-2°

10°

Spettacoli

Il «crescendo» di Battistoni: largo al giovane

Il «crescendo» di Battistoni: largo al giovane
0

di Lucia Brighenti

Rossini? Molto più che un musicista portato per il teatro comico. Lo assicura Andrea Battistoni, giovanissimo direttore che venerdì debutterà ne «Il barbiere di Siviglia», ultimo titolo della Stagione lirica del Teatro Regio. La sua carriera è un crescendo rossiniano: dopo aver diretto con successo l’«Attila» al Teatro di Busseto per il Festival Verdi 2010, Battistoni è stato nominato primo direttore ospite del Teatro Regio di Parma. Venerdì questa nuova sfida a cui arriva con la sicurezza di chi, nel 2010, ha diretto «Il viaggio a Reims» al Rossini Opera Festival di Pesaro: «Lavorare su Rossini con il maestro Zedda è stato fondamentale - spiega - perché in quell'occasione ho imparato una visione moderna e aggiornata di questo operista, la cui musica è stata spesso fraintesa, semplificata e involgarita. Un pericolo tanto più presente nel 'Barbiere': proprio perché quest’opera non è mai uscita di repertorio si sono sedimentate molte cattive abitudini. Spesso Rossini è considerato solo un autore semplice, portato per il teatro comico, mentre il festival di Pesaro ha contribuito a ricostruire la complessità del suo personaggio, la sua genialità teatrale che getta luci e ombre sui suoi capolavori. Anche nel 'Barbierè vi sono oasi di patetismo, di lirismo che altrimenti non si spiegherebbero».
Anche al Teatro Regio di Parma «Il barbiere di Siviglia» è una delle opere più amate e rappresentate dai tempi di Maria Luigia a oggi. Cosa ha determinato un successo così continuo, a suo parere?
«Il miracolo nasce da un meccanismo teatrale serratissimo: il soggetto in sé è molto semplice, ma la bellezza sta nell’intelligenza del librettista, che non lascia mai cadere il ritmo, e nella musica che segue questo ritmo. Proprio per questo non si può tagliare quasi niente dell’opera, la eseguiremo in forma pressoché integrale, salvo qualche lieve adattamento di alcuni recitativi. Ci sono tutti gli ingredienti del miglior Rossini: arie virtuosistiche, concertati, momenti di lirismo e un uso dell’orchestra molto brillante, ricco e meditato, per cui Rossini prese a modello Haydn e Mozart».
In un’opera buffa che tipo di relazione c'è tra direzione e lavoro di regia?
«C'è una vera e propria interazione. Devo dire che ho la fortuna di intendermi alla perfezione con la visione di Stefano Vizioli: ha creato uno spettacolo eccezionale, di grande inventiva e divertente che va a braccetto con la musica senza mai far cadere il ritmo, senza involgarire con effetti gratuiti. Nelle prove abbiamo fatto molte risate assieme e credo che questo sia segno che il lavoro funziona».
Anche in questa occasione dirigerà a memoria?
«Penso di sì - risponde con un sorriso - ho un rapporto quotidiano con la partitura e faccio in modo di prepararmi con molto anticipo, in modo che giorno dopo giorno si sedimenti nella testa e nel cuore. Quando dirigo così posso rivolgere meglio la mia attenzione ai cantanti e all’orchestra».
Il 21 aprile sarà ancora al Teatro Regio per dirigerne l’orchestra in un programma tutto dedicato a Liszt...
«Sì, ormai mi sento un po' a casa qui. È una bellissima occasione perché torno al repertorio romantico che è quello che sento più vicino a me».
Poi in ottobre dirigerà il «Falstaff» per il Festival Verdi.
«È un impegno che ho accettato con estrema gioia, perché è l’opera di Verdi che preferisco, forse quella che amo di più in assoluto. D’altro lato è un impegno gravoso e affrontarlo a Parma significa una grandissima responsabilità. È un’opera tradizionalmente diretta da interpreti anziani, punto di riferimento sono Toscanini e Giulini, ma non per questo credo che sia necessario essere ottuagenario per dirigerla perché è anche una storia di amore tra ragazzi, una commedia. Cercherò quindi di dare una lettura rispettosa ma con un’impronta diversa».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Bello Figo Roma non ti vuole", ancora minacce al rapper

rapper

"Bello Figo Roma non ti vuole", ancora minacce al rapper

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi

documentari

Oscar: il parmigiano Rosi agguanta la nomination con "Fuocoammare"

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pasticcio di patate formaggi e verdure

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

Lealtrenotizie

Sessanta cellulari in casa per contattare fornitori e clienti: arrestato spacciatore

carabineri

Sessanta cellulari per contattare fornitori e clienti: arrestato spacciatore

2commenti

DELITTO DI NATALE

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

2commenti

radio parma

Pizzarotti: "Piazza della Pace, serve presidio fisso: ma non di militari" Video

22commenti

big match

Venezia-Parma: sold-out (per i tifosi crociati)

Per chi resta a casa: diretta su Tv Parma (domenica 14.30)

TERREMOTO

Le offerte dei lettori per il centro Italia: ecco cosa è stato consegnato

sorbolo

Tenta la truffa dello specchietto, ma la vittima lo beffa

1commento

incidente

San Polo di Torrile e Baganzola, due auto fuori strada: due feriti

privacy

L'Università di Parma tutela gli studenti che cambiano sesso: saranno "alias"

Campagna elettorale

Pizzarotti candidato. E i Cinque stelle?

6commenti

Blackout

Zibello senza luce, scoppia il caso

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

1commento

CALCIO

D'Aversa ha scelto Frattali

la bacheca

56 opportunità per chi cerca lavoro

ACCIAIO

S.Polo Lamiere acquisisce la Tecnopali

Progetto

Cento studenti mandano una sonda nello spazio

IL 29 AL REGIO

Niccolò Fabi: «Il disco della solitudine»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

ricerche in corso

Rigopiano, recuperati i corpi di tre donne e quattro uomini: le vittime salgono a 16

gran bretagna

Brexit, la Corte dà torto al governo May: "Voti il Parlamento"

SOCIETA'

salute

I pericoli delle patate «tossiche»

video

La videocandidatura del "Pizza" è social-ironica

SPORT

sci

Valanga rosa: Plan de Corones vince la Brignone, la Bassino 3/a

Formula 1

Ecclestone: "Mi hanno licenziato"

MOTORI

Prova su strada

Renault Scenic, adatta a tutto (e tutti)

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto