19°

Spettacoli

"Il tempo ritrovato": via alla rassegna dedicata al grande cinema di Visconti

1

Da "Ossessione" a "Morte a Venezia" sarà una rassegna ricca di suggestioni quella dedicata a uno dei grandi maestri del cinema italiano: Luchino Visconti. L'iniziativa è organizzata dal Circolo cinematografico D'Azeglio e dal Comune di Parma (Assessorato alla Cultura-ufficio cinema), con il sostegno della Fondazione Cariparma e del consorzio Cinema in Centro,  e la collaborazione di Acec, Europa Cinemas, Università di Parma, Conservatorio "Boito".  Da sottolineare anche la collaborazione con il Centro sperimentale di cinematografia - cineteca nazionale.
Gli appuntamenti, a ingresso gratuito, si terranno in parte al cinema D'Azeglio, in parte al cinema Astra: prima proiezione il 31 marzo, chiusura il 12 maggio. Per oltre un mese, dunque, i parmigiani potranno apprezzare i capolavori di un cineasta (il filosofo Gilles Deleuze ne riconobbe un'affinità con Marcel Proust: di qui il titolo della rassegna) che ha segnato indelebilmente una delle pagine più gloriose del nostro cinema. Saranno proposte copie restaurate dei film, che si segnalano per l'elevato livello qualitativo. L’iniziativa offrirà dunque una delle più importanti retrospettive in programma in Italia quest’anno.

LUCHINO VISCONTI - Luchino Visconti di Modrone conte di Lonate Pozzolo (Milano, 1906 – Roma 1976), rampollo dell’antichissimo casato milanese (la madre, Carla Erba, era proprietariadella famosa casa farmaceutica), dopo un’iniziale esperienza militare, da giovane si occupa con successo dei cavalli della scuderia paterna. Negli anni Trenta entra in contatto con il gotha della cultura francese; decisivo l’incontro con il regista Jean Renoir che lo avvicina al cinema e alla militanza politica a favore del Fronte Popolare e del Partito Comunista. In seguito collabora con il gruppo di giovani intellettuali della rivista “Cinema” (De Santis, Pietrangeli, Alicata, Puccini) che si battono per un profondo rinnovamento della cultura filmica italiana. Durante la guerra riesce a girare il suo primo film, Ossessione. Dopo l’8 settembre partecipa alla Resistenza, viene arrestato e rischia la fucilazione. Nel dopoguerra diviene, insieme a De Sica e Rossellini, la vedette mondiale del neorealismo. I suoi film, allo stesso tempo osannati e denigrati dalle opposte fazioni critiche, ne fanno uno dei fari del cinema italiano di ogni tempo; tra gli innumerevoli riconoscimenti, spicca la Palma d’Oro a Cannes nel 1963 per Il Gattopardo. Tra i film non compresi nella rassegna si segnalano i documentari Giorni di gloria (1945), Appunti su un fatto di cronaca (1951), Alla ricerca di Tadzio (1970) e gli episodi dei film collettivi Siamo donne (1953), Boccaccio 70 (1962), Le streghe (1967). Visconti lascia il segno anche in teatro misurandosi con i maggiori autori classici e contemporanei a partire da Parenti terribili di Cocteau nel 1945. Rivoluzionarie le sue regie liriche, in particolare quelle interpretate da Maria Callas tra il 1954 e il 1957.

INFO - Ufficio Cinema 0521 031035. Mail: cinema@comune.parma.it
Cinema D’Azeglio - Str. D’Azeglio 33 - 0521 281138 Cinema Astra - Piazzale Volta 3 - 0521960554

“Come è noto, dal 2009 – ha sottolineato l’Assessore alla Cultura Luca Sommi – abbiamo cercato di sostenere le sale del centro, che svolgono un'importante funzione culturale. Attraverso una serie di idee, a partire dalla Parma cultura card che consente l'ingresso ridotto a 4,50 euro, abbiamo sopperito alle difficoltà economiche e abbiamo ottenuto risultati molto positivi: è così possibile, inoltre, offrire alla città iniziative importanti, come questa rassegna dedicata a Visconti, che si profila certamente di grande interesse”. Il presidente del "Cineclub D'Azeglio" Luigi Lagrasta ha sottolineato “la gratuità dell’ingresso, che rappresenta una notevole opportunità, in particolare per i giovani, di poter accedere a veri e propri capolavori del cinema italiano: questa rassegna si segnala come una delle retrospettive più rilevanti del 2011 nel panorama nazionale”. Matteo Barbacini dell’ufficio cinema ha approfondito quindi i titoli della rassegna, ricordando “l’importante collaborazione con il Centro sperimentale di cinematografia - cineteca nazionale”.

IL CALENDARIO

Giovedì 31 marzo Cinema D'Azeglio
ore 18.30 OSSESSIONE
ore 21.15 LA TERRA TREMA

Giovedì 7 aprile cinema D'Azeglio
ore 18.30 BELISSIMA
ore 21.15 SENSO

Lunedì 11 aprile cinema Astra
ore 18.30 LE NOTTI BIANCHE
ore 20.30 ROCCO E I SUOI FRATELLI

Lunedì 18 aprile cinema Astra
ore 18.30 L'INNOCENTE
ore 21.15 LA CADUTA DEGLI DEI

Giovedì 28 aprile cinema D'Azeglio
ore 18.30 VAGHE STELLE DEL’ORSA
ore 21.15 LO STRANIERO

Lunedì 2 maggio cinema Astra
ore 20.00 LUDWIG

 Giovedì 12 maggio cinema D’Azeglio
ore 18.30 GRUPPO DI FAMIGLIA IN UN INTERNO
ore 21.15 MORTE A VENEZIA
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • guido campanini

    29 Marzo @ 18.48

    però nel 150° dell'unità d'Italia manca proprio IL GATTOPARDO (anche se c'è Senso...)

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

2commenti

Parma

Grave un pedone investito alla Crocetta

Via Imbriani

Vende 1.600 dosi in pochi mesi: condannato a 4 anni

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

13commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

1commento

tg parma

Formaggio contraffatto: 27 indagati, l'inchiesta coinvolge Tizzano e Torrile Video

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

CALCIO

Buffon a quota 1000

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

CONCERTO

Mario Biondi al Regio, voce e ricordi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

TREVISO

19enne uccide la ex: era incinta di sei mesi

MILANO

"Ho rotto il femore a un'anziana per allenarmi": primario accusato di lesioni

SOCIETA'

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

Luca Donadel

"La verità sui migranti": il video che fa discutere il web

5commenti

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano