Spettacoli

Annozero: Santoro chiude con 8,3 milioni di spettatori

Annozero: Santoro chiude con 8,3 milioni di spettatori
27

Ascolti record per la puntata di chiusura di Annozero di ieri sera su Rai2. Il programma di Michele Santoro è stato visto da una media di 8 milioni 389 mila telespettatori pari al 32.29% di share. Per Prima di Annozero, ovvero l’anteprima del programma, gli spettatori sono stati 6 milioni 174 mila pari al 22.82%.

La puntata di ieri sera che chiudeva il ciclo di Annozero è la più vista della trasmissione di Rai2 e tra le migliori in assoluto della serie dei programmi di Michele Santoro. Finora la puntata più vista della storia di Annozero, era stata quella del primo ottobre 2009, con Patrizia D’Addario in studio, intitolata No Giampy no party, che fu seguita da 7.338.021 con il 28,92% di share. Per il programma di Rai2 ora in terza posizione c'è la serata dello scorso 27
gennaio, proprio quella con lo scontro in diretta con il dg Mauro Masi, dedicata al caso Ruby. La puntata, dal titolo Vincere, aveva ottenuto il record della stagione in corso con 7
milioni e 87 mila spettatori e il 25,72% di share, superando la puntata precedente, che si occupava sempre del caso Ruby, vista da 6 milioni 557 mila spettatori e uno share del 24.63%. Ora è stata decisamente scalzata.

Per il giornalista ascolti massimi nella sua storia – in termini di share – con la puntata di Samarcanda (Raitre), del 28
maggio 1992, subito dopo la strage di Capaci. In quell'occasione, fu seguito da 7.721.000 telespettatori, con il 32,98 di share quindi solo di share leggermente superiore al risultato di ieri sera. Al secondo posto c'è la puntata di TempoReale mandata in onda sempre su Raitre il 13 aprile 1995. Ottenne il 31,85% di share e 8.197.000 telespettatori. Il titolo era: 'Alla ricerca del leader: Silvio Berlusconì.

Altro record venne segnato da Il Rosso e il Nero (Raitre) con la puntata del 25 novembre del 1995 vista da 7.978.000
telespettatori con uno share del 29,07%. In studio c'erano quattro protagonisti del ballottaggio alle elezioni amministrative di Roma e Napoli, Francesco Rutelli e Gianfranco Fini; Antonio Bassolino e Alessandra Mussolini. 'Si rischia meno a puntare sul rosso o sul nero?', era il titolo della puntata e il quesito girato agli ospiti.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    13 Giugno @ 10.44

    Andrea, Brunetta parlava di gente che non sa usare il computer, le moderne tecnologie, di persone che non usano i mezzi informatici, bene gli è stato detto dai dipendenti di quel reparto che i computer sono pochi, che la maggior parte non funziona perchè loro non possono metterci mano finchè non vengono i tecnici ma l'organico dei tecnici è ridotto all'osso. Mi riferisco a magistrati di ruolo, io ho frequentato per lavoro i tribunali e di lavoro ne fanno anche a casa, spesso senza mezzi, ho visto dipendenti pubblici che mettono la benzina di tasca propria nelle macchine pubbliche, che si portano i fogli per le fotocopie da casa perchè mancano. @ Chi parla di meno pubblicità ha ragione ma torniamo un attimo indietro, chi è stato ad abolire il tetto massimo di pubblicità in tv? Chi del governo ha grossi interessi nel settore pubblicitario ed ora anche socio di una azienda che fa una miriade di programmi in rai?

    Rispondi

  • andrea

    11 Giugno @ 19.19

    BRUNETTA sbugiardato da chi? bhe certo, loro dicono di lavore tantissimo questo è ovvio...scusi sig. maurizio quando parla di paghe inadeguate, lavoro faticoso, zero soddisfazioni ecc non si riferisce ai magistrati di ruolo vero? Per fvore mi dica che non si riferisce a loro, altrimenti ammaino bandiera bianca... Lo stesso Travaglio ha detto che di pomerggio non ci sono perchè non gli pagano gli straordinari...ma la giornata lavorativa delle persone normali non è di 8 ore? Basta, da lunedi per lavorare il pomeriggio chiederò gli straordinari!!

    Rispondi

  • Pier

    11 Giugno @ 15.13

    Ari, come definiresti un direttore di stabilimento che chiude il reparto più produttivo, regalandolo così alla concorrenza?

    Rispondi

  • Ari

    11 Giugno @ 10.54

    Se ne va davvero? Oh.. là! Sono proprio contenta. Vada. Vada. Dove vuole, ma vada. E non torni. Per favore.

    Rispondi

  • gianfranco ferrari

    11 Giugno @ 09.09

    Pago il canone ed ho un sogno: meno pubblicità, meno denaro ai dirigenti, ai conduttori e ospiti e fuori dai coglioni i colonizzatori politico/sindacali di ogni colore ed i loro amici, altrimenti privatizzatela e niente canone.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Orchestra dell'Opera Italiana stasera ospite di Mika su Rai Due

su Rai Due

L'Orchestra dell'Opera Italiana stasera ospite di Mika

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Guida ai ristoranti 2017

nostre iniziative

Guida ai ristoranti 2017: ecco le novità

Lealtrenotizie

Parma Calcio

parma calcio

Nuovo ds, tramonta Vagnati e rispunta Faggiano

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

3commenti

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

22commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà

Delineato il programma della nuova fiera che si terrà a Parma dal 12 al 13 aprile

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Gli errori, la sconfitta e la possibile rivincita

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

ITALIA/MONDO

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

1commento

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

storia

Scoperta la mummia della regina Nefertari al Museo di Torino

SPORT

Calciomercato

Vagnati, la Spal spaventa il Parma

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

ANIMALI

sos animali

Di chi è questo pappagallo?

sos animali

I due cagnolini Kay e Tata cercano una famiglia