-2°

Spettacoli

"Il tempo ritrovato": via alla rassegna dedicata al grande cinema di Visconti

1

Da "Ossessione" a "Morte a Venezia" sarà una rassegna ricca di suggestioni quella dedicata a uno dei grandi maestri del cinema italiano: Luchino Visconti. L'iniziativa è organizzata dal Circolo cinematografico D'Azeglio e dal Comune di Parma (Assessorato alla Cultura-ufficio cinema), con il sostegno della Fondazione Cariparma e del consorzio Cinema in Centro,  e la collaborazione di Acec, Europa Cinemas, Università di Parma, Conservatorio "Boito".  Da sottolineare anche la collaborazione con il Centro sperimentale di cinematografia - cineteca nazionale.
Gli appuntamenti, a ingresso gratuito, si terranno in parte al cinema D'Azeglio, in parte al cinema Astra: prima proiezione il 31 marzo, chiusura il 12 maggio. Per oltre un mese, dunque, i parmigiani potranno apprezzare i capolavori di un cineasta (il filosofo Gilles Deleuze ne riconobbe un'affinità con Marcel Proust: di qui il titolo della rassegna) che ha segnato indelebilmente una delle pagine più gloriose del nostro cinema. Saranno proposte copie restaurate dei film, che si segnalano per l'elevato livello qualitativo. L’iniziativa offrirà dunque una delle più importanti retrospettive in programma in Italia quest’anno.

LUCHINO VISCONTI - Luchino Visconti di Modrone conte di Lonate Pozzolo (Milano, 1906 – Roma 1976), rampollo dell’antichissimo casato milanese (la madre, Carla Erba, era proprietariadella famosa casa farmaceutica), dopo un’iniziale esperienza militare, da giovane si occupa con successo dei cavalli della scuderia paterna. Negli anni Trenta entra in contatto con il gotha della cultura francese; decisivo l’incontro con il regista Jean Renoir che lo avvicina al cinema e alla militanza politica a favore del Fronte Popolare e del Partito Comunista. In seguito collabora con il gruppo di giovani intellettuali della rivista “Cinema” (De Santis, Pietrangeli, Alicata, Puccini) che si battono per un profondo rinnovamento della cultura filmica italiana. Durante la guerra riesce a girare il suo primo film, Ossessione. Dopo l’8 settembre partecipa alla Resistenza, viene arrestato e rischia la fucilazione. Nel dopoguerra diviene, insieme a De Sica e Rossellini, la vedette mondiale del neorealismo. I suoi film, allo stesso tempo osannati e denigrati dalle opposte fazioni critiche, ne fanno uno dei fari del cinema italiano di ogni tempo; tra gli innumerevoli riconoscimenti, spicca la Palma d’Oro a Cannes nel 1963 per Il Gattopardo. Tra i film non compresi nella rassegna si segnalano i documentari Giorni di gloria (1945), Appunti su un fatto di cronaca (1951), Alla ricerca di Tadzio (1970) e gli episodi dei film collettivi Siamo donne (1953), Boccaccio 70 (1962), Le streghe (1967). Visconti lascia il segno anche in teatro misurandosi con i maggiori autori classici e contemporanei a partire da Parenti terribili di Cocteau nel 1945. Rivoluzionarie le sue regie liriche, in particolare quelle interpretate da Maria Callas tra il 1954 e il 1957.

INFO - Ufficio Cinema 0521 031035. Mail: cinema@comune.parma.it
Cinema D’Azeglio - Str. D’Azeglio 33 - 0521 281138 Cinema Astra - Piazzale Volta 3 - 0521960554

“Come è noto, dal 2009 – ha sottolineato l’Assessore alla Cultura Luca Sommi – abbiamo cercato di sostenere le sale del centro, che svolgono un'importante funzione culturale. Attraverso una serie di idee, a partire dalla Parma cultura card che consente l'ingresso ridotto a 4,50 euro, abbiamo sopperito alle difficoltà economiche e abbiamo ottenuto risultati molto positivi: è così possibile, inoltre, offrire alla città iniziative importanti, come questa rassegna dedicata a Visconti, che si profila certamente di grande interesse”. Il presidente del "Cineclub D'Azeglio" Luigi Lagrasta ha sottolineato “la gratuità dell’ingresso, che rappresenta una notevole opportunità, in particolare per i giovani, di poter accedere a veri e propri capolavori del cinema italiano: questa rassegna si segnala come una delle retrospettive più rilevanti del 2011 nel panorama nazionale”. Matteo Barbacini dell’ufficio cinema ha approfondito quindi i titoli della rassegna, ricordando “l’importante collaborazione con il Centro sperimentale di cinematografia - cineteca nazionale”.

IL CALENDARIO

Giovedì 31 marzo Cinema D'Azeglio
ore 18.30 OSSESSIONE
ore 21.15 LA TERRA TREMA

Giovedì 7 aprile cinema D'Azeglio
ore 18.30 BELISSIMA
ore 21.15 SENSO

Lunedì 11 aprile cinema Astra
ore 18.30 LE NOTTI BIANCHE
ore 20.30 ROCCO E I SUOI FRATELLI

Lunedì 18 aprile cinema Astra
ore 18.30 L'INNOCENTE
ore 21.15 LA CADUTA DEGLI DEI

Giovedì 28 aprile cinema D'Azeglio
ore 18.30 VAGHE STELLE DEL’ORSA
ore 21.15 LO STRANIERO

Lunedì 2 maggio cinema Astra
ore 20.00 LUDWIG

 Giovedì 12 maggio cinema D’Azeglio
ore 18.30 GRUPPO DI FAMIGLIA IN UN INTERNO
ore 21.15 MORTE A VENEZIA
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • guido campanini

    29 Marzo @ 18.48

    però nel 150° dell'unità d'Italia manca proprio IL GATTOPARDO (anche se c'è Senso...)

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

3commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

6commenti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

Parma

Incendio di canna fumaria a Porporano

Sono intervenuti i vigili del fuoco

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

13commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

10commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017