-5°

Spettacoli

"La Capinera", gustoso assaggio dell'opera di Gianni Bella e Mogol

"La Capinera", gustoso assaggio dell'opera di Gianni Bella e Mogol
0

Lucia Brighenti
Una prima degustazione tra amici de «La Capinera», il melodramma moderno composto da Gianni Bella su liriche di Mogol e libretto di Giuseppe Fulcheri, è stata offerta in anteprima martedì sera ai soci di Parma Lirica. Il celebre paroliere e l'altrettanto celebre cantautore catanese, accompagnato dalla figlia Chiara, hanno portato di persona il cd con l'incisione del primo atto dell’opera ai soci. Un atto di gratitudine nei confronti del sodalizio di via Gorizia che lo scorso anno (come già riportato dalla «Gazzetta di Parma») aveva ospitato le audizioni per la scelta di alcuni cantanti e le sedute di registrazione del cd. Si è trattato anche di un primo test per saggiare la reazione di un pubblico di melofili davanti a quest’opera dal sapore siciliano, ispirata al celebre romanzo «Storia di una capinera» di Giovanni Verga, che potrebbe fare il suo debutto sulle scene nel 2012.
 Il risultato è stato un’accoglienza calda ed emozionata del pubblico, che ha potuto così incontrare Gianni Bella, apparso in buone condizioni di salute dopo l’ictus che lo aveva colpito nel 2010 (dal quale l'artista, da anni residente a Montechiarugolo, si sta riprendendo con grande tenacia), e ascoltare le spiegazioni con cui Mogol ha introdotto ogni scena. «Gianni è l’erba che cresce sul selciato - ha detto Mogol - un musicista che si è fatto da solo, per cui nutro una grandissima stima e che da sempre considero uno dei più grandi cantautori italiani. Tuttavia in un primo tempo non credevo fosse in grado di affrontare un linguaggio come quello operistico: sono felice di essermi sbagliato. Ci sono brani in cui si possono riconoscere gli autori classici ai quali fa riferimento, ma ci sono altre arie in cui Gianni è solo se stesso». La musica, orchestrata dal grande Geoff Westley (già collaboratore di Lucio Battisti), è stata incisa con alcuni interpreti ben noti al pubblico di Parma, primo fra tutti il basso parmigiano Michele Pertusi, che canta nell’inconsueto ruolo del batterio del colera, il soprano Daria Masiero (Maria) che era presente in sala,  il tenore Stefano Secco (Nino), il mezzosoprano Katarina Nicolic (matrigna) e il Coro dell’Opera di Parma. «Rispetto al romanzo di Verga l’unica variazione del libretto riguarda la protagonista Maria - ha aggiunto Mogol - che per Verga è una peccatrice, qui è invece un’anima che rimane pura e non ha bisogno di perdono. Forse sono partigiano, ma credo che così la storia sia più bella».
 «È un lavoro di grande respiro che recupera e porta avanti i valori della migliore tradizione musicale italiana - ha detto il presidente di Parma Lirica, Paolo Ampollini - Per questo con grande piacere abbiamo messo il nostro circolo a disposizione». Al termine dell'ascolto sono stati lunghissimi, convinti e affettuosi gli applausi. Il circolo ha anche consegnato in segno di gratitudine una targa a Mogol e a Gianni Bella, visibilmente commosso dal calore dell’accoglienza, e al librettista Fulcheri. Ora si attende un nuovo appuntamento in cui verrà completata l’audizione del melodramma.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hub Café: il party messicano

Pgn feste

Hub Café: il party messicano Foto

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Casa Bianca

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

1commento

Addio a Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

brasile

Morta carbonizzata Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gli stuzzichini per aperitivo della Peppa

LA PEPPA

Ricette in video: gli stuzzichini per aperitivi

Lealtrenotizie

Incidente Cascinapiano

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: domani il funerale a Langhirano Video

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

1commento

Parma

Fa "filotto" di auto parcheggiate in via della Salute Foto

Nei guai un extracomunitario che guidava in stato di alterazione

Parma

L'odissea di un giardiniere: «Con il mio Euro2 non posso lavorare»

9commenti

Lutto

Addio a Ines Salsi, una vita piena di fede

EMERGENZA

Parma si mobilita per l'Italia centrale

Fidenza

Meningite, la 14enne è fuori pericolo

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

15commenti

Intervista

Muti: «Con Verdi e Toscanini ho la coscienza in pace»

Il racconto

«Quando Roosevelt si insediò al Campidoglio»

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

1commento

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

polizia

Rapina in villa a Porporano: arrestata tutta la banda Video

1commento

polizia

Raffica di furti in viale Fratti e viale Mentana: arrestato 26enne

2commenti

tg parma

Via Marmolada: si fingono avvocato e maresciallo per truffare anziani Video

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

2commenti

EDITORIALE

L’America di mio padre cinquant'anni dopo

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

rigopiano

Quello spazzaneve che non è mai arrivato

Stati Uniti

Oggi Donald Trump diventa presidente Video

SOCIETA'

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

PADOVA

Orge in canonica, con il prete c'era anche un trans

2commenti

SPORT

sport

Tragedia al rally di Montecarlo, morto spettatore

RUGBY

Grande festa per la città di Parma: Zebre contro London Wasps Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta