarlo in un lavoro. Ora che lo è diventato, lo vivo come se lo fosse sempre stato e oggi la mia musica parla a molte più persone. Nel nostro Paese, però, spesso il rap è ancora frainteso, poco conosciuto o male interpretato. Certi stereotipi e capisaldi superati sono duri a morire in Italia e mi piace pensare che “Controcultura” ne possa mettere in discussione alcuni. Io parlo di quello che accade intorno a noi e metto in scena gli incubi nazionali. “Controcultura” è il mio contributo. Ho pensato che intitolare così disco e tour potesse essere uno stimolo: la controcultura in questo Paese non esiste, è solamente un’idea, un seme che si appresta a germogliare. Io lo sento nei ragazzi che vengono ai concerti: hanno voglia di svuotarsi, di non credere a quello che gli raccontano, di confrontarsi e, magari, di cambiare opinione...».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fa sesso con il pitbull: arrestato un 23enne

usa

Fa sesso con il pitbull: arrestato un 23enne

1commento

maradona

calcio

Maradona torna a Napoli: tifo da stadio sotto l'hotel Video

Eva Herzigova

Eva Herzigova

L'INDISCRETO

Bellezze mozzafiato e vallette a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Vetri sfondati e interni distrutti: auto devastata davanti a casa

Collecchio

Vetri sfondati e interni distrutti: auto devastata davanti a casa Foto

Le foto sono state pubblicate su Facebook

CLASSIFICA DEL "Sole"

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

6commenti

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

LA STORIA

«Grazie a mio marito ho una nuova vita»

FIDENZA

Meningite, la conferma: non c'è rischio contagio

Senzatetto

Viaggio fra gli «invisibili». Ed è polemica fra Comune e Diocesi

2commenti

il caso

Minacce e insulti: Bello FiGo, a rischio concerti di Foligno e Torino

Al rapper parmigiano-ghanese sono state cancellate tre date in meno di un mese

14commenti

Berceto

Dopo 67 anni la cicogna torna a Pelerzo

La storia

In via Po circondati dal degrado

Parma

Terremoto: scossa di magnitudo 2.2 in Appennino

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

Lega Pro

La Top 11 del girone B

Omicidio

«Ho prestato la mia auto a Turco, era solo un favore»

meteo

Domenica coi fiocchi: la neve imbianca il Parmense

Inviate le vostre foto

2commenti

natura

Cronache di ghiaccio: un Appennino di gelida bellezza Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Le sfide della città

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

KIRGHIZISTAN

Aereo caduto a Biskek, forse errore umano

BOLOGNA

Stupra disabile nel bagno di un bar: la Lega Nord chiede la castrazione chimica

SOCIETA'

curiosità

E' il "lunedì nero": è considerato il giorno più triste dell'anno

ISTAT

Grandi città fuori dalla deflazione. Sopra i 150mila abitanti Parma tra le più care

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

tennis

Australia Open: Vinci e Schiavone ko all'esordio

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video