22°

Spettacoli

Film recensioni - L'altra verità

Film recensioni - L'altra verità
Ricevi gratis le news
0

Filiberto Molossi
«A Baghdad tutto è possibile». Il più arrabbiato dei registi d’Europa percorre la strada più pericolosa del mondo: per svelare, in una Liverpool grigia e dolente, il gioco sporco della «sporca guerra». Il veterano Ken Loach, spina nel fianco della borghesia narcotizzata, dopo la parentesi agrodolce del riuscito quanto sottovalutato «Il mio amico Eric», marcia nel fango dell’orrore iracheno, conflitto globale che esporta lutti e ferite, là dove, come in maniera illuminante scrisse Levi ne «La tregua», «la guerra è sempre», anche quando i cannoni sembrano tacere. Tra finto documentario e cinema d’inchiesta, un film brusco e furioso che sposa temi e toni da tragedia classica, accecando l’«eroe» di un’epoca senza eroi con l’inganno sordido della vendetta, per spingerlo nel tunnel senza uscita e senza ritorno di quello che è o, meglio, che è diventato, illuso sopravvissuto di una barbara umanità, figlio illegittimo e triturato di un oggi privo di domani. E di lieto fine. Duro, tormentato, amarissimo, «L'altra verità» fa suo il dramma dei «contractors», soldati senza divisa nell’inferno mercenario dell’Iraq (ricordate Fabrizio Quattrocchi, il genovese che prima di essere giustiziato disse ai suoi carnefici «adesso vi faccio vedere come muore un italiano»? Ecco), per rendere emblematica (e trasversale) una storia coltivata con i semi dell’odio. Quella di Fergus, a cui tocca piangere l’amico Frankie, tornato dall’Iraq in una bara. Massacrato a Baghdad, sulla Route Irish, la strada che dall’aeroporto conduce nella green zone: terra di nessuno dove attentati e scontri a fuoco sono all’ordine del giorno. Ma davvero Frankie era nel posto sbagliato al momento sbagliato? O piuttosto la sua morte nasconde qualcos'altro? Fergus non avrà pace finché non l’avrà scoperto... Costruito come un’indagine, fedele all’ottica crudele di una guerra che più che in ogni altro luogo è dentro di noi, «L'altra verità» sbuccia le ginocchia dell’impegno civile grattando via le croste del rancore: ne esce un film forte, anche se più commerciale e schematico rispetto ai capolavori dell’autore di «Piovono pietre» che qui indulge a volte nella spettacolarizzazione, caricando inoltre molto il finale. Ma lo sguardo verso la politica, gli interessi di chi fa e farà sempre soldi con il sangue degli altri, i soprusi e le conseguenze della crisi resta netto e implacabile: ed è la firma in calce di un cineasta che non riesce, non può e non vuole riconciliarsi con il mondo in cui vive. 
 

Giudizio: 3/5

REGIA: KEN LOACH
SCENEGGIATURA: PAUL LAVERTY
INTERPRETI: MARK WOMACK, ANDREA LOWE, JOHN BISHOP, GEOFF BELL, TALÒIB RASOOL
GENERE: DRAMMATICO GB/FRA/ITA/BEL/SPA 2010, COLORE, 1 H E 49'
DOVE: D’AZEGLIO
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Anteprima Gazzetta

Anziani scippati, danni devastanti

Le anticipazioni della Gazzetta del direttore Michele Brambilla

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

2commenti

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

21commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

Usa

Sparatoria a Baltimora, tre morti

FRANCIA

Vola con la tuta alare e si schianta: morta una donna

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»