-2°

Spettacoli

Cinquant'anni fa nasceva Moana Pozzi

Cinquant'anni fa nasceva Moana Pozzi
3

Nessuno potrebbe mai immaginare cosa sarebbe stata oggi Moana Pozzi a cinquant'anni (se ci fosse, li compirebbe domani, 27 aprile). Questa anomala pornostar tutta curve, cervello e classe probabilmente ci avrebbe riservato più di una sorpresa. Ma il fenomeno Moana Pozzi insegna che l’Italia degli anni Ottanta era del tutto diversa da quella di oggi. Basta andare a vedere come un disinvolto quanto istituzionale Pippo Baudo intervistasse senza troppo scomporsi, su Rai1 nel 1994 nel programma Tutti a casa, una Moana Pozzi con scollatura frontale ascellare.

Moana, figlia di ricercatore nucleare e di una casalinga di paese in provincia di Alessandria, era una contraddizione in termini: faceva film porno ma era raffinata e "indovinava" tutti i congiuntivi. Nel suo primissimo film hardcore, dal titolo "Valentina, ragazza in calore" del 1981 non era affatto accreditata con il suo nome, ma come Linda Heveret. Motivo? Perché in quel periodo stava conducendo un programma per bambini, "Tip Tap Club", su Rai2. Ma una volta scoperta, fece scandalo e fu subito cacciata dalla Rai, non senza pubblicità per quella che sarebbe diventata da lì a poco un’icona.
 
Nel 1986, questa volta col suo vero nome, interpreta "Fantastica Moana" con la regia di Riccardo Schicchi. Seguono poi film come "Moana calda femmina in calore", "Moana la bella di giorno", "Cicciolina e Moana ai mondiali". Pubblica poi il libro "La filosofia di Moana", in cui racconta i personaggi famosi con i quali dice di aver avuto rapporti.
 
Viso classico, fianchi stretti, seno abbondante, gambe lunghe e dizione di una che ha studiato e sa quello che dice, la Pozzi sbalordiva sempre di più un’Italia ormai pronta ad accettare anche quello che sarebbe accaduto da lì a poco. Ovvero, dopo un programma come L’araba fenice (1988), nel quale la Pozzi compariva semplicemente nuda in qualità di critica di costume. Il nostro Paese stava per assistere anche nel 1991 al suo impegno nel Partito dell’Amore, fondato assieme alla collega Cicciolina (alias Ilona Staller).
 
Un personaggio così non poteva che avere anche una morte difficile da decifrare, una morte da leggenda. Scomparsa a soli 33 anni, ufficialmente all’Hotel de Dieu di Lione, il 15 settembre 1994 per carcinoma epatocellulare, si sospettò subito che le vere cause del suo decesso fossero in realtà dovute all’Aids, vera peste degli anni Novanta. Nel 2004 si arrivò poi a dire che non era mai davvero morta; nel 2005 la famiglia annunciò il libro "Moana, tutta la verità" sulla vita e, soprattutto, sulla morte dell’attrice.
 
Moana Pozzi comunque aveva davvero molta paura di una cosa e lo disse lei stessa: «la vecchiaia, il decadimento fisico e la morte». Tutte cose da lei ribadite più volte in diverse occasioni. Una volta, profeticamente, aveva detto con forza alla trasmissione Harem di fronte a una sbigottita Catherine Spaak: «Io non invecchierò».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • stefano

    27 Aprile @ 15.26

    Ma Balestrazzi, come può tollerare che venga scritto che Moana Pozzi ha i fianchi stretti? Ma non li guardava anche Lei i suoi film? Non ha mai notato che invece i fianchi erano abbondanti.^????!!!!

    Rispondi

  • valerio

    27 Aprile @ 15.22

    Ma...questa data verrà scritta sui libri di storia? I nostri nipotini la dovranno imparare a memoria? Se ancora ci sarà uscirà una scritta iconizzata di GOOGLE? E la dizione quale sarà? Oggi ricorre la nascita di Moana Pozzi nel cui giorno si ricordano...... Che cosa? La sua "collana cinematografica"? Le innumerevoli "collaborazioni" con Big (and long...) attori di ogni parte del mondo? Rappresenterà un "new kamasutra educational" per le nuove generazioni? E in un bel quartiere nuovo perchè non intitolare le vie a....che sò...Largo Rocco Siffredi...Corso Eva Orlosky...Jhon Holmes Street...che confluiscono tutte in Piazza Pozzi Moana!

    Rispondi

  • marco

    27 Aprile @ 09.22

    Moana vine descritta nell'articolo come: "Viso classico",OK "seno abbondante" OK, "gambe lunghe" OK "dizione di una che ha studiato" OK.... FIANCHI STRETTI ???? Questo dettaglio lo può scrivere solo qualcuno che NON HA MAI VISTO Moana Pozzi.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

13commenti

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

sanguinaro

Via Emilia, tamponamento a catena: ci sono feriti (lievi) e code

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

7commenti

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico per un 2017 più filologico 

fino al 23 febbraio

Al via le iscrizioni per la Maratona delle Terre verdiane

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Trump, il presidente del «Prima l'America»

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Stati Uniti

Una marea rosa contro Trump invade le città americane Video

Libia

Tripoli: autobomba vicino all'ambasciata italiana

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto