-4°

Spettacoli

Intervista - Marta sui Tubi e "Carne con gli occhi": quando la musica è senza guinzaglio

Intervista - Marta sui Tubi e "Carne con gli occhi": quando la musica è senza guinzaglio
0

Francesca Lombardi

Sarà un concerto anti-guinzaglio.  Dedicato a chi non segue, ma crea, a chi sa liberarsi dalle catene e costruisce la propria strada. E sarà il primo di una lunga serie che contagerà tutta Italia.  Per presentare il loro nuovo album, i Marta sui Tubi hanno scelto Modena (Off, via Morandi, 71) dove suoneranno stasera alle 22, ma nel loro tour, assicura il cantante Giovanni Gulino, «batteranno molto sull'Emilia», e probabilmente ci sarà spazio anche per una data parmigiana.

Gulino a Parma ha vissuto tre anni, dal '91 al '94: vita da studente di legge fuori sede, con una casa da dividere in borgo delle Colonne dove si vedono «i primi trans», con i primi amori che sbocciano e i primi schiaffi della vita. Ma questa è un'altra storia.
La storia di «Carne con gli occhi», invece, è il racconto di musica che canta e parla, che scuote e culla, che fa ridere e pensare. Che mette nello stesso contenitore una riflessione sul labirinto di pensieri infiniti e una canzone sulla dura vita dei camerieri.  Legare il «profondo» e il «leggero» è sempre stata caratteristica del gruppo. «Credo molto nel potere dell'ironia – dice Gulino -. Con l'ironia puoi dire cose che altrimenti potrebbero diventare pesanti. Ad unire le due cose, del resto, non siamo stati i primi: basti pensare alla musica classica, dove ci sono tanti cambi ti tempo, dal vivace all'allegro. Noi vogliamo svincolarci dall'idea di dover fare un disco tutto malinconico: non siamo dei nerd depressi, siamo anche persone goderecce...».

E poi ci sono i pezzi ermetici, quelli in cui la testa di chi ascolta ha libero arbitrio. E' uno di questi brani che dà il «la» al disco, «Basilisco», dal nome di un mostro mitologico che ha il potere di pietrificare chi lo guarda, e che racconta i pensieri di un re prima di morire. «Non c'è sempre bisogno, comunque, di andare a cercare il significato dei testi se non ce n'è l'esigenza», commenta Gulino. Di spunti, i Marta sui tubi, ne danno tanti, anche nel primo singolo dell'album, «Cristiana». C'è già un video, su You Tube, con una ragazza che continua a frullare tutto ciò che le fa male, ma che non riesce a liberarsi di un pesce blu, mentre il testo recita: «E pescar parole che come i pesci abboccano in un mare di perché». Nella stanza di fianco al frullatore ci sono loro, Giovanni Gulino, il chitarrista Carmelo Pipitone, il batterista Ivan Paolini, Paolo Pischedda (piano e organo hammond)  e -novità – il violoncellista Mattia Boschi che suonano in una doccia. Giusto per calcare l'idea che sta alla base del nuovo lavoro della band: uscire dagli schemi.

«Il guinzaglio che si vede nella copertina del cd è la metafora del cappio che ti lega e non ti fa esprimere, è il simbolo delle cose che 'danno fastidio' e che possono riferirsi alla politica, alla società, ma anche all'ambiente di lavoro. Dietro un guinzaglio, o un cappio, c'è sempre carne, e ci sono sempre occhi.  Da qui il titolo dell'album. Ecco, con questo lavoro invitiamo a liberarsi, a non seguire l'opinione della massa e a trovare la propria strada». Gulino e compagni danno l'esempio: hanno detto di no a case discografiche importanti che volevano farli diventare «un gruppo pop» perché volevano essere «il più possibile indipendenti»: hanno dato vita a un etichetta discografica indipendente, Tamburi Usati (anagramma della band), e sono convinti che sia stata «una decisione molto saggia». Ma non è detto che questa sia la strada giusta: «per ogni artista – dice Gulino – c'è un destino». Il loro è scritto per tutta l'estate: l'agenda è piena e loro vogliono portare in giro «questo nuovo bimbo a cui vogliamo tanto bene». Poi si penserà al nuovo, che in parte c'è già. «Tendiamo a non ripeterci, a cambiare formula, sensazioni, suggestioni», spiega il cantante. Sfruttando quell'alchimia di chi sa lavorare sulle ispirazioni, improvvisando. Sempre senza guinzaglio.
Qui la pagina facebook della band
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paul McCartney contro la Sony: "Rivoglio i diritti dei Beatles"

musica

Paul McCartney contro la Sony: "Rivoglio i diritti dei Beatles"

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Casa Bianca

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Addio a Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

brasile

Morta carbonizzata Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Incidente Cascinapiano

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: sabato il funerale a Langhirano Video

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

7commenti

polizia

Rapina in villa a Porporano: arrestata tutta la banda Video

sisma e gelo

Catastrofe nel Centro Italia: Parma in prima linea nei soccorsi Video

Il Soccorso Alpino di Parma opera sull'Appennino di Ascoli Piceno per raggiungere le frazioni isolate

polizia

Raffica di furti in viale Fratti e viale Mentana: arrestato 26enne

carabinieri

Borseggia anziano sul bus: arrestato un senegalese

4commenti

terzo furto

Ladri e vandali in azione a "La Bula" che chiede aiuto Video

sabato

Per tenere viva la Curva Nord torna la riffa dei Boys

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

6commenti

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

PGN

Tutti i concerti del 2017

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

4commenti

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

EDITORIALE

L’America di mio padre cinquant'anni dopo

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Le immagini terribili dell'hotel Rigopiano Gallery

FRANCIA

Bimba di 14 mesi sbranata dal rottweiler della sua famiglia

SOCIETA'

futuro

L'auto volante diventa realtà, prototipo entro il 2017

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

SPORT

RUGBY

Grande festa per la città di Parma: Zebre contro London Wasps Video

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta