22°

Spettacoli

Vasco, un pizzico di filosofia al motto di "Vivere o niente"

Vasco, un pizzico di filosofia al motto di "Vivere o niente"
0

di Paride Sannelli

MILANO - La vita o la possiedi o ne vieni posseduto. Parola di Vasco Rossi. Sulla copertina del nuovo album «Vivere o niente» il rocker dalla cravatta allentata si guarda alle spalle con preoccupazione. Un passato come il suo, infatti, farebbe sudare freddo chiunque. E non tanto per gli eccessi di una vita sulla corsia di sorpasso, quanto per l’obbligo di stupire che da trent’anni lo lega a plotoni di fans disposti a perdonargli tutto tranne che l’ovvietà. Così, proseguendo questa breve storia per immagini nel libretto accluso al cd, il “maudit” di Zocca s’inventa un finale alla Sydney Pollack, dando fuoco all’auto su cui viaggia per far perdere le proprie tracce tra i cespugli del deserto californiano. Dodici nuove canzoni - più il rock’n’roll vecchia maniera “Mary Luise” messo come “traccia fantasma” nel finale dell’album - in cui Vasco rifugge dal giovanilismo fuori tempo massimo di certa parte del suo repertorio più recente per tornare ad assaporare atmosfere anni Ottanta, recuperando il sax e la voglia di osare di “Colpa d’Alfredo” o quella “Vado al massimo” citata pure nel finale della nuova “L’Aquilone”. «Da ragazzo ho bruciato la mia vita tanto velocemente perché pensavo che il mio destino fosse una fine prematura, che non mi avrebbe mai fatto arrivare ai 56 anni di mio padre. E ora che ne ho 59 comincio a pensare che qualcuno si sia  scordato di me». Al suo fianco ci sono i compagni di sempre: il produttore Guido Elmi in primis, ma pure autori come Tullio Ferro, Gaetano Curreri e Saverio Grandi, Roberto Casini, oltre ad uno stuolo di sessionmen come il batterista Vinnie Colaiuta, chitarristi di prestigio come Tim Pierce, Dean Parks o George Lynch dei Dokken. «Quando conobbi Ferro suonava in una band bolognese di duri e puri. Siccome avevo scritto ‘Albachiara’ mi considerava una specie di Baglioni rock, mi portò un paio di pezzi ed io per sfida cercai di metterci sopra i migliori testi che mi venivano. Fu così che nacquero ‘Splendida giornata’ e ‘La noia’… per fargli capire cosa sapeva scrivere il suo ‘Baglioni rock’. Non a caso ‘Vita spericolata’ l’ho scritta sulla sua musica. L’artista racconta la realtà che gli gira attorno, non la determina. Anche se qualcuno in passato ha pensato bene d’incolparmi di tutto, perfino di fare l’apologia della droga». Qualche eco alla Iggy Pop (“The passenger”) marchia a fuoco quel “Manifesto futurista della nuova umanità” da cui affiora l’idea di un “uomo nuovo” consapevole del miracolo della propria esistenza che chiede scusa a Dio per aver perso la fede, ammettendo che “è stato difficile abituarsi ad una vita sola e senza di te”. «Ho rispetto per chi crede, ma dal mio punto di vista la fede è una grande illusione» spiega Rossi. E ancora: «L'uomo nuovo non pensa che lo tsunami sia il volere di Dio nè che Berlusconi sia una punizione divina, ma una realtà politica che esiste» dice addentrandosi tra i come e i perché del nuovo album nei negozi martedì prossimo. «La vita non l’ha creata nessuno perché se l’avesse creata così andrebbe preso a schiaffi. L’uomo è il miracolo della natura, non il frutto di un disegno superiore, quindi deve darsi un codice e dei valori perché è il solo responsabile delle sue azioni. Senza giustificazioni divine non è facile convivere con la nostra coscienza, ma siamo uomini o caporali? Io dico che siamo uomini. E lo siamo, anzi abbiamo il diritto di esserlo, anche nel momento finale della nostra esistenza; quando si tratta di spegnere l’interruttore. Voglio sentirmi libero di decidere quando mettere fine ad un’esperienza che vale sempre la pena di essere comunque vissuta». In settembre Vasco sarà la prima Mtv Icon italiana della celebre trasmissione ideata dall’emittente musicale, ma prima l’attendono gli stadi. Dopo il prologo dell’11 giugno all’Heineken Jammin’ Festival, sarà infatti a San Siro (16, 17, 21 e 22 giugno), a Messina (il 26) e all’Olimpico di Roma (1 e 2 luglio). «Intendo lo show come una grande ondata di festa, di comunione e liberazione». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Parma 360»:uno speciale sul festival

nostre iniziative

«Parma 360»: uno speciale sul festival

Lealtrenotizie

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

dramma

Uccide la moglie malata e si suicida: il dramma di Felegara Foto Video

I corpi senza vita ritrovati dai figli in camera da letto

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

2commenti

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

elezioni 2017

Salvini domani a Parma: "Per sostenere la candidatura della Cavandoli"

omicidio

Delitto Habassi, chiuse le indagini: "C'è stata premeditazione"

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

6commenti

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

1commento

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

3commenti

tribunale

Abusi nelle assunzioni a Stt, tutti prosciolti tranne Costa

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

11commenti

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

11commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

Mondo

Debbie devasta l'Australia Video

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

SOCIETA'

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne Foto

roma

Omofobia, Shalpy: "Sputi e insulti per strada: un trauma"

1commento

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon