-4°

Spettacoli

Film recensioni - L'altra verità

Film recensioni - L'altra verità
Ricevi gratis le news
0

Filiberto Molossi
«A Baghdad tutto è possibile». Il più arrabbiato dei registi d’Europa percorre la strada più pericolosa del mondo: per svelare, in una Liverpool grigia e dolente, il gioco sporco della «sporca guerra». Il veterano Ken Loach, spina nel fianco della borghesia narcotizzata, dopo la parentesi agrodolce del riuscito quanto sottovalutato «Il mio amico Eric», marcia nel fango dell’orrore iracheno, conflitto globale che esporta lutti e ferite, là dove, come in maniera illuminante scrisse Levi ne «La tregua», «la guerra è sempre», anche quando i cannoni sembrano tacere. Tra finto documentario e cinema d’inchiesta, un film brusco e furioso che sposa temi e toni da tragedia classica, accecando l’«eroe» di un’epoca senza eroi con l’inganno sordido della vendetta, per spingerlo nel tunnel senza uscita e senza ritorno di quello che è o, meglio, che è diventato, illuso sopravvissuto di una barbara umanità, figlio illegittimo e triturato di un oggi privo di domani. E di lieto fine. Duro, tormentato, amarissimo, «L'altra verità» fa suo il dramma dei «contractors», soldati senza divisa nell’inferno mercenario dell’Iraq (ricordate Fabrizio Quattrocchi, il genovese che prima di essere giustiziato disse ai suoi carnefici «adesso vi faccio vedere come muore un italiano»? Ecco), per rendere emblematica (e trasversale) una storia coltivata con i semi dell’odio. Quella di Fergus, a cui tocca piangere l’amico Frankie, tornato dall’Iraq in una bara. Massacrato a Baghdad, sulla Route Irish, la strada che dall’aeroporto conduce nella green zone: terra di nessuno dove attentati e scontri a fuoco sono all’ordine del giorno. Ma davvero Frankie era nel posto sbagliato al momento sbagliato? O piuttosto la sua morte nasconde qualcos'altro? Fergus non avrà pace finché non l’avrà scoperto... Costruito come un’indagine, fedele all’ottica crudele di una guerra che più che in ogni altro luogo è dentro di noi, «L'altra verità» sbuccia le ginocchia dell’impegno civile grattando via le croste del rancore: ne esce un film forte, anche se più commerciale e schematico rispetto ai capolavori dell’autore di «Piovono pietre» che qui indulge a volte nella spettacolarizzazione, caricando inoltre molto il finale. Ma lo sguardo verso la politica, gli interessi di chi fa e farà sempre soldi con il sangue degli altri, i soprusi e le conseguenze della crisi resta netto e implacabile: ed è la firma in calce di un cineasta che non riesce, non può e non vuole riconciliarsi con il mondo in cui vive. 
 

Giudizio: 3/5

REGIA: KEN LOACH
SCENEGGIATURA: PAUL LAVERTY
INTERPRETI: MARK WOMACK, ANDREA LOWE, JOHN BISHOP, GEOFF BELL, TALÒIB RASOOL
GENERE: DRAMMATICO GB/FRA/ITA/BEL/SPA 2010, COLORE, 1 H E 49'
DOVE: D’AZEGLIO
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sant'Ilario: allegria al Be Movie

FESTE PGN

Sant'Ilario: allegria al Be Movie Foto

Emma Chambers

Emma Chambers

Gran Bretagna

Morta Emma Chambers, sorella di Hugh Grant in "Notting Hill"

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

social

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Neve

MALTEMPO

Ancora neve: rischio gelate in Appennino, stasera stop ai mezzi pesanti in A1 e via Emilia

Disagi limitati in autostrada

APPENNINO

Rischio gelo: scuole chiuse a Bore, Bardi, Varsi e Berceto

CALCIO

Salernitana-Parma, non ci saranno Siligardi, Munari e Di Gaudio: parla D'Aversa Video

MONTICELLI

Si sentono male alla festa: 45 persone finiscono in ospedale a Parma

SALSO-BUSSETO

La neve non ferma la Sojasun Verdi Marathon: vincono Tariq Bamaarouf ed Elenora Gardelli Foto

WEEKEND

Tra sci, escursioni e tavole golose: l'agenda della domenica

Via Picasso

«Undici colpi nel mio bar: un incubo»

1commento

Attore

Addio a Poletti, recitò con Fellini

In treno

Violinista dimentica la valigia, «miracolo» della Polfer

SORBOLO

Il sindaco Cesari: "Bocconi avvelenati nel parco di via Bottego"

Il primo cittadino lancia l'allerta con un post su Facebook

GAZZAREPORTER

Domenica, ore 7: "Sta nevicando abbondantemente a Panocchia" Foto

VIADANA

Sequestrato un furgone carico di agnelli maltrattati

PARMA 2020

Capitale della cultura: svelati tutti i progetti

Ex Eridania

Rubata di nuovo la bacchetta di Toscanini

1commento

Traversetolo

I profughi spalano la neve: tregua tra Comune e Betania

PARMA

Autovelox e autodetector: il calendario dei controlli

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Confronti? No grazie. Meglio i monologhi

di Francesco Bandini

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

BRESCIA

Incendio in discoteca a Desenzano: 17 intossicati

MISTERO

Italiani scomparsi in Messico: arrestati 4 agenti della polizia locale

SPORT

Serie B

Empoli in testa all'ultimo istante. Cade il Frosinone. Solo il Bari ne approfitta. La Cremonese non scappa

2commenti

SPORT

Le 10 medaglie italiane a Pyeongchang 2018 Foto

SOCIETA'

il disco

1973: Edoardo Bennato spicca il volo

MODA

Borsalino, la finanza sequestra il marchio: si può vendere Foto: star di Hollywood

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day