14°

Spettacoli

"La Capinera", gustoso assaggio dell'opera di Gianni Bella e Mogol

"La Capinera", gustoso assaggio dell'opera di Gianni Bella e Mogol
0

Lucia Brighenti
Una prima degustazione tra amici de «La Capinera», il melodramma moderno composto da Gianni Bella su liriche di Mogol e libretto di Giuseppe Fulcheri, è stata offerta in anteprima martedì sera ai soci di Parma Lirica. Il celebre paroliere e l'altrettanto celebre cantautore catanese, accompagnato dalla figlia Chiara, hanno portato di persona il cd con l'incisione del primo atto dell’opera ai soci. Un atto di gratitudine nei confronti del sodalizio di via Gorizia che lo scorso anno (come già riportato dalla «Gazzetta di Parma») aveva ospitato le audizioni per la scelta di alcuni cantanti e le sedute di registrazione del cd. Si è trattato anche di un primo test per saggiare la reazione di un pubblico di melofili davanti a quest’opera dal sapore siciliano, ispirata al celebre romanzo «Storia di una capinera» di Giovanni Verga, che potrebbe fare il suo debutto sulle scene nel 2012.
 Il risultato è stato un’accoglienza calda ed emozionata del pubblico, che ha potuto così incontrare Gianni Bella, apparso in buone condizioni di salute dopo l’ictus che lo aveva colpito nel 2010 (dal quale l'artista, da anni residente a Montechiarugolo, si sta riprendendo con grande tenacia), e ascoltare le spiegazioni con cui Mogol ha introdotto ogni scena. «Gianni è l’erba che cresce sul selciato - ha detto Mogol - un musicista che si è fatto da solo, per cui nutro una grandissima stima e che da sempre considero uno dei più grandi cantautori italiani. Tuttavia in un primo tempo non credevo fosse in grado di affrontare un linguaggio come quello operistico: sono felice di essermi sbagliato. Ci sono brani in cui si possono riconoscere gli autori classici ai quali fa riferimento, ma ci sono altre arie in cui Gianni è solo se stesso». La musica, orchestrata dal grande Geoff Westley (già collaboratore di Lucio Battisti), è stata incisa con alcuni interpreti ben noti al pubblico di Parma, primo fra tutti il basso parmigiano Michele Pertusi, che canta nell’inconsueto ruolo del batterio del colera, il soprano Daria Masiero (Maria) che era presente in sala,  il tenore Stefano Secco (Nino), il mezzosoprano Katarina Nicolic (matrigna) e il Coro dell’Opera di Parma. «Rispetto al romanzo di Verga l’unica variazione del libretto riguarda la protagonista Maria - ha aggiunto Mogol - che per Verga è una peccatrice, qui è invece un’anima che rimane pura e non ha bisogno di perdono. Forse sono partigiano, ma credo che così la storia sia più bella».
 «È un lavoro di grande respiro che recupera e porta avanti i valori della migliore tradizione musicale italiana - ha detto il presidente di Parma Lirica, Paolo Ampollini - Per questo con grande piacere abbiamo messo il nostro circolo a disposizione». Al termine dell'ascolto sono stati lunghissimi, convinti e affettuosi gli applausi. Il circolo ha anche consegnato in segno di gratitudine una targa a Mogol e a Gianni Bella, visibilmente commosso dal calore dell’accoglienza, e al librettista Fulcheri. Ora si attende un nuovo appuntamento in cui verrà completata l’audizione del melodramma.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

1commento

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Collezionismo e antiquariato di nuovo protagonisti a Parma

L'EVENTO

Mercanteinfiera protagonista
a Parma

Lealtrenotizie

«Strada del Traglione? Uno schifo»

Degrado

«Strada del Traglione? Uno schifo»

Scabbia

L'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

CALCIO

Il Parma non si spreca

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

PONTETARO

Nuovo blitz alla Valtaro Formaggi, ma il colpo fallisce

Protesta

Strade pericolose e degrado: Gaione alza la voce

CHIRURGO

Lasagni, in oltre 20 anni mai un'assenza dal lavoro

lega pro

Basta un gol: il Parma espugna Salò (1-0) e risponde al Venezia Gallery Video: il gol

Mazzocchi e Corapi: "Partita rognosa, ma aabiamo portato a casa i tre punti" (Video) - Pacciani: "Poco brillanti, ma conta la vittoria" (Video)La squadra saluta gli oltre ottocento tifosi (Video)Il Venezia schiaccia la Samb 3-1. Anche il Padova vince (Risultati e classifica)

2commenti

parma-feralpi

D'Aversa. "Risultato importante, ma vorrei più personalità" Video

evento

Volti, colori e...oggetti da Mercanteinfiera Gallery

pallavolo

Finisce l'era Magri: Cattaneo nuovo presidente Fipav

Bassa

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco Foto

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

11commenti

gazzareporter

Il soffitto della palestra "Del Chicca" perde i pezzi

1commento

Carabinieri

Legna e pellet non pagati: commerciante di Parma raggirato nel Reggiano

Bagnolo in Piano: denunciato un 52enne di Crotone, la nipote e il suo compagno

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Auguri Giorgio Torelli, un parmigiano speciale

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

10commenti

ITALIA/MONDO

brescello

Ristoratore respinge due rapinatori armati di scacciacani

ROVIGO

Errore in un documento: niente funerale, la defunta risulta viva

SOCIETA'

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

il libro

Vita, morte e miracoli: i Pearl Jam "scritti" da due fan

SPORT

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

SEI NAZIONI

L'Italia perde lottando a Twickenham

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia