-2°

Spettacoli

Film recensioni - Habemus Papam

Film recensioni - Habemus Papam
1

Filiberto Molossi

L'ultima tentazione del Papa? Prendere l'autobus come un «comune mortale», entrare in un centro commerciale senza comprare nulla, confondersi, in incognito, tra la gente, vagando per una città dove nessuno gli chieda di essere qualcuno. In fuga da sé e da un compito insostenibile per smettere di sentirsi, almeno una volta,  fuori dal mondo: e ritrovarsi, invece, parte del reale, pedina, confusa tra mille altre, del tutto. E se Dio fosse uno di noi? E se Moretti non fosse il diavolo che qualcuno dipinge, ma un regista che a volte non ci merita ma che più spesso non ci meritiamo? Dopo avere impersonato l'«unto dal Signore», Nanni mira ancora più in alto: per raccontare la solitudine del santo padre, accarezzando con dolente partecipazione l'imprevedibile tenerezza di chi si scopre uomo tra gli uomini, fragile come tanti, smarrito come tutti. Pezzo mancante di un puzzle incompiuto, simbolo scomodo della contemporanea inadeguatezza: là dove il buio minaccioso tra le tende rosse di un balcone che resta vuoto è il baratro di ognuno, l'oscurità senza certezze che già siamo. C'è un'idea (anzi, più di una) geniale e potente dietro l'ultimo, riuscitissimo, film di Nanni Moretti che, disinnescati i facili dogmi dell'anima e dell'inconscio, della religione e della psicanalisi - entrambe ormai incapaci di rispondere alle aspettative dell'oggi -, immagina, con laica ispirazione, un Papa (un grande Michel Piccoli) che, eletto a sorpresa dal conclave, va in crisi e rifiuta le sue responsabilità. Per far sì che il pontefice superi le sue paure viene allora chiamato uno psicanalista...
Più divertito che iconoclasta nei momenti lievi, forte e intenso, invece, in quelli drammatici, «Habemus Papam» va al di là della rappresentazione di una religione e di una chiesa (che «da un po' di tempo fatica a capire le cose») come una prigione, eterna (e a volte inconsapevole) clausura verso «l'altro», per mettere in scena la recita del mondo, là dove solo il teatro, l'illusione (bella la sottotraccia de «Il gabbiano» di Cechov), sembra in grado di svelare la verità. Cardinali che giocano a pallavolo, messe deserte,  un pontefice che voleva fare l'attore: in un mondo in cui nessuno ha più consapevolezza del suo ruolo, in cui nessuno esce di scena, si dimette o si fa da parte (anche quando dovrebbe), il coraggio di non sentirsi all'altezza del Papa di Moretti suona come un atto rivoluzionario: quello di un cinema che non cerca consolazione né tantomeno assoluzione.

-HABEMUS PAPAM
REGIA: NANNI MORETTI
SCENEGGIATURA: NANNI MORETTI, FRANCESCO PICCOLO E FEDERICA PONTREMOLI
FOTOGRAFIA: ALESSANDRO PESCI
INTERPRETI: MICHEL PICCOLI, NANNI MORETTI, JERZY STUHR, MARGHERITA BUY, RENATO SCARPA
GENERE: DRAMMATICO
Italia/Francia 2011, colore, 1 h e 44’
DOVE: ASTRA, CINECITY, THE SPACE e ODEON (Salso)
GIUDIZIO:


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • SERGIO

    18 Aprile @ 15.38

    Concordo con il critico. Un film "geniale" nel soggetto e nella realizzazione, che tocca tutte le corde che deve toccare il cinema per essere arte, oltre che spettacolo. Far ragionare, divertire, stupire, commuovere. Non sono un fan di Moretti, ma qui è davvero un grande. E gli attori, lui compreso, sono tutti bravissimi. Da Michel Piccoli, ai vari Cardinali, alla Buy ed all'incredibile Guardia svizzera! Film da non perdere e da rivedere! Alla faccia di chi dice che il cinema italiano è morto.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto via Doberdò

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

10commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria