-2°

Spettacoli

Achtung Babies e Paolo Rossi al Fuori Orario

0

International U2 tribute show, qualcosa di più di un semplice «Tributo agli U2»: è quanto viene offerto dai rinnovati Achtung Babies, i migliori cloni europei di Bono & C., stasera, venerdì 22 aprile al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico. Introdotto per almeno un’ora dalla musica di Dj Puccione e dalle slide di Chicca, il concerto inizia alle ore 22.30, con ingresso riservato ai soci Arci e consumazione obbligatoria a 12 euro; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342) e degli aperitivi gratuiti fino alle 21 in compagnia degli artisti; info www.arcifuori.it.
In questa stagione gli Achtung Babies con il «Tributo agli U2» sono addirittura stati ospiti di Serena Dandini a «Parla con me» su Raitre. Primi al mondo ad aver creato un omaggio alla band di Bono, hanno superato i 1300 concerti in Italia e all’estero e negli ultimi mesi si sono ristrutturati alla grande con il nuovo cantante Chris Vox e il nuovo chitarrista Edoardo Faiella (napoletano che lo scorso 19 settembre ha preso il posto del romano Alex Petroni, trasferitosi in Australia ma rimasto «guida spirituale» della band), sosia di The Edge, più il triestino Stefano Vrabec alla batteria, emulo di Larry Mullen, e il romano Luca Schiavone al basso, l’Adam Clayton del quartetto. Gli Achtung Babies hanno esordito nel 1993 al teatro Palladium di Roma, quando ancora le tribute band non esistevano. Nonostante fosse la prima volta in assoluto che in Italia qualcuno proponeva un concerto eseguendo esclusivamente musica degli U2, il riscontro è stato eccezionale. Da quel momento il gruppo si è dedicato con impegno e amore alla «clonazione» della band irlandese, suonandone dal vivo tutti i successi e replicandone l’immagine e gli arrangiamenti. Concerti in stadi, teatri, club, meeting, convention, tv: gli Achtung si sono esibiti in ogni tipo di circostanza in Italia, ma anche in Spagna, Irlanda, Turchia, Olanda, Francia, Slovenia, Svizzera e Stati Uniti. Hanno lavorato per marchi come Mtv, Motorola, Ford, Intel, Philip Morris, Vogue e Universal. Bono li ha perfino elogiati in una diretta su Radio Deejay!

Domani, sabato 23 aprile, a salire sul palco sarà Paolo Rossi, piccolo grande comico del teatro italiano, che porterà in scena «Serata del disonore - repertorio antologico patafisico e criminale», in pratica il meglio del suo meglio, tra cabaret e musiche eseguite dal fido Emanuele Dell’Aquila. Lo spettacolo inizia alle ore 21.30, con ingresso riservato ai soci Arci e biglietti a 20 euro; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342) e degli aperitivi gratuiti fino alle 21 in compagnia degli artisti. In «Serata del disonore» si passa dai monologhi comici e tragici alle canzoni di Paolo Rossi che hanno sottolineato i vizi dell’Italia degli ultimi vent’anni, in un improvvisato riarrangiamento contemporaneo, tanto imprevedibile quanto attuale, perché - dice Paolino - «non sarà più una risata che li seppellirà, ma un po’ di poesia che li farà sentire delle merde...». I rimandi continui dal passato al presente, come è nello stile di Rossi, uniti alla sua capacità di essere sempre diverso ogni sera, rendono questo recital un vero e proprio evento. Accompagnato in scena dalle musiche di Emanuele Dell’Aquila (al suo fianco ormai da quindici anni), il popolare comico racconta la contemporaneità nel modo che da sempre lo contraddistingue: irriverente, rivoluzionario, pirotecnico, incontenibile. Una performance d’attore imperdibile, un excursus sul repertorio che lo ha reso grande.
Milanese d’adozione, soprannominato il Lenny Bruce dei Navigli, Paolo Rossi spazia da trent’anni dai club ai grandi palcoscenici, dal teatro tradizionale al cabaret, dalla televisione al tendone da circo. Il suo personale modo di fare spettacolo, pur immergendosi appieno nelle tematiche attuali, non prescinde mai dall’insegnamento dei classici antichi e moderni, tra Shakespeare e Molière, tra Bertolt Brecht e la amatissima commedia dell’arte. Apprendista comico sulle pedane dei locali milanesi, ha debuttato da attore teatrale nel 1978 in «Histoire du soldat» per la regia di Dario Fo... e a Fo è ritornato di recente rivisitandone in chiave pop «Il Mistero Buffo». Dal 2008 Paolo Rossi si dedica con slancio alla ricerca di un nuovo Teatro Popolare, attraverso soprattutto un capillare lavoro laboratoriale condotto in diverse città italiane (tra cui Rubiera, da cui nasce la collaborazione con La Corte Ospitale), anche grazie al supporto artistico e organizzativo della Compagnia BabyGang, diretta da Carolina De La Calle Casanova.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

All’asta su Catawiki la Seat 1430 di Julio Iglesias

AUTO

All’asta su internet la Seat 1430 di Julio Iglesias

1commento

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pasticcio di patate formaggi e verdure

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

Lealtrenotizie

I gelati migliori d'Italia: Parma e Salso al top nella guida del Gambero Rosso

Rimini

I gelati migliori d'Italia: Parma e Salso al top nella guida del Gambero Rosso

Gli ispettori della guida hanno assegnato i "tre coni" a 36 gelaterie in tutto il Paese

4commenti

Amministrative 2017

Pizzarotti: "Saremo una vera lista civica, non come Ubaldi e Vignali"

Il sindaco ha presentato la sua candidatura: "Mi ripresento perchè i cittadini me lo chiedono" Video

2commenti

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

Prende corpo l'ipotesi di una lite per motivi personali

21commenti

Parma

Palazzo Pallavicino sarà donato alla Fondazione Cariparma

Piovani

"Cura D'Aversa efficace. E da confermare a Venezia" Video

Questa sera Bar Sport (Tv Parma 20.30): mercato, big match, Evacuo e tanto altro

tribunale

Rappresentante, si prende le porte blindate dello stand: condannato

L'accusa era anche di pagamenti con assegni oggetti di furto e protestati

sponsor tecnico

Nazionali di volley, un quadriennio olimpico con l'Erreà

L'azienda di Parma firmerà le nuove divise da gara e la linea di abbigliamento fino al 31 gennaio 2021

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

reggio emilia

I tifosi della Reggiana ci ricascano: assalto al bus dei veneziani

Dopo il derby contro il Parma nuovo agguato degli ultras granata con pietre e fumogeni

4commenti

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

1commento

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

1commento

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Gran Sasso

Ecco i cuccioli sopravvissuti fra le macerie dell'albergo di Rigopiano Foto

1commento

Stati Uniti

Chelsea Clinton difende Barron, il figlio piccolo di Trump

SOCIETA'

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

3commenti

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

13commenti

SPORT

lega pro

Reggiana: Colucci esonerato. Arriva Menichini 

uefa

25 anni di Champions: il Parma è 85°. 7° in Italia

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

Prova su strada

Renault Scenic, adatta a tutto (e tutti)