22°

Spettacoli

Film recensioni - Cirkus Columbia

Film recensioni - Cirkus Columbia
Ricevi gratis le news
0

 Giulia Ciccone

Cirkus Columbia è il nome di una giostra che gira mentre a poca distanza scoppia una bomba, come a sancire l’ultimo momento di felicità di un paese che entra in battaglia. Il regista Danis Tanovic, premio Oscar al miglior film straniero per «No man’s land», continua a parlare di guerra, chiudendo un ciclo a ritroso che termina inaspettatamente con un antefatto. Invece di raccontare di bombe, morti e strategie politiche, entra nelle case e nelle menti di un popolo sereno che non si aspetta un conflitto. Presentato alla Mostra del cinema di Venezia nella sessione «Giornate degli autori», «Cirkus Columbia» è un film che si concentra sull’umanità di un popolo in tempo di pace, dispettoso e vitale, osservata dal punto di vista amorevole del figlio di un paese lacerato. Tra terrazze su cui si montano antenne per ascoltare la radio americana, tuffi nel fiume, la surreale mobilitazione di un paese alla ricerca di un gatto nero portafortuna e la favola di un Romeo e una Giulietta, invecchiati e litigiosi, si affonda nell’ingenua speranza che, come afferma lo stesso regista, il mondo sia un posto migliore di quello che realmente è.
Nella Bosnia-Erzegovina del 1991, dopo la fine del comunismo e poco prima della guerra dei Balcani, Divko Buntic torna nel suo paese natale dopo 20 anni di esilio in Germania. Divko fa il suo ingresso trionfale con una Mercedes fiammante, una giovane fidanzata e un gatto nero per rivendicare la casa di famiglia.
Il tentativo di riappropriarsi della propria casa diventa la metafora del sogno di riappropriarsi della propria terra, della propria felicità; la consapevolezza lacerante che il paese fotografato sarà presto teatro di una strage, mascherata dal passo leggero della regia, dona spessore a un film che conquista per la sensibilità e lo sguardo tenero con cui il regista racconta la sua gente. Spensierata e allegra nei toni, in realtà fortemente tragica, è una pellicola che parla di guerra in modo profondo e anticonvenzionale, il cui senso risiede nell’ispirazione di Tanovic: la scena di «Novecento» di Bertolucci in cui un uomo corre per i campi gridando «La guerra è finita» e muore raggiunto da un proiettile. 
Giudizio: 4/5

SCHEDA
REGIA:  DANIS TANOVIC
SCENEGGIATURA: DANIS TANOVIC 
INTERPRETI:   MIKI MANOJLOVIC, MIRA FURLAN, BORIS LER, JELENA STUPLJANIN
GENERE:  DRAMMATICO
Bosnia-Herzegovina, 2010, colore 1 h e 53'
DOVE: EDISON D'ESSAI
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La cucina piace bella piccante

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Barchette di carciofi con curry e curcuma

di Silvia Strozzi

Lealtrenotizie

Lite con coltello in via Lazio: e così vien incastrato per furto

carabinieri

Lite con coltello in via Lazio: e così viene incastrato per furto

2commenti

basilicagoiano

Spaccata al bar: videopoker svuotati in un casolare

Calcio

Per il Parma un altro ko

10commenti

Criminalità

Via Traversetolo, porta di un bar sfondata con un tombino

1commento

Via Paradigna

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

5commenti

OPERAZIONE

Patrimoni nascosti all'estero, domani gli interrogatori

san leonardo

Vivono coi figli tra topi e rifiuti

11commenti

Lutto

Addio a Giordana Pagliari, un'istituzione del teatro dialettale

1commento

Il caso

Neviano, guerra ai «furbetti» dei rifiuti

Scuola

Al Rasori inaugurate le aule dei ragazzi del Bocchialini

Fidenza

Addio a Orlandelli, il «Mariner»

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

41commenti

dopo Parma-Empoli

Lucarelli: "Tante ingenuità, ma puniti oltre misura" Video

1commento

TARDINI

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

Nocciolini si fa parare un rigore. La "rivoluzione" di D'Aversa non basta

6commenti

IL VIDEOCOMMENTO

Grossi: "Castigati da Caputo, inseguito a lungo dal Parma"

3commenti

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

montecchio

La stalker dell'ufficio accanto: denuncia e divieto di avvicinarsi all'ex amante

boretto

Si schianta al limite del coma etilico, denunciato. E rischia multa fino a 10mila euro

SPORT

calcio

Cori sulla sua virilità a Lukaku, tifosi dello United accusati di razzismo

MotoGp

Vale torna in pista a Misano. Il padre: "Ottimista per Aragon"

SOCIETA'

lite a seattle

Svastica al braccio: steso con un pugno da un afroamericano

la storia

Quei 50 antifascisti parmensi nella guerra di Spagna Foto

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...