15°

Spettacoli

Film recensioni - Amici miei - Come tutto ebbe inizio

Film recensioni - Amici miei - Come tutto ebbe inizio
0

Gianluigi Negri
«Che cos'è il genio? E’ fantasia, intuizione, decisione e velocità d’esecuzione». Non basta «rubare» una delle battute più famose di «Amici miei» per giustificarne un prequel. Soprattutto quando dietro la macchina da presa si trova Neri Parenti, il regista italiano in circolazione più lontano da quei celebri requisiti che il film del 1975 attribuiva al Necchi (il personaggio di Duilio Del Prete). Niente fantasia, niente intuizioni, niente decisione. Semmai, ma in questo caso non c'è nulla di geniale, soltanto la (solita) velocità d’esecuzione che è la cifra del cinema di Parenti da oltre trent'anni. «Amici miei - Come tutto ebbe inizio» ha il sapore del cinepanettone scaduto. Becero, tirato via, senza idee: con l’aggravante che non fa nemmeno ridere. Non basta mettere insieme quattro o cinque zingarate per farci un film. Non basta nemmeno spostare l’ambientazione in un Quattrocento nel quale cinque amici alla corte di Lorenzo De' Medici (con la peste in città e il Savonarola che annuncia l’Apocalisse) si industriano come possono per combattere la noia. Il cinismo e la crudeltà di Monicelli sono ricordi di altri tempi, di un altro secolo, di un altro cinema. Qui ci sono attori strapagati e sprecati (per alcuni tratti Placido rimanda al personaggio del Perozzi/Philippe Noiret, Ghini al Mascetti di Ugo Tognazzi, De Sica al Melandri di Gastone Moschin, Panariello al Necchi di Duilio Del Prete, Hendel al Sassaroli di Adolfo Celi). C'è mezzo cinema toscano in campo: da Massimo Ceccherini a Barbara Enrichi, da Alessandro Benvenuti ad Alessandro Paci. E ci sono le maestranze, quelle che Placido cita sempre nelle sue polemiche: per lui questi film, con i loro incassi, servono a far lavorare le maestranze del cinema italiano, ossia i tecnici che negli anni hanno contribuito a farlo grande. Le maestranze però esistono e sanno lavorare, ma Placido lo omette volutamente, a prescindere dai cinepanettoni: possono e devono essere utilizzate per prodotti che durino nel tempo, non per merci scadute prima ancora di essere esposte sugli scaffali (pardon, sugli schermi). E poi c'è il pubblico, preso a schiaffi: non con il gesto goliardico dei cinque amici di monicelliana memoria, che salutavano, a modo loro, i viaggiatori in partenza alla stazione, ma dagli sceneggiatori di questo inutile prequel nel quale la vera supercazzola viene fatta ai danni degli spettatori. «Il popolo l’è grullo», si dice a un certo punto nel film. Beh, il pubblico non lo è. Prima di girare, qualcuno dovrebbe magari tenerlo presente.

 

Giudizio: 1/5

REGIA:  NERI PARENTI
 SCENEGGIATURA:  PIERO DE BERNARDI, NERI PARENTI, FAUSTO BRIZZI, MARCO MARTANI
INTERPRETI:  CHRISTIAN DE SICA, GIORGIO PANARIELLO, MASSIMO GHINI, MICHELE PLACIDO, PAOLO HENDEL, MASSIMO CECCHERINI, ALESSANDRO BENVENUTI
GENERE:  COMMEDIA
Italia 2011, colore, 1 h e 48’
DOVE: CINECITY, THE SPACE 
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Medesano: al Bar sport come in Cina

pgn

Medesano: al Bar sport come in Cina Foto

Antonio Banderas, ho avuto un infarto ma sto bene

Cinema

Antonio Banderas: "Ho avuto un infarto. Ora sto bene"

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Piazzale Dalla Chiesa assediata dal degrado

Emergenza

Piazzale Dalla Chiesa assediata dal degrado

Comune

Taglio alla Cosap del 10%

Fede

Viaggio nel cattolicesimo, la mappa delle diocesi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Calcio

Parma, che bel poker

INTERVISTA

Fresu: «Il mio festival jazz a km 0»

Noceto

«Al Pioppo», quel luogo dell'anima

Corniglio

Lupo morto avvelenato

SORBOLO

Verde pubblico, gestione a costo zero

Ultim'ora

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti, è giallo

Bologna

Prostituta uccisa a colpi di pistola: confessa un 55enne di Parma

Francesco Serra si era invaghito della 30enne romena Ana Maria Stativa, trovata senza vita a casa sua

LEGA PRO

Il Parma sbanca Gubbio 4-1. Recuperati 2 punti al Venezia

In gol Calaiò, Nocciolini e Iacoponi. Infortunio muscolare per Giorgino. Crociati terzi a 8 punti

1commento

curiosità

Coppa Cobram: quando Parma prende la "bomba" e pedala Fantozzi-style Le foto

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno: "Un segno del destino" 

Valeria Vicini si è laureata in Scienze politiche e delle relazioni internazionali, il figlio Leonardo Ranieri in Scienze dell’architettura

1commento

Intervista esclusiva

Raffaele Sollecito: «Ho scelto Parma per lavoro»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

21commenti

TRAVERSETOLO

Sotto il parcheggio del Conad c'è un insediamento preistorico?

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

L'esempio di Londra contro il terrorismo

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

A10

Tir si ribalta e uccide due operai: arrestato il camionista Foto Video

rimini

Cadavere di donna in trolley al porto. E' la cinese sparita durante crociera?

SOCIETA'

la peppa

Tartine fiorite

centro giovani

"Noi che....": così si raccontano i giovani di Parma Il video

1commento

SPORT

MOTOGP

vince Vinales dopo una "battaglia" con Dovizioso. Rossi terzo

formula 1

Trionfo rosso: Vettel domina il Gp d'Australia. Hamilton secondo

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso di può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017