-2°

Spettacoli

Teatro delle Briciole, debutta la "Repubblica dei bambini"

Teatro delle Briciole, debutta la "Repubblica dei bambini"
0

Esistono nel mondo delle nazioni in miniatura. Sono piattaforme petrolifere abbandonate, isole disabitate, installazioni artistiche, dove alcuni soggetti, spesso con finalità ludiche ma di grande valore simbolico e dimostrativo, dichiarano l’indipendenza e il costituirsi di una nuova nazione. Qualche volta riescono ad avviare rapporti con istituzioni formalmente riconosciute. Cosa succederebbe se a fondare una micro-nazione fossero dei bambini, che per definizione sono soggetti estromessi dall’esercizio della cittadinanza attiva?
Da questa domanda nasce ‘La Repubblica dei bambini’, il nuovo spettacolo che il Teatro delle Briciole ha affidato al Teatro Sotterraneo, e che debutterà al Teatro al Parco di Parma il 19 aprile alle 11, per poi approdare al festival ‘Maggio all’infanzia’ a Bari. ‘La Repubblica dei bambini’ è il secondo capitolo di “Nuovi sguardi per un pubblico giovane”, un ‘cantiere produttivo’ che il Teatro delle Briciole ha inaugurato nel 2010, con l’obiettivo di aprire un dialogo con esperienze teatrali diverse da quelle tradizionalmente definite come teatro-ragazzi. Ecco allora nel 2010 la collaborazione con gli artisti veronesi di Babilonia Teatri che ha portato alla creazione di "Baby don’t cry". Ed ecco ora questo nuovo lavoro. In entrambi i casi si tratta non casualmente di giovani compagnie che hanno rinnovato il teatro contemporaneo e hanno saputo ottenere importanti riconoscimenti di critica e pubblico.
"La Repubblica dei bambini", rivolto ai bambini da 7 a 10 anni, è uno spettacolo realizzato  in collaborazione con il Teatro Metastasio Stabile della Toscana, la regia è di Sara Bonaventura, Iacopo Braca, Claudio Cirri, Daniele Villa, gli interpreti sono Daniele Bonaiuti e Sara Renzi.
Si parte dalla scena teatrale come piattaforma vuota su cui costruire una micro-nazione. Due attori, riconoscibili come “gente comune”, irrompono sulla scena e cominciano a progettare una Repubblica di bambini. Servono delle leggi. Servono dei luoghi. Servono delle cose. Si parte da zero, tutto è da costruire, liberi di costruirlo come vogliamo. In questo senso si indica nel microstato un campo d’indagine ancora indefinito: una scena vuota, deserta, che lentamente si popola e riempie, di modo che ai bambini sia dato vedere come da un vuoto si possa edificare una Polis." In questo quadro - racconta la compagnia -  il coinvolgimento diretto dei bambini pare un necessario rovesciamento. I bambini non dispongono solitamente di potere diretto. Sui bambini non gravano responsabilità. I bambini vivono in un mondo normativo, fatto di ordini, obblighi e divieti. È nella natura delle cose, che il vecchio guidi il fanciullo. E del resto il fanciullo non potrebbe decidere su cose di cui non ha ancora fatto esperienza. Dunque si prova nel costruire una nazione inedita e in miniatura, a dotare i bambini di un potere inedito e in miniatura".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto via Doberdò

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

3commenti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

12commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

9commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria