-2°

Spettacoli

Lella Costa: "Una scommessa che si chiama poesia"

Lella Costa: "Una scommessa che si chiama poesia"
0

Francesca Benazzi

Lella Costa dà voce alle poetesse del Novecento, da Emily Dickinson ad Amelia Rosselli, da Sylvia Plath a Kate Clancy, da Ingeborg Bachman a Cristina Campo. Lo fa nel reading poetico «Femminile e singolare. Vedi alla voce poetessa», in scena nell’ambito del ricco programma del festival «Incontrarsi a Salsomaggiore» domani, alle 21, nella città termale, in piazza Berzieri. Un incontro emozionante con la parola poetica che Lella Costa definisce «una scommessa, finora riuscita, pensata quasi come un recital musicale, perché non siamo abituati ad ascoltare la poesia e neanche tanto a leggerla. Penso che si debba togliere la retorica e far sentire la voce del poeta, nella fattispecie delle poetesse, che hanno a volte punti di vista davvero sorprendenti». I testi, spiega l’attrice, sono stati selezionati «grazie anche ai preziosi consigli della mia amica Vanna Mignoli, poetessa mantovana, della quale tra l’altro leggo alcune liriche. E poi in base alla mia risonanza del cuore, che magari non ha niente a che vedere con la grandezza e l’importanza delle poetesse. Ad esempio Alda Merini è completamente assente, ma non perché non la stimi, semplicemente per una questione di suono, di risonanza “altra” rispetto al percorso di questo reading. C'è molta Emily Dickinson all’inizio - prosegue Lella Costa - e poi il frutto di tanti incontri. Una poesia che mi emoziona molto è dell’americana Edna St. Vincent Millay “L'infanzia è il regno in cui nessuno muore”, ma potrei citare anche “Papà” di Sylvia Plath, le parole di Anna Achmatova, o di Antonella Anedda... L'emozione è un po' il filo conduttore di questo reading». 
 
Ma quanto c'è bisogno di poesia oggi? «Non credo che si debbano stabilire preventivamente delle “dosi” - scherza l’attrice - vorrei far assaggiare, far sentire il profumo di quello che può essere la poesia, sperando che poi alle persone venga voglia di sentirne dell’altra, o che la si ascolti proprio come una musica, come un concerto». 
Lella Costa è reduce tra l’altro del successo televisivo a «Zelig», che ha segnato quest’anno la sua «rentrée» sul piccolo schermo. Un’esperienza, dice «molto divertente, una piccola sfida perché era tanto che non mi confrontavo con i tempi del cabaret, che rimane una delle colonne portanti della mia formazione. E’ stata una grande gioia lavorare al fianco di Claudio Bisio», conclude l’attrice, che si dichiara «disponibile, se ci sarà l’occasione» a concedere il bis.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

8commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

11commenti

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

14commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Parmense

Breve blackout a Salsomaggiore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

12commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017