17°

Spettacoli

Grido d'allarme dei teatri cittadini: "La situazione rimane critica"

Grido d'allarme dei teatri cittadini: "La situazione rimane critica"
0

di Laura Ugolotti

«Ci hanno salvati per i capelli dal precipizio, ma restiamo in una situazione orribile».
Le più importanti realtà culturali cittadine, Teatro Regio, Fondazione Toscanini, Teatro Due e Teatro delle Briciole sono concordi: il ripristino del Fus, il fondo unico per lo spettacolo, reintegrato in extremis dal Governo dopo i tagli inizialmente previsti alle risorse per il 2011, è motivo di soddisfazione; tuttavia la situazione per il settore della cultura e dello spettacolo, anche a Parma, resta estremamente critica.
Ieri i rappresentanti delle quattro realtà sono stati ascoltati dalla commissione Cultura del Comune. Sono stati i consiglieri Caselli, Mantelli e Pizzigoni a convocarli prima della notizia del reintegro dei fondi, «Considerato il persistere di una situazione così difficile per teatri e fondazioni - ha spiegato Caselli - crediamo che un confronto sia comunque utile».
Al confronto ha preso parte anche l’assessore Sommi, che ha ribadito l’orientamento delle scelte dell’amministrazione: «Ridurre i grandi eventi per non penalizzare i fondi alle realtà, piccole e grandi, che in città producono cultura».
A livello nazionale «nell’ultimo anno sono cresciuti gli spettatori nei teatri, nei cinema - aggiunge - eppure dal 1988, si riduce sistematicamente il Fus, ignorando la vocazione culturale dell’Italia».
«Il reintegro del fondo - spiega Mauro Meli, sovrintendente della Fondazione Teatro Regio  - è comunque una miseria. Abbiamo dovuto tagliare personale, ridurre le produzioni; il Festival Verdi è finanziato con le risorse della stagione ordinaria».
E se Meli si «lamenta» dell’assenza di contributi da parte della Regione, Maurizio Roi, presidente della Fondazione Toscanini, fa notare che «tutti abbiamo problemi: siamo contenti che il Comune sia tornato nostro socio ma questo non corrisponde ad ulteriori contributi. Serve una riforma del sistema, che marchi più la funzione di un’istituzione rispetto all’identità».
In attesa che il sistema cambi e preveda maggiori controlli e una distribuzione più equa dei fondi, per Paola Donati, presidente della Fondazione Teatro Due, Comune, Provincia e Regione, dovrebbero unire le forze e dialogare per sostenere la cultura sul territorio.
«E anche noi, istituzioni culturali - aggiunge -, dovremmo fare lo stesso».
«La situazione non è più gestibile - aggiunge Flavia Armenzoni, presidente del Teatro delle Briciole -. Già il teatro per ragazzi è penalizzato dalla riduzione delle uscite delle scuole; se il sistema non si adegua non saremo più in grado di competere a livello internazionale».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lo "Zoo" di  105,  è morto Leone Di Lernia

spettacoli

Lo "Zoo" di 105, è morto Leone Di Lernia - VIDEO

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Montalbano torna, supera i 10 milioni e fa il 40%

televisione

Montalbano, ritorno record: supera i 10 milioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Arrestate due cittadine rumene

cittadella

Scippavano anziani: rom arrestate da un poliziotto fuori servizio

INCHIESTA

Alberi, sigilli a una casa famiglia per anziani. Tre indagati

da mantova a parma

Furto a un distributore, un moldavo in manette

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

Consiglio comunale

Rifiuti e sicurezza: oggi Consiglio comunale Diretta dalle 15

opportunita'

Venti nuovi annunci per chi cerca un lavoro

Welcome day

Studenti Erasmus, benvenuti a Parma Fotogallery

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

3commenti

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

meteo

Tornano pioggia, vento e neve sulle alpi

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

1commento

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

FOCUS

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

2commenti

TREVISO

Il Comune licenzia dipendente assenteista

SOCIETA'

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia