19°

Spettacoli

Raccomandati, tremate: adesso "C'è chi dice no"

Raccomandati, tremate: adesso "C'è chi dice no"
0

 Che l’Italia fosse un Paese di raccomandati, di «figli di», dove vanno avanti sempre quelli senza merito, si sa da un pezzo e tutti sembrano averlo accettato più o meno passivamente. Stavolta però c'è una novità: questi trentenni «sfigati», bravissimi nel loro lavoro (anzi, spesso i più bravi) ma con la strada sempre sbarrata dal raccomandato di turno, pensano bene di ribellarsi. Succede in «C'è chi dice no», il film di Giambattista Avellino che uscirà venerdì nelle sale, prodotto da Cattleya e distribuito da Universal.  

I protagonisti della pellicola sono tre ex compagni di scuola, ultratrentenni e ancora precari: il giornalista Max (Luca Argentero), il medico Irma (la sempre più lanciata Paola Cortellesi, attualmente in testa agli incassi con «Nessuno mi può giudicare») e lo studioso di diritto Samuele (Paolo Ruffini). Insieme decidono di ribellarsi alla precarietà mettendo alla berlina proprio quei raccomandati che hanno fatto loro le scarpe.  Fonderanno così una sorta di associazione («i pirati del merito», il cui motto è appunto «Chi ti ruba il merito ti ruba la vita») per perseguitare senza tregua le persone che occupano i loro posti ingiustamente. All’inizio sembra solo un gioco, ma il piano lentamente sembra funzionare e trovare anche nuovi proseliti...
«Questo film - ha spiegato in conferenza stampa il regista - è come un grimaldello per raccontare temi delicati. Abbiamo ambientato la storia a Firenze perchè per un precario la situazione è più claustrofobica in una città, dove se perdi un'occasione all’università e in un giornale quasi mai c'è un’alternativa».  Anche con una commedia, dunque, si può denunciare una realtà distorta: lo conferma il grande Giorgio Albertazzi, che ha una piccola parte nel film: «Anche quella di Dante, in fondo, si chiama commedia - dice il grande attore teatrale -. E comunque questa cosa delle raccomandazioni, questo mercimonio c'è sempre stato anche quando ero giovane. Oggi però, secondo me, è anche peggio di allora». E a questo punto Albertazzi si lancia in uno sfogo: «E' una vergogna che in Italia tre su quattro dei teatri stabili abbiano dei direttori deficienti, uno tra l’altro messo lì solo perchè ha sposato la figlia di».
Poi la parola passa ai protagonisti Luca Argentero e Paola Cortellesi, i quali concordano nell'affermare che ci sono tante situazioni in cui si deve dire no: «Questo mestiere è fatto di no - osserva l'attore torinese - e credo sia giusto così». «Io continuo a riceverne e a pronunciarne - aggiunge l'attrice romana, reduce dal successo di «Zelig»  - comunque bisogna fare pace con il rifiuto e non prenderlo come una sconfitta». 
Infine Argentero smentisce la notizia secondo cui sarà accanto a Belen nella fiction «Sposami»: «E' comico, l'ho letto ma non ne so davvero nulla. Tra due settimane, e questo è vero, inizierò invece “Lezioni di cioccolato 2”».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

L'attore posta video dopo l'infarto: "Pericolo passato"

salvato

Lopez, il video dopo l'infarto: "La paura? Tutto passato"

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

Femminicidio

La madre di Alessia: «Oggi compirebbe 40 anni»

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

Lavoro

Agricoltori contro l'abolizione dei voucher

Intervista

Uto Ughi: «Un buon violino è come una Ferrari»

Personaggi

Francesco Canali, messaggio di speranza ai malati di Sla

Lutto

Addio a Carlo Carli, pioniere del marketing

Fontanellato

L'ultimo saluto a Fernando Virgili, decano dei geometri

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

Comune

Parma, sconto sull'Imu per chi affitta a canone concordato

1commento

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

5commenti

sicurezza

Via della Salute a Parma: sorvegliano i residenti

piazzale della pace

Fermato mentre scappa con una boutique (falsa) nello zaino: espulso dall'Italia

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

13commenti

Parma

Spacciatore arrestato dai carabinieri dopo sei anni di "lavoro"

Accertate almeno 750 cessioni di eroina dal 2011: in cella 36enne tunisino

10commenti

crisi

Copador: sciopero di due ore in vista dell'assemblea soci Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

2commenti

EDITORIALE

Europa, la dura realtà dopo le celebrazioni

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Economia

Stretta sui "compro oro". Ecco cosa cambia Video

Rimini

Cadavere nel trolley: non è la cinese scomparsa in crociera. La vittima è morta di stenti

SOCIETA'

western

Addio ad Alessandroni, il "fischio" più famoso del cinema Video

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017